I 5 Migliori Tiralatte Manuali del 2019

Ultimo aggiornamento: 13.11.19

 

Tiralatte Manuale – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Se ti sei già orientata sui tiralatte a mano e vuoi semplicemente un consiglio rapido su due buoni prodotti da confrontare per poi scegliere, ti segnaliamo i due migliori nella nostra classifica. Il primo, il Chicco 5740, è un dispositivo economico, facile da montare e smontare e comodo da usare, anche se un po’ lento nell’estrazione; il secondo è il Philips Avent SCF330/20, riccamente accessoriato con tettarelle e contenitori, e utilizzabile anche in posizione reclinata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior tiralatte manuale?

 

Quale che sia il motivo che spinge la mamma a dovere fare scorte del proprio latte da dare al bimbo in un secondo momento, non c’è niente come semplificarne il processo usando un tiralatte.

Sul mercato ne esistono tanti modelli, il prezzo non sempre è la sola discriminante da tenere in considerazione prima di decidersi per il giusto acquisto. Ma ci sono tante variabili tra cui scegliere, te ne proponiamo alcune nella nostra guida cercando di chiarirti le idee al riguardo.

 

 

Ognuno coi propri tempi

Se confronti i prezzi ti sarai accorta che i tiralatte manuali hanno un costo decisamente più accessibile di quelli elettrici. Il trucco c’è ed è presto svelato: sono molto meno pratici ed efficaci di quelli che lavorano da sé. Si tratta di dispositivi che simulano le pompette, quindi vanno azionati meccanicamente e senza sosta durante tutta l’estrazione, quindi ci si deve armare di tanta pazienza quando si fa ora di riempire il bicchierino di latte da mettere in frigo o in congelatore.

Se non hai urgenza di tirare da subito grandi quantità di latte, ma vuoi premunirti in prospettiva di un impegno che sai verrà nel futuro, allora è inutile investire in un costoso dispositivo elettrico, dai pure qualche chance ai più tradizionali modelli a pompetta.

 

Ergonomici e pratici

La vetta della classifica dei migliori tiralatte manuali è scalata da quei modelli che nelle recensioni ottengono buoni punteggi grazie alla forma ergonomica e facile da impugnare.

Non sono poche le mamme che preferiscono i modelli meccanici perché possono calibrare sulle proprie esigenze la velocità e la potenza di suzione.

Per tirare bene il latte, è necessario essere serene e ben disposte verso il marchingegno che di certo comodo comodo non è. È bene ricordare che il bambino è più bravo a tirare il latte rispetto a qualsiasi apparecchio, elettrico o manuale che sia, visto che questo sarà solo un’imitazione della perfetta armonia che si crea tra mamma e bimbo durante l’allattamento. Quindi non deve spaventare che, soprattutto durante i primi tempi, non si abbiano grandi rese con il tiralatte.

Col passare dei giorni l’allattamento diventa sempre più automatico e l’apprensione dei primi tempi svanisce, è qui che si capisce se un tiralatte fa davvero bene il proprio lavoro, al netto delle tensioni iniziali.

Un alleato contro mastite o ingorghi

La migliore marca di tiralatte è quella che aiuta la mamma a semplificare le operazioni necessarie a condurre un buon allattamento, sereno e piacevole. La nostra guida si chiude suggerendo come approcciarsi al tiralatte perché diventi lo strumento ideale per semplificare il meraviglioso rapporto tra la coppia mamma e bebè.

Quello che la bocca del bimbo è in grado di fare in termini di stimolazione dei dotti galattofori, cioè i condotti che trasportano il latte al capezzolo, difficilmente lo saprà fare qualsiasi tiralatte, manuale o elettrico che sia: un intricato sistema di stimolazioni fisiche e sensoriali, che passa dalla produzione di ormoni e che mamma e figlio riconoscono come una sensazione di gioia infinita, difficilmente potrà essere surrogata da una pompetta.

Posto questo, con razionalità e una visione possibilista e ottimista, il tiralatte si rivela un grande alleato per evitare ingorghi e conseguenti mastiti, quando la produzione non si è ancora del tutto bilanciata al ritmo di suzione del bambino e un sonno più lungo del solito o un’assenza forzata possono portare a far ristagnare il latte più a lungo del dovuto.

 

I 5 Migliori Tiralatte Manuali – Classifica 2019

 

Non c’è nulla come il latte di mamma, lo sanno tutti i bambini. Ma se mamma non può essere presente ogni volta che il pancino chiama, esistono gli attrezzi adeguati per fare scorte di latte sempre pronto. E poi, vuoi mettere la faccia di papà mentre dà il biberon al pargolo?

