I 9 Migliori Seggiolini Auto del 2019

Ultimo aggiornamento: 17.10.19

 

Seggiolino Auto – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il seggiolino auto è uno strumento utile per proteggere la salute del nostro bimbo in auto, non solo per adempiere alla norma che regola la sicurezza stradale. Si tratta di un accessorio indispensabile per rendere anche più comodo il viaggio e dare al piccolo un posto adatto alle sue dimensioni. Per scegliere il modello adeguato è indispensabile considerare alcuni fattori, come l’età e la costituzione del bambino, ma anche il vantaggio economico che rappresenta una scelta rispetto a un’altra. Le offerte che si trovano in commercio devono garantire un livello base di stabilità e adattarsi anche alla forma della propria auto. In questo post vogliamo proporvi una carrellata di prodotti da prendere in considerazione e tra cui fare una comparazione. Vi serviranno per chiarire le idee e trovare la risposta più adatta ai vostri bisogni. Chicco – Oasys 2-3 Fixplus affianca a un doppio sistema di fissaggio la possibilità di regolazione sia in altezza sia in larghezza. Foppapedretti Dinamyk 9-36, piace perché è solido e robusto e segue la crescita del piccolo fino alla fine dell’obbligo del dispositivo a bordo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 9 Migliori Seggiolini Auto – Classifica 2019

 

La carrellata di prodotti che segue vuole proporvi qualche suggerimento su quale seggiolino auto comprare. Siamo certi che troverete la giusta ispirazione tra le nostre proposte.

 

 

Seggiolino auto Chicco

 

1. Chicco Oasys 2-3 Fixplus Seggiolino Auto

 

I pareri su questo seggiolino Chicco sono per lo più positivi, suffragati anche da buone recensioni da parte di enti indipendenti di valutazione. La qualità del seggiolino si nota a partire dal disegno che prevede di modificarsi in maniera importante man mano che il bimbo cresce. A differenza di altri modelli, questo non perde pezzi ma si estende fino a trovare le giuste combinazioni di altezza di spalliera e poggiatesta.

La sua struttura è avvolgente e in grado di offrire protezione alla testa specie se il piccolo è sveglio, infatti ha dei sistemi di protezione laterali che proteggono in caso di urti e sobbalzi.

Si fissa all’auto tramite i ganci che gli consentono di ancorarsi alla carrozzeria dell’auto incastrandosi con facilità. Ma il piccolo si assicura nella posizione corretta tramite le cinture in dotazione con l’auto. Il risultato è un doppio sistema di ancoraggio del sedile all’automobile per garantire migliore aderenza al sedile.

 

Pro

Si regola in altezza e larghezza: Quando si tratta di definire come scegliere un buon seggiolino auto si deve considerare la capacità di adattarsi alla crescita del piccolo per offrire sempre una seduta comoda e sicura. Qui il seggiolino si regola in altezza e larghezza per rispondere alle necessità del bimbo.

Doppio sistema di fissaggio del seggiolino all’auto: Il seggiolino è dotato di ganci da fissare al sistema Isofix se l’auto ne è dotata. Inoltre, la cintura di sicurezza dell’auto aggancia sia il seggiolino che il corpo del bambino.

Facile da regolare anche con il bimbo seduto: La regolazione dell’inclinazione della seduta o dell’altezza del poggiatesta è facile da individuare e si fa anche mentre il bambino è seduto al suo posto.

 

Contro

Poco efficace la reclinazione dello schienale: Per quanto sia presente l’opzione che consente di regolare l’inclinazione ottimale in caso di sonnellino durante il viaggio, non sempre è sufficiente per evitare che la testa ciondoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Seggiolino auto Foppapedretti

 

2. Foppapedretti Dinamyk 9-36 Seggiolino Auto Unisex Bambini

 

Il modello Foppapedretti risponde alle necessità del bambino nella fascia 9-36 kg. Quindi si sostituisce all’ovetto, di solito in dotazione con il passeggino trio, e compie l’obbligo normativo fino alla fine. Una soluzione versatile e comoda che permette di spalmare l’investimento su un lungo tempo. È tra i modelli che più piacciono tra quelli venduti online anche per via della sua struttura robusta e stabile. Si fissa con fermezza all’auto anche senza ricorrere al gancio Isofix. Infatti il modello è pensato per essere in parte smontato dal suo alloggiamento ed essere fissato saldamente al sedile del passeggero. In questo modo si riduce lo spazio tra i due elementi riducendo la possibilità che possa ballonzolare.

