Le migliori app Android e Apple iOS per neonati

Ultimo aggiornamento: 23.08.19

 

Un mondo di tecnologia pensata per semplificare il duro lavoro dei neogenitori. Ecco una lista delle migliori app i circolazione. 

 

La tecnologia ha in un certo senso contribuito a rendere la vita più facile, basta cercare sul web e troviamo tantissimo prodotti ideati per semplificare il duro lavoro dei genitori.

Lo smartphone è un altro oggetto che può essere di grande aiuto, durante e dopo la gravidanza grazie alle migliaia di app realizzate per “alleggerire” e rendere in un certo modo, più rilassante, il lavoro dei genitori.

In questa guida elenchiamo alcune tra le migliori applicazioni da scaricare per il benessere del bebè e dei neo-genitori, ben sapendo che non potranno certo prendere il posto di biberon, tiralatte (ecco i migliori modelli) e passeggini ma che vi saranno comunque di supporto. Quindi, buona lettura!

 

Per gestire al meglio la nascita

La nascita di un figlio crea tanta felicità e anche tanto dubbi, perché il genitore vuole il meglio per il proprio piccolo. Tra le app più gettonate abbiamo trovato quelle per la gestione del neonato, che aiutano i genitori con promemoria delle date importanti e con appunti che riguardano il progresso del bimbo. Le tre che ci hanno maggiormente colpito sono iBimbo e iBebe per Android e iOS, e Baby Care solo per Android.

La prima è completamente gratuita e consente di tracciare i progressi del bebè, annotando le ore di riposo, il numero di poppate, il cambio pannolino e molto altro.

 

 

Per usare l’app basta creare un account e inserire i dati che vengono richiesti. A questo punto è possibile iniziare a memorizzare ciò che serve.

L’altra app che ci è piaciuta è Baby Care, molto simile alla precedente, e offre la possibilità di salvare foto ed eseguire registrazioni vocali come promemoria.

iBebe è invece ideata per tenere sotto controllo lo sviluppo del neonato, memorizzando peso, altezza e altre importanti informazioni. Inoltre, con questa app è possibile registrare la qualità del sonno del piccolo e guardare i risultati sotto forma di grafici.

 

Per il benessere del bebè

Le prime app che citiamo sono quelle per “i rumori bianchi”. Durante i 9 mesi nella pancia della mamma, il neonato è abituato ad ascoltare dei suoni che lo rilassano. Queste app svolgono la stessa funzione e sono molto utili anche quando il piccolo fa fatica ad addormentarsi. Le due migliori da questo punto di vista sono “Rumore bianco per neonati” per Android e “Baby Sleep Sound” per iOS.

Sono entrambe applicazioni che contengono numerosi suoni e inoltre, consentono di registrarne altri, compresa la voce dei genitori. Con spegnimento automatico e timer per scegliere la durata di funzionamento, sono tra le app migliori. Facili da usare e con funzioni utili, sono ideate per rasserenare il bebè in modo naturale.

Anche “Ninna Nanna” è una app sviluppata per conciliare il sonno del bebè e, se siete alle prese con il vostro primo figlio, potrebbe fare al caso vostro. Grazie a un sensore del suono di cui è dotata, fa partire una melodia quando il neonato comincia a piangere, e diminuisce in intensità quando il pianto del bimbo cessa.

Un’altra app che ha catturato la nostra attenzione è “Allergy Control” ideata per aiutare i genitori a riconoscere eventuali allergie nei neonati. Disponibile per dispositivi Android e iOS, questa applicazione riporta la presenza degli allergeni e dei calendari pollinici che causano l’allergia nel piccolo.

 

Per monitorare la cameretta

La terza tipologia di app che affrontiamo in questo articolo è quella dei “baby monitor”, in grado di trasformare quasi ogni tipo di smartphone in un monitor per la cameretta del neonato. Soprattutto i neo genitori alle prese con la prima nascita tendono a essere ansiosi e a voler tenere sotto controllo il piccolo. È una cosa giusta. Fino a qualche anno fa esistevano solo monitor molto costosi e invece, oggi, è possibile usare il semplice cellulare o il tablet.

Tra le app sul mercato, le due che ci hanno colpito sono “Baby Monitor di Annie” e “Baby monitor” entrambe disponibili per dispositivi Android e iOS. Si tratta di app che consentono di monitorare quello che avviene in una stanza, tramite connessione Wi-Fi, 3G o 4G. Con un raggio d’azione illimitato, queste app sono ideali per chi vuole tenere sotto controllo il bimbo mentre sta facendo un pisolino o mentre gioca allegro nel box.

Entrambe si possono utilizzare in versione gratuita, ma per usufruire di tutte le funzioni è necessario acquistarle. Si tratta ad ogni modo di una spesa irrisoria considerando i vantaggi del prodotto.

 

 

Un app in condivisione: Sprout Bambino

Ora vogliamo parlarvi di un’app ideale per i genitori che hanno avuto dei gemelli e hanno bisogno di monitorare diversi parametri per due bimbi diversi. Sprout Bambino è completa e consente di tenere sotto controllo lo sviluppo di entrambi i bebè, con tracciatore di crescita e funzioni che consentono di memorizzare il numero e la frequenza delle poppate, il sonno e molto altro.

Con questa app potete anche creare degli album dei ricordi da condividere sui social media.

Un vero gioiellino tecnologico ideato per facilitare, anche se di poco, il lavoro dei genitori.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...