Vediamo insieme alcuni consigli d’acquisto su come scegliere un buon tiralatte manuale, facendo una rapida comparazione tra le migliori offerte on line.

 

 

1. Chicco Natural Feeling Tiralatte Manuale, Confortevole e Veloce

 

Principale vantaggio:

La forma è la caratteristica che ha riscosso il maggior successo di questo tiralatte manuale firmato Chicco, che è facile da usare anche grazie al design ergonomico.

 

Principale svantaggio:

Il processo di estrazione del latte, secondo quanto riportato da alcune utenti, è piuttosto lento e dunque è necessario armarsi di una certa pazienza.

 

Verdetto: 9.8/10

Un prodotto caratterizzato da un rapporto qualità-prezzo molto interessante, che piace per la sua semplicità di utilizzo dovuta al design studiato per garantire versatilità e funzionalità. Pratico e igienico, è la soluzione ideale per le neo mamme alla ricerca di un tiralatte di qualità.

Acquista su Amazon.it (€29,59)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Una forma funzionale

Abbiamo detto che il principale vantaggio di questo tiralatte manuale consiste nel suo design. Chicco è un marchio specializzato nella creazione di prodotti per l’infanzia caratterizzati da prezzi vantaggiosi e da una buona qualità, proprio come accade in questo modello.

Pensato per alleggerire un’operazione da ripetere anche più volte al giorno, soprattutto durante i primi mesi, è caratterizzato da una forma ergonomica. La maggioranza dei tiralatte manuali in commercio non risulta così agevole e versatile. La maniglia, collegata alla coppa che aderisce al seno, si muove su e giù con la mano in modo tale da stimolare la fuoriuscita del liquido. L’impugnatura risulta ben salda e sicura e garantisce buoni risultati con il minimo sforzo.

Versatile e morbido

Sempre parlando di design, la forma della coppa è l’altra componente di spicco del tiralatte Chicco e incide sulla sua morbidezza e versatilità. Studiata per un utilizzo frequente senza causare fastidio o irritare la pelle, è morbida e si adatta a tutti i tipi di seno e a tutte le taglie. Inoltre, le utenti sottolineano l’ottima aderenza sulla pelle senza causare troppa pressione.

Realizzata utilizzando un silicone speciale atossico che è molto leggero e nello stesso tempo robusto. L’unico punto a sfavore sembra essere la minore velocità di estrazione del latte rispetto ad altri modelli, anche se però questo elemento gioca a favore del comfort durante l’utilizzo.

 

Massima igiene

Il sistema immunitario dei più piccoli è in via di sviluppo e per questa ragione è necessario scegliere solo prodotti certificati per garantire la loro massima sicurezza. Questo tiralatte può essere collegato al biberon, per inserire il latte senza rischiare contaminazioni di alcun genere.

In caso contrario, sarebbe sempre necessario far bollire il latte per sterilizzarlo e assicurare completa igiene. Inoltre, ogni pezzo del tiralatte manuale Chicco può essere smontato e pulito utilizzando uno sterilizzatore, strumento che non deve mai mancare in casa di neo genitori. Si tratta quindi di un prodotto che garantisce un utilizzo sicuro e molto pratico. Queste caratteristiche positive hanno determinato il grande successo nelle vendite del tiralatte.

 

Acquista su Amazon.it (€29,59)

 

 

 

2. Philips Avent SCF330/20 Tiralatte Manuale Natural

 

Ecco infine un altro prodotto di rilievo che si colloca a ragione tra i tiralatte manuali più venduti. La ditta Avent, acquisita successivamente dalla Philips, opera da tempo nel settore e ha investito parecchio in ricerca per offrire prodotti rispettosi delle esigenze di mamma e bebè.

Questo tiralatte in particolare, raccoglie le caratteristiche essenziali per essere un buon alleato facilitando l’operazione di tiraggio già dai primi mesi di vita del bimbo.

I biberon in dotazione sono adatti al tipo e all’intensità di suzione dei primi periodo, quando cioè la forma della bocca e la forza della muscolatura non sono sufficientemente “rodati” all’allattamento. È importante, in questo periodo, che il biberon non si sostituisca ma abbia le stesse caratteristiche del capezzolo, evitando il rischio di risultare più comodo che la suzione al seno.