È dotato di sistema di protezione laterale e questo aiuta molto a schermare la testa e il fianco del piccolo in caso l’urto non sia frontale. La struttura è molto morbida e ben imbottita, una soluzione che consente di offrire anche il giusto comfort e accoglie il piccolo in ogni fase del suo sviluppo.

 

Pro

Struttura solida e robusta: Il modello Dinamyk si piazza tra i più venduti proprio per via della sua stabilità complessiva che si fa apprezzare per la perfetta aderenza del seggiolino al sedile dell’auto.

Protezione laterale: Il seggiolino è dotato di sistema di protezione laterale, SPS, che assicura un miglior ammortizzamento dell’impatto in caso di urti laterali.

Omologato per gruppi 1, 2 e 3: Il modello risponde all’obbligo normativo a partire dai 9 kg del piccolo. Ogni bimbo raggiunge questo peso in un momento determinato, ma di solito si considera che il piccolo possa usare il seggiolino del gruppo 1 da quando riesce a reggere da solo il peso della sua testa e della schiena.

 

Contro

Macchinoso il montaggio: Prima di verificare dove acquistare questo modello, vogliamo condividere il disagio che alcuni genitori provano al momento di montare il seggiolino all’auto. Specie nella formazione per il gruppo 1, il sistema di fissaggio è molto impegnativo.

Acquista su Amazon.it (€129)

 

 

 

Seggiolino auto Isofix

 

3. Cybex Seggiolino Auto per Bambini Solution M-Fix

 

Il modello Cybex risponde a esigenze specifiche per i bimbi più grandicelli nel peso compreso nella fascia 15-36 kg. Questa casa non si fa apprezzare per i prezzi bassi ma per la sua capacità di conquistare punteggi molto alti nei crash test. Si tratta di una soluzione pensata per adattarsi al corpo del piccolo e non viceversa come spesso succede nei modelli che coprono più di un gruppo secondo la classificazione normativa.

Si distingue per la seduta snella ed ergonomica che avvolge il piccolo come un guanto. Offre una speciale protezione alla testa, infatti è possibile reclinare questa parte in modo da adattarsi all’inclinazione del sedile auto e far stare comodo il passeggero quando si addormenta in auto.

La tecnologia implementata per la realizzazione di questo modello punta in alto. È presente il sistema L.S.P. Plus, predisposto ad assorbire buona parte dell’energia prodotta in caso di impatto violento. Quindi non sarà il corpo del bambino ad assorbire l’onda d’urto con le conseguenze che questo comporta.

 

Pro

Progettato con grande cura: Di sicuro non è questo il modello più economico di questa classifica, ma è quello che porta in dote punteggi più alti nei test indipendenti condotti da enti certificati. Da Altroconsumo fino ai test svolti da ADAC, AutoGold e tanti altri.

Poggiatesta reclinabile: Si tratta di un punto molto importante, infatti consente al piccolo di mantenere la testa nella posizione corretta anche quando si addormenta. Questo è il momento in cui la testa inizia a ciondolare e uscire dalla zona di protezione.

Fissaggio Isofix: Il fissaggio del seggiolino all’auto si fa attraverso i ganci che sono già presenti nell’auto e lo fissano alla sua carrozzeria. In più il bimbo viene fissato al seggiolino grazie alle cinture di sicurezza in dotazione con l’auto. In pratica, il seggiolino non si muove dalla sua posizione sul sedile.

 

Contro

Non tutti i bimbi ne apprezzano il design: Se già state pensando che sarà questo il vostro nuovo compagno di viaggio, considerate il fatto che alcuni bambini non riescono a sopportare la forma così avvolgente del poggiatesta.

Acquista su Amazon.it (€229,95)

 

 

 

Seggiolino auto gruppo 3

 

4. Piku 6228 Seggiolino Auto, Gruppo 2/3 15-36 Kg

 

Chi sta cercando il miglior seggiolino auto potrebbe apprezzare la possibilità di fare un solo acquisto che valga fino alla fine dell’obbligo normativo, quindi che appartenga al gruppo 3 e precedenti.

In questo caso, il seggiolino si presta bene a essere usato da quando il piccolo pesa 15 chili, approssimativamente dai tre anni fino a quando potrà servirsi delle cinture che si trovano a bordo dell’auto. Il prezzo è estremamente conveniente e piace perché da subito si fissa all’auto tramite le cinture già disponibili, ma lo fa garantendo un certo comfort e praticità d’uso. Cambia leggermente la propria conformazione consentendo al piccolo di accomodarsi man mano con maggiore agio. L’altezza del poggiatesta è regolabile e permette di seguire la crescita in altezza del busto.

Sono presenti anche i braccioli che permettono al piccolo di accomodarsi in auto con maggiore stabilità e avere anche un sostegno per le braccia in caso si addormenti. La forma è studiata per offrire una certa protezione in caso di urto laterale, tanto per i fianchi come per la testa.

 

Pro

Molto economico: Considerando che esistono modelli che costano anche dieci volte tanto, questo si presta per essere scelto anche in via del prezzo vantaggioso senza mettere a repentaglio la sicurezza del piccolo.

Versatile fino alla fine dell’obbligo: Appartiene al gruppo 3 ma svolge bene le proprie funzioni anche per la classe del gruppo precedente.

Con portabicchiere: Lateralmente sono presenti gli inserti da tirare fuori all’occorrenza e consentire di tenere a portata di mano bottigliette e biberon per affrontare il viaggio.

 

Contro

Molto essenziale: Non ha particolari difetti se non il fatto si essere realizzato in forma molto essenziale, più adatto a proteggere il piccolo durante spostamenti brevi.

Acquista su Amazon.it (€44)

 

 

 

Seggiolino auto CAM

 

5. CAM Il Mondo del Bambino S163/498 Seggiolino Auto Regolo Isofix

 

CAM propone un modello comodo da usare e anche molto ben progettato. È ben avvolgente per consentire al piccolo di poterlo usare da quando è molto piccolo ma in grado di reggersi seduto. Il riduttore lo aiuta a mantenere la posizione dritta anche quando si addormenta e la testa tende a ciondolare.

Poco a poco cambia configurazione per adattarsi ai cambiamenti del fisico del bambino che cresce in fretta. Appartiene al gruppo 1/3, quindi può essere usato in sostituzione dell’ovetto che di solito è in dotazione con il passeggino trio fino alla fine dell’obbligo.

È dotato di sistema di ammortizzamento degli urti laterali in modo da non trasferire l’energia del colpo al corpo del bambino seduto in auto. Si può fissare all’auto grazie al sistema Isofix per garantire maggiore stabilità e resistenza in caso di impatto con un ostacolo.

Il seggiolino consente la possibilità di regolare leggermente l’inclinazione dello schienale in modo da consentire al piccolo di trovare la posizione più comoda lungo il tragitto.

 

Pro

Copre l’intero arco temporale: Si può usare da quando il piccolo pesa 9 chili fino a quando potrà usare le cinture dell’auto. Durante questo periodo può cambiare la sua struttura per accogliere il piccolo che cresce a vista d’occhio.

Si fissa con sistema Isofix: La stabilità del seggiolino è garantita anche dalla possibilità di ancorarlo al telaio dell’auto grazie ai ganci Isofix che si fissano al di sotto del sedile passeggero.

Dotato di protezione in caso di urti laterali: Il sistema Shockless Solution è brevettato per ammortizzare la potenza dell’urto in caso di impatto laterale.

 

Contro

Molto avvolgente, potrebbe far sudare: L’imbottitura è davvero molto generosa e potrebbe risultare soffocante in estate quando il piccolo rimane completamente avvolto all’interno.

Acquista su Amazon.it (€191)

 

 

 

Seggiolino auto gruppo 2

 

6. Safety 1St Road Safe Seggiolino Auto 15-36 Kg, Gruppo 2/3

 

Questo seggiolino del gruppo 2 e 3 piace perché è molto economico ed essenziale, ideale per un’auto che non si usa spesso per gli spostamenti del piccolo. O per tragitti molto brevi senza tralasciare i requisiti di sicurezza in auto.

Lo schienale è regolabile in modo da adattarsi facilmente all’inclinazione del sedile passeggero che cambia di auto in auto. Si può regolare l’altezza del cuscino poggiatesta, in questo modo può seguire comodamente la crescita del busto del piccolo offrendo sempre un supporto su misura.