Per quanto tecnicamente avanzato, nessun modello di tiralatte può sostituirsi all’alchimia dell’allattamento al seno, fatto di sguardi intensi e di tenero contatto. Sta tutto qui il segreto di un allattamento ben avviato, in grado di regalare grandi soddisfazioni ad entrambi. Una volta appreso questo misterioso incantesimo, basterà cercare il sistema che meglio si addice alle esigenze esclusive di questa bellissima coppia.

Per chi preferisce un prodotto basilare, classico, proposto a prezzi bassi e con molti accessori, ecco qui l’articolo del nostro elenco proposto da Philips Avent. Valuta se le sue caratteristiche possono interessarti.

 

Pro

Confortevole: Questo tiralatte riesce nel suo compito di estrarre il liquido dal seno anche se la mamma assume una posizione comoda, e non proiettata in avanti, evitando così fastidiosi mal di schiena indesiderati.

Compatibile: L’azienda Philips produce molti articoli nella sua linea Avent, dedicata all’alimentazione della prima infanzia. Così potrai utilizzare, a corredo di questo tiralatte, vari accessori che forse hai già in casa, come biberon, contenitori e tettarelle.

Completo: La confezione originale non contiene solamente lo strumento qui descritto, ma anche un set di coppette, un contenitore per conservare il latte, un tappo per contenitore, una tettarella specifica e altri validi accessori.

 

Contro

Poco efficace: Alcune utenti lamentano poca efficacia nell’estrazione del latte, soprattutto mantenendo una posizione comoda (quindi non assecondando la forza di gravità).

Acquista su Amazon.it (€28,96)

 

 

 

3. Tommee Tippee 42341472 Closer To Nature Tiralatte Manuale

 

La Tommee Tippee è, tra le marche leader nella categoria di prodotti per neonati, ineccepibile nel fare effettivamente quello che dichiara. In effetti le tettarelle e i tiralatte sono quelli che meglio riproducono le caratteristiche naturali della bocca del neonato e del capezzolo della mamma. Non è un caso quindi che questo modello si collochi in alto nella classifica dei migliori tiralatte manuali venduti online.

Il modello che esaminiamo oggi comprende una serie di gadget che arricchiscono e potenziano la funzionalità dell’oggetto, già di per sé comodo e pratico da usare. Il contenitore dall’aggancio universale cui avvitare il tappo per la conservazione in frigo o in congelatore, si adatta alla tettarella con sistema brevettato anti-coliche, cioè che riduce la quantità di aria che il bimbo ingurgita durante la suzione e che causa quei terribili mal di pancia che compaiono durante i primi mesi di vita.

In dotazione ci sono anche il contenitore per la sterilizzazione facile di tutte le parti in microonde e un set di coppette assorbi-latte, la cui utilità è estremamente soggettiva: non a tutte capita di avere perdite significative, il che non significa non avere sufficiente latte!

Per chi cerca un prodotto nuovo a un prezzo interessante, ecco un tiralatte efficace e con tanti complementi; valuta pregi e difetti per effettuare una scelta consapevole ed efficace.

 

Pro

Delicato: Quando tira fuori il latte dal seno, questo strumento risulta particolarmente lieve, a detta di tante mamme, e non infastidisce la mammella né il capezzolo. Non provoca pizzichi spiacevoli.

Accessoriato: La confezione prevede un gran numero di accessori. Troverai un biberon da 150ml, sei coppette assorbilatte, uno sterilizzatore per forno microonde, due contenitori per conservare il latte estratto corredati da coperchio.

Facile pulizia: Una volta estratto il latte, potrai ripulirlo e igienizzarlo in modo semplice e veloce, facendolo bollire pochi minuti nel microonde e sarà pronto da riempire in un lampo.

 

Contro

Faticoso: Alcune utenti lamentano una certa fatica dopo un utilizzo prolungato. Il polso diventa rigido e dolorante e costringe a prendere qualche pausa.

Acquista su Amazon.it (€25,5)

 

 

 

4. MAM 663260 Tiralatte Manuale senza BPA

 

I tiralatte manuali più venduti hanno tutti alcune caratteristiche comuni imprescindibili: sono semplici da usare, molto intuitivi e consentono di essere smontati e puliti in poche mosse. Le altre qualità rientrano nel campo del gusto e delle esigenze fisiologiche personali. Ogni capezzolo è diverso da un altro e la conformazione del seno non è uguale per tutte le mamme, questo è un fatto, ma mai un problema.

Il modello proposto da MAM, ditta sempre attenta alle esigenze di mamma e bambino e che strizza l’occhio ad una estetica accattivante, è dotato di un meccanismo di regolazione dell’inclinazione della ventosa e, grazie ai cuscinetti in rilievo, aderisce bene alla pelle creando una sorta di vuoto che semplifica le operazioni di suzione. Il latte così scorre facilmente perché si mantiene una leggera pressione e non è necessario azionare continuamente la pompetta durante l’estrazione.

Questo tiralatte offre in dotazione due contenitori di diversa capacità, una comodità se si vuole fare un po’ di scorte per il frigo subito pronte, senza dovere comprare altri elementi.

Parliamo ora di questo esemplare apprezzato e recensito da tante mamme, grazie anche ai materiali di buona qualità. Vediamo quali sono le principali caratteristiche per un valido confronto.

 

Pro

Colorato: Quando parliamo di prodotti inerenti i bambini o i neonati, ci immaginiamo qualcosa di allegro e vivace. Infatti questo tiralatte presenta delle decorazioni variegate che piacciono alle mamme e ai piccoli.

Morbido: Delicata e comoda, la tettarella risulta abbastanza soffice e accoglie bene la mammella.

Sottovuoto: Per rendere il processo di estrazione efficace e veloce, il tiralatte riesce a creare una sorta di effetto sottovuoto marcato se premuto contro il capezzolo. Il liquido esce in modo preciso e continuo.

 

Contro

Dolore: Purtroppo alcune donne avvertono un certo fastidio durante la suzione che probabilmente dipende dalla sensibilità di ognuna. In generale, però, questo difetto non è stato sottolineato troppe volte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Medela Harmony 005.2035 Tiralatte Manuale

 

Ecco la marca preferita dalle ostetriche, che sanno consigliare alla neomamma quale tiralatte manuale Medela comprare a seconda delle proprie necessità. Medela, infatti, è una tra le poche marche ad avere una gamma di coppe di diverse misure, che consente di trovare quella che perfettamente combaci con le dimensioni del capezzolo, determinante chiave per il buon esito del tiraggio e quindi di un uso sereno del tiralatte al massimo delle sue funzioni.

Da tempo attiva nel settore della primissima infanzia, Medela è la marca di riferimento che produce attrezzi estremamente specifici e rispondenti alle necessità della puerpera e del neonato.

Questo tiralatte, in particolare, è studiato per riprodurre l’azione che esercita sul capezzolo la bocca del bambino provocando una stimolazione prima e una suzione poi. Il giusto stimolo, infatti, permette al seno di continuare a produrre latte senza creare ingorghi, ma soprattutto, senza rischiare di farne diminuire la produzione per colpa di una sollecitazione non corretta.

Arrivati quasi in fondo alla lista, proponiamo questo tiralatte ergonomico che piace molto alle utenti che l’hanno acquistato. Valuta bene le peculiarità.

 

Pro

Design: Carino e colorato, un piccolo arnese da premere anche a lungo senza fare la minima fatica, grazie all’ampia maniglia pensata appositamente per non stancare i polsi.

2-Phase Expression: Un sistema a due fasi brevettato dalla casa costruttrice che permette di estrarre il latte dalla mammella senza dolore e in modo abbastanza veloce.

Pratico: Facile da usare e da azionare con la mano, è uno strumento valido sia per un utilizzo saltuario che per le esigenze di ogni poppata. Basta capire quale posizione assumere e come inserire il capezzolo dentro alla tettarella e lui farà il resto in modo quasi automatico.

 

Contro

Prezzo: Anche se molto potente, a detta di molte mamme quasi al pari di un tiralatte elettrico, questo articolo risulta per molte un po’ troppo costoso.

Acquista su Amazon.it (€44,4)

 

 

 

Chicco Natural Feeling Tiralatte Manuale, Confortevole e Veloce

 

Il tiralatte è uno strumento semplice e deve essere pratico da usare per potere essere davvero efficace. La soluzione manuale, rispetto all’elettrico, offre l’indubbio vantaggio di lavorare in armonia con i propri tempi, senza forzature. Un prodotto con tali caratteristiche e dal costo obiettivamente molto contenuto è questo modello della Chicco, che risulta essere il miglior tiralatte manuale del 2019.

Per valere il primato di miglior tiralatte manuale Chicco, questo prodotto garantisce buoni risultati nel minor tempo possibile.

Pratico da usare, soprattutto una volta che l’allattamento al seno è stato avviato con successo e il bambino non ha difficoltà nella suzione, il tiralatte della Chicco presenta l’indubbio vantaggio di essere molto facile da montare e smontare.