A differenza di altri modelli simili, questo non prevede che si possa staccare lo schienale che rimane sempre fissato al rialzo in modo da offrire sempre un supporto comodo e avvolgente per proteggere i fianchi del bambino.  

Un sistema di fessure è ben segnalato per comprendere come fissare correttamente la cintura e fissare il bimbo nella posizione corretta. Si può scegliere se acquistare la versione con o senza aggancio Isofix all’auto.

 

Pro

Struttura snella e funzionale: Il prezzo molto competitivo è dato anche dalla possibilità di contare su una struttura molto essenziale e leggera, facile da spostare dove serve da un’auto all’altra.

Schienale reclinabile: Cioè si può regolare in modo da aderire perfettamente al sedile dell’auto e rimanere ben fermo senza spazi tra le due parti.

Con o senza Isofix: Si può scegliere se acquistare la versione che si ancora direttamente al telaio dell’auto o se usare esclusivamente le cinture di sicurezza dell’automobile per fissare bambino e seggiolino.

 

Contro

Non è il più imbottito: La forma spartana e le linee essenziali non offrono nemmeno un grande vantaggio in termini di comodità del cuscino.

Acquista su Amazon.it (€48,54)

 

 

 

Seggiolino auto Peg Perego

 

7. Peg Perego Viaggio 2-3 Surefix Seggiolino Auto

 

Peg Perego propone un modello pensato per chi vuole offrire una seduta comoda al bambino ma non troppo soffocante. Senza chiaramente rinunciare alla sicurezza del piccolo passeggero.

La struttura è semplice ma consente di essere assicurata all’auto con fermezza e stabilità anche quando mancano gli alloggiamenti per il fermo Isofix.

Surefix si chiama il brevetto Peg Perego e consente di fermare il seggiolino nella sua posizione ancorandolo bene al sedile.

Poi il bambino è assicurato al sedile grazie alle stesse cinture dell’auto. Per essere certi che le cinture siano sempre alla giusta altezza è presente la fessura che consente di fermarla sempre a due centimetri dalla testa del piccolo. Il poggiatesta si regola in altezza e i fermi per la cintura lo fanno di conseguenza.

La struttura aperta del seggiolino è comunque dotata di sistema di protezione in caso di impatto laterale per una maggiore sicurezza del bambino in auto.

 

Pro

Facile da montare all’auto: Si può regolare l’inclinazione dello schienale perché aderisca bene al sedile dell’auto. Se questo si può orientare in posizioni più o meno inclinate, anche il seggiolino potrà seguirlo di conseguenza.

Si adatta alla crescita del piccolo: La struttura rimane fissa e lo schienale non si rimuove alla fine del periodo d’uso del seggiolino, ma il poggiatesta di può regolare in altezza e permette alla cintura auto di essere sempre nella posizione ottimale.

Con portabicchiere: Lateralmente è presente il supporto per tenere dritte le bottigliette dell’acqua da portare con sé durante i viaggi più lunghi.

 

Contro

Non è facile rimuovere il rivestimento per lavarlo: Si rischia di rompere i supporti o comunque è necessaria molta perizia per sfoderare il seggiolino.

Acquista su Amazon.it (€128)

 

 

 

Seggiolino auto Bebè Confort

 

8. Bébé Confort Axiss Seggiolino Auto 9-18 kg, Gruppo 1

 

Tanti lo considerano il miglior seggiolino auto, specie se si è disposti a sostenere una spesa importante in una fascia d’età limitata. Infatti il seggiolino copre l’obbligo fino a circa 4 anni, perché appartiene al gruppo 1 che si sostituisce all’ovetto normalmente incluso nella dotazione dei passeggini trio.

La soluzione però è molto attenta alle necessità del piccolo a partire dalla possibilità di ruotare la seduta di a destra o a sinistra per rendere più semplice al piccolo salire a bordo ed essere assicurato alle cinture. Si tratta di una innovazione molto interessante perché consente di avere la migliore visuale possibile per essere certi che le cinture integrate nel seggiolino siano correttamente fissate.

La seduta si inclina a sua volta in otto posizioni e così consentire al piccolo di assumere una posizione più reclinata in caso di pennichella da viaggio. La struttura del passeggino si ancora con fermezza al sedile dell’auto e segnalatori facili da individuare indicano se il fissaggio è avvenuto correttamente.

 

Pro

Seduta girevole: Di certo questo è l’aspetto che più salta all’occhio di questo seggiolino. Ruotando completamente di 90° a destra o a sinistra è più facile far salire il piccolo a bordo e assicurarsi che la cintura sia ben fissata al suo corpo.

Reclinabile in otto posizioni: La struttura del seggiolino si fissa con fermezza all’auto ma è possibile decidere la migliore angolazione della seduta con un semplice sistema di regolazione.

Testiera regolabile: L’altezza del cuscino dove poggia la testa si può sollevare in modo da seguire la crescita del bambino.

 

Contro

Pesante: Il seggiolino è piuttosto robusto e massiccio, quindi non è il più indicato per essere spostato da un’auto a un’altra. Meglio destinarlo esclusivamente a una sola vettura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

9. Bébé Confort 1578600 Bambini Seggiolini, Nomad

 

Tra i migliori seggiolini auto del 2019 troviamo questo modello che è anche dotato di sistema Isofix di fissaggio all’auto. È progettato per rispondere ai bisogni dei bambini più grandi e quindi fino alla fine dell’obbligo. Si usa da quando il piccolo pesa 15 chili, e comunque ha la possibilità di trovare la necessaria protezione all’interno del seggiolino.

In seguito è possibile regolare altezza e dimensioni del seggiolino perché segua la crescita del bambino. Il poggiatesta si estende in maniera notevole e quindi la protezione dei fianchi non è compromessa. Mentre la testa è sempre protetta dalla forma avvolgente del cuscino.

Offre anche una minima possibilità di reclinazione, un dettaglio utile perché serve a garantire una migliore godibilità del viaggio.

Il rivestimento è morbido e si può sfoderare con facilità per essere lavato con frequenza se necessario.

 

Pro

Seggiolino evolutivo: Si può regolare la sua estensione per venire incontro alle esigenze del bambino che cresce in fretta.

Dotato di ganci Isofix: Si può collegare all’auto tramite la cintura di sicurezza da fissare in tre punti oppure usando il sistema Isofix nelle auto che sono predisposte.

Protezione per la testa e i fianchi: Il seggiolino è disegnato per ridurre del 20% il rischio di contraccolpi alla testa e il lato è protetto dal sistema di ammortizzazione del colpo che ne assorbe buona parte.

 

Contro

Non perfettamente compatibile con tutte le auto: Le dimensioni non sono tali da poter essere correttamente fissato a tutte le automobili. È necessario verificare prima dell’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€153,39)

 

 

 

Guida per comprare un seggiolino auto

 

Per scegliere un seggiolino auto efficace e ben fatto è bene prestare attenzione ad alcuni particolari, che dipendono dal periodo di uso e dalla comodità che si vuole assicurare al piccolo. La regola vorrebbe che non si facessero discriminazioni tra viaggi, anche gli spostamenti più brevi in città possono rappresentare rischi importanti. Per questo è necessario scegliere articoli in grado di assicurare una tenuta sicura e stabile sempre, ma esistono modelli più economici comunque ammessi dalla normativa di riferimento.

 

 

L’obbligo del seggiolino a bordo

Le cinture di sicurezza dell’auto non sono pensate per ospitare passeggeri che non raggiungano l’altezza di 1,50 m. Quindi i bambini sono automaticamente esclusi dalle impostazioni di fabbrica dell’auto.

Per rendere l’automobile adatta a consentire il trasporto dei più piccoli, è necessario provvedere a proprie spese all’acquisto di un seggiolino auto.

In questo modo si possono sfruttare le cinture dell’automobile per assicurare il sedile mobile. Qui si possono usare le stesse cinture del seggiolino, specie per i bambini più piccoli, oppure si possono adattare le cinture di sicurezza dell’automobile perché il passeggero possa raggiungere l’altezza per cui sono omologate.

La scelta di adottare delle misure di sicurezza a bordo non è lasciata al caso, ma fissata con precisione dalla normativa di riferimento. La stessa che determina se un seggiolino si può definire adeguato allo scopo oppure no. Le norme di riferimento sono state aggiornate e adesso è opportuno fare riferimento alle etichette presenti nei dispositivi di sicurezza classificati come ECE R44/03, ECE R44/04 e i-Size (UN R129).