Le mamme hanno i secondi contati, è cosa nota, e questo tiralatte è composto da pochi elementi facili da scomporre e pulire subito dopo l’uso. Include un biberon con tettarella, per potere conservare il latte appena estratto e darlo al bimbo senza necessità di travasarlo in altri contenitori.

La nostra guida per scegliere il miglior tiralatte manuale per mamme e neonati sintetizza gli aspetti migliori e peggiori di questo prodotto stilati anche in base ai pareri delle utenti. Ti possiamo anche indicare dove acquistare questo articolo, tramite il link sotto riportato.

 

Pro

Prezzo: Il costo esiguo di questo tiralatte attrae molti neo genitori; si tratta, infatti, dell’articolo più economico della nostra lista. Non per questo risulta meno valido o poco efficace.

Funzionale: Molte mamme che l’hanno utilizzato dichiarano di riuscirea estrarre il latte in modo sufficientemente semplice, senza indolenzimenti alle mani e senza dover assumere posizioni invalidanti.

Confortevole: La tettarella applicata all’apparecchio riesce a rendere la fuoriuscita del liquido piacevole e per niente dolorosa.

 

Contro

Lento: Stiamo pur sempre parlando di un tiralatte manuale e, in particolare, l’esemplare della Chicco risulta particolarmente lento nell’estrazione.

Acquista su Amazon.it (€29,59)

 

 

 

Come utilizzare un tiralatte manuale

 

L’utilizzo di uno strumento in grado di svolgere al meglio le operazioni di tiraggio del latte materno richiede una certa pratica e una confidenza, che crescono col tempo. Nelle righe che seguono abbiamo inserito dei suggerimenti che possono tornare utili per migliorare il proprio rapporto con questo utile supporto, in modalità manuale.

 

 

Sfruttatelo in caso di ingorghi

Un corretto utilizzo del tiralatte può venire incontro alla necessità di una madre che produce più latte di quello di cui il neonato ha realmente bisogno. In questa situazione è bene sfruttare e liberare i dotti galattofori sfruttando il prodotto per avere una piccola scorta a portata di mano.

 

Preparate il capezzolo

Prima di procedere con l’estrazione è buona norma ammorbidire il seno. Si può utilizzare dell’acqua tiepida, massaggiando la zona interessata o ponendo entrambi i seni in una bacinella con acqua non eccessivamente calda. Facendo ciò si migliora la fuoriuscita del liquido in maniera meno traumatica, semplificando di conseguenza anche il lavoro del tiralatte.

 

Andare con progressione

Nei primi tempi il consiglio per un corretto utilizzo dello strumento passa in prima istanza per una ridotta intensità. Meglio procedere con calma e una volta raggiunta una posizione comoda, non esagerando con le quantità ma lasciando al corpo il tempo di abituarsi a questa nuova modalità.

 

Non aumentate la pressione del tiralatte

Meglio non pompare con eccessiva forza, con la speranza di far uscire una maggiore quantità di latte. La tranquillità e un migliore livello di confidenza producono risultati tangibili e più efficaci rispetto a una forzatura inutile e controproducente.

 

Mantenete l’oggetto pulito

Una buona pratica non mette in secondo piano la corretta manutenzione di tutte le componenti del tiralatte. A fine giornata è bene procedere alla separazione delle varie parti, sciacquandole così da eliminare ogni residuo di latte rimasto. Una volta lavate vi suggeriamo  di bollire per qualche minuto a bagnomaria i pezzi e di asciugarli con un panno o all’aria.

 

 

Sfruttate le tettarelle disponibili

In diversi modelli le mamme possono sfruttare misure e tipologie differenti di tettarelle. Vi consigliamo di non trascurare questo aspetto, andando verso la migliore e più funzionale tipologia a disposizione. Una prova sul campo è la via adatta per capire qual è l’oggetto che fa al caso vostro.

 

Scegliete un luogo adatto

Sembra scontato ma la ricerca di una zona tranquilla della casa è tra gli aspetti da non trascurare al momento della preparazione. Il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di dedicare tutto il tempo necessario per trovare la posizione più comoda. Una volta raggiunto questo delicato equilibrio non sarà difficile iniziare a sperimentare i benefici del tiralatte.

 

Munitevi di uno o più contenitori

Una volta superate le fasi di adattamento e familiarità con il prodotto si può sfruttare una tirata particolarmente ricca e una buona quantità di latte a disposizione per l’utilizzo in un secondo momento. In alcuni modelli sono inclusi dei pratici contenitori ma in caso mancassero si può optare per altri oggetti adeguatamente sterilizzati.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...