 

Protezione laterale e sistema di fissaggio Isofix

L’universo dei seggiolini per auto è in continua evoluzione e questo consente di assicurare i bambini in maniera sempre più affidabile ai sistemi di ritenzione dell’auto.

Dal 2006 nelle auto vige l’obbligo della presenza del sistema di fissaggio del seggiolino Isofix. Questo sistema di ancoraggio consente di ancorare il seggiolino direttamente al telaio dell’auto. Dei fori nel sedile consentono il passaggio di queste aste d’acciaio che assicurano perfetta tenuta del seggiolino come fosse parte integrante dell’auto e non un oggetto poggiato al sedile come avviene in molti casi.

Il vantaggio è evidente: in caso di incidente è l’auto stessa ad assorbire parte dell’energia prodotta dall’impatto e se il seggiolino non rimbalza sul sedile si riduce anche la possibilità che il piccolo possa farsi male di conseguenza.

In caso di urti laterali non tutti i seggiolini sono uguali, alcuni montano il sistema di protezione laterale che permette di ammortizzare i colpi prima che raggiungano il corpo del bambino.

 

 

Gruppi di seggiolini

Sono i punteggi ottenuti nei crash test a determinare quali sono i migliori seggiolini per auto, di fatto. Quindi le pubblicazioni annuali delle riviste specializzate di riferimento sono un’ottima guida per trovare il prodotto migliore e più indicato per le proprie necessità.

D’altra parte, la normativa prevede una categorizzazione di quattro gruppi di seggiolino a seconda dell’età, del peso e l’altezza del piccolo. Il gruppo 0 e 0+ accolgono il passeggero dalla nascita. Poi il gruppo 1 da 9 a 18 chili; il gruppo 2 da 15 a 25 chili; infine il gruppo assolve l’obbligo fino a 36 chili. Esistono dei modelli specifici per ogni fascia d’età oppure altri che ne raggruppano più di una, di solito nella fascia 2/3. Il vantaggio economico nello scegliere un modello che risponda alle esigenze degli ultimi tre gruppi è evidente ma lo è meno dal punto di vista della comodità del passeggero.

 

 

 

Domande frequenti

 

Seggiolino auto: fino a quando si usa?

L’obbligo normativo prevede che il bambino usi il seggiolino in auto fino a che avrà raggiunto i 12 anni. Ma questo riferimento è aleatorio e cambia quando il piccolo raggiunge i 36 chili, c’è chi ci arriva prima o dopo dei 12 anni, e che l’altezza sia compatibile con quella per cui sono omologate le cinture di sicurezza dell’auto, quindi a partire da 1,50 m.

 

Come montare il seggiolino auto dopo il lavaggio della fodera?

Non è sempre un’operazione agevole e si rischia di fare dei grandi pasticci. Alcuni modelli prestano maggiore attenzione a questo particolare e rendono semplice e intuitivo tutto il procedimento. Altri un po’ meno. Un consiglio spassionato? Fate delle foto ai punti chiave delle cinture e di come si incastrano nella fodera, sarà più intuitivo rimetterla a posto una volta pulita.

 

Come montare il seggiolino auto?

Questo dipende dal tipo di auto e dal seggiolino scelto. Si possono usare distintamente il sistema Isofix nelle auto omologate con questo sistema che ancora la seduta direttamente al telaio e quindi garantisce migliore tenuta. In tutti gli altri casi è sempre la cintura dell’automobile a fissare bene il seggiolino al sedile del passeggero.

 

Come montare un seggiolino auto Chicco?

Di solito Chicco offre delle indicazioni molto chiare per il montaggio indicando con precisione dove deve passare la cintura dell’auto con degli inserti dal colore rosso acceso a contrasto. Il lato del sedile spesso ha gli adesivi con i disegni esplicativi per eseguire correttamente l’operazione.

 

Come montare un seggiolino auto 9-36kg?

Questi seggiolini cambiano molto la loro configurazione durante l’uso e la crescita del bambino. È indispensabile ricordare dove è stato conservato il libretto delle istruzioni per essere certi di smontare le parti che non servono man mano che il piccolo cresce e il suo corpo si sviluppa in altezza.

 

A quanti mesi si usa il seggiolino auto?

Il seggiolino auto si usa già dai primi giorni di vita del piccolo. Ma in questo caso si possono usare le culle predisposte per l’ancoraggio con la cintura dell’auto oppure il seggiolino del gruppo 0 o 0+ che vanno bene fino a 9 o 13 chili rispettivamente.

 

Quando girare il seggiolino auto fronte strada?

Si raccomanda di usare il seggiolino rivolto in senso contrario a quello di marcia quando viene montato al posto passeggero al fianco dell’autista. Questo perché migliora la capacità di protezione in caso di urto frontale. Quando si usano i seggiolini del gruppo 1 e successivi, invece, il seggiolino deve essere rivolto fronte strada per assicurare perfettamente la tenuta delle cinture dell’auto per contenere il corpo del piccolo in caso di urto.

 

Quando si deve cambiare il seggiolino auto?

Ancora prima che al peso effettivo del bambino è bene guardare alla sua comodità, quando si comincia a notare un certo disagio stando costretto nella sua seduta è il momento di cambiare configurazione del seggiolino o sostituirlo con quello del gruppo successivo.

 

 

 

Come utilizzare il seggiolino auto

 

È importante che le cinture in dotazione con il seggiolino siano ben fissate al piccolo, quindi significa anche fare in modo che siano ben aderenti al corpo e lo avvolgano dalle spalle fino al cavallo al centro delle gambe.

Un’altra accortezza da non trascurare è di non lasciare che il piccolo indossi abiti troppo pesanti e ingombranti che potrebbero limitare la capacità di ritenzione delle cinture del seggiolino in caso di urto.

 

 

Come fissare il seggiolino auto

Le indicazioni per il fissaggio del seggiolino sono disposte nello stesso seggiolino, alcuni modelli hanno delle istruzioni più articolate e dettagliate e offrono la possibilità di conservarle nello stesso sedile. Quel che conta è far sì che il seggiolino sia ben fissato e aderente al sedile, minore è lo spazio tra sedile e seggiolino minore sarà anche il gioco che fa in caso di urti. Quindi la sicurezza del piccolo è maggiore se si limita il più possibile che traballi in caso di urti o frenate brusche.

Se è possibile, è sempre preferibile orientarsi verso i modelli dotati di ganci Isofix. La normativa al riguardo è in continua evoluzione e innalza i paletti per determinare quale dispositivo sia il più adatto per il trasporto in auto dei bambini, ma questo sistema è uno standard in tutte le auto prodotte dal 2006 in poi. Quindi è sempre più facile trovare auto compatibili con questi dispositivi che ancorano il seggiolino alla stessa struttura dell’auto.

 

Usare il seggiolino al massimo del suo potenziale

Oltre a definire bene come mettere il seggiolino in auto, è importante dare la giusta importanza anche a parametri diversi dalle caratteristiche del seggiolino in sé. Quindi è importante essere certi di fissare bene le cinture perché avvolgano il corpo del bambino interamente e dalle spalle verso il cavallo.

Inoltre è bene non lasciare il giubbotto al piccolo, potrebbe limitare la capacità delle cinture di sicurezza del seggiolino di aderire al corpo del piccolo e proteggerlo bene in caso di incidente.

L’inclinazione deve essere tale da permettere al piccolo di non far ciondolare la testa fuori dall’area di protezione. Anche in questo caso, l’urto potrebbe avere un effetto ancora più devastante perché verrebbe a mancare la protezione laterale e della testa.

 

 

Pulire il seggiolino auto

Si tratta di un’operazione necessaria ma spesso difficoltosa. Per riuscire bene nell’intento è necessario fare in modo che il rivestimento sia tolto e rimesso esattamente come previsto dal fabbricante. Di solito vengono fornite delle indicazioni per consentire di rimuovere la fodera senza danneggiare le cinture e i sistemi di fissaggio.

Quel che conta è accertarsi di rimettere tutto al posto giusto dopo aver smontato in parte la fodera perché sia lavata.

Anche fare attenzione al tipo di prodotto usato per lavare il seggiolino è molto importante. È facile che queste parti vadano a contatto con la bocca, e sicuramente con la pelle del bambino. Per questo è bene usare detersivi neutri e a basso dosaggio di sostanze aggressive che lascino residui chimici potenzialmente dannosi per il piccolo.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...