I migliori cuscini per gravidanza

Ultimo aggiornamento: 22.08.19

 

Cuscino per gravidanza – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Un cuscino per gravidanza è uno strumento utile per sostenere il peso del pancione che si fa importante durante le ultime settimane prima del parto. Ma poi sarà utile anche per sostenere il peso del piccolo durante l’allattamento. Sono realizzati con una forma molto speciale che serve per seguire le forme della madre e sostenere delle parti specifiche del corpo. La comparazione delle diverse proposte che abbiamo selezionato per questo post vi permetterà di individuare velocemente quali caratteristiche ricercare nel modello ideale. Puntare dritto alle migliori offerte in commercio attualmente vi consentirà di risparmiare il tempo da dedicare alla ricerca. In più saprete di investire il vostro denaro al meglio. Vogliamo richiamare la vostra attenzione su due modelli in particolare. Merrymama – 100% Cotone ha un’imbottitura in pula di farro una sostanza completamente naturale e nota per le proprietà particolarmente utili. Nuvita – DreamWizard ha una forma diversa dal solito cuscino per allattare e si presta a diversi usi.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori cuscini per gravidanza

 

La nostra rassegna di prodotti vi vuol suggerire quale cuscino per gravidanza comprare. Sono stati tutti scelti tenendo in grande considerazione la qualità della fattura e le opinioni favorevoli espresse dagli utenti. Ci auguriamo possiate trovare la soluzione più adatta alle vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Cuscino gravidanza e allattamento

 

Merrymama – 100% Cotone

 

Questo cuscino è pensato per supportare la madre durante le ultime fasi della gravidanza ma anche per essere usato durante l’allattamento e oltre. Infatti si presta ad assumere esattamente la forma desiderata anche per via della versatile imbottitura che gli permette di flettersi in base alla necessità.

Tra i modelli venduti online è quello che da più tempo riscuote successo tra le mamme. L’attenzione per le materie prime impiegate e il fatto di essere stati tra i primi a proporre questo tipo di articolo, aiuta la ditta Merrymama a emergere nel numero dei produttori.

L’imbottitura di pula di farro, cioè la crusca che riveste questo cereale, è ideale per mantenere la temperatura ottimale del cuscino anche se a stretto contatto con la pelle. Inoltre è molto facile modellare l’aspetto del cuscino perché possa adattarsi alle forme del pancione e delle gambe che hanno bisogno di stare sollevate per facilitare la circolazione. Due lacci alle estremità del salsicciotto permettono di richiudere completamente il cuscino e funzionare da supporto per il bebè.

 

Pro

Uno dei più venduti di sempre: Merrymama è un punto di riferimento per le mamme che cercano un oggetto creato tenendo conto delle esigenze di entrambi e con un occhio all’ambiente. I tessuti sono testati per il contatto con la pelle e la pula di farro è certificata bio.

Imbottitura naturale: La scelta della crusca di questo cereale non è casuale, si presta bene a essere usata per mantenere la temperatura ideale del corpo. Non provoca allergie ed è naturalmente antiacaro.

Versatile e facile da usare in tanti modi: Il design di questo cuscino non cela grandi misteri, è un tubo di tessuto riempito di crusca. Ma assume facilmente le forme e le posizioni che meglio si adattano a favorire il sonno o a sostenere il bimbo, durante l’allattamento, il riposo o il gioco.

 

Contro

Difficile manutenzione: Se necessario, pulire il cuscino può rivelarsi un’operazione noiosa. È necessario svuotarlo e lasciare la pula al sole perché teme l’umidità. Se queste operazioni non vi spaventano, di seguito ecco dove acquistare il cuscino Merrymama.

Acquista su Amazon.it (€59)

 

 

 

Cuscino gravidanza per dormire

 

Nuvita – DreamWizard

 

Nuvita propone un cuscino comodo da usare per dormire quando il peso del feto grava sugli organi interni e rende più difficile il corretto riposo. La sua forma si rifà leggermente a quella dei cuscini antidecubito, cioè progettati per invogliare a mantenere la posizione sul fianco.

Quando la gravidanza raggiunge lo stadio finale è preferibile dormire sul fianco sinistro.

Non è una scelta casuale: si evita di gravare sulla vena aorta che porta il maggior flusso di sangue dalle gambe al cuore e che si trova sul femore destro. La sezione più piccola di questo cuscino è disegnata per sostenere la schiena e scoraggiare il desiderio di rigirarsi durante il sonno. Uno stratagemma usato anche per evitare ai malati allettati di dormire supini evitando la formazione di piaghe.

Il cuscino più grande si può poi modellare in base alle proprie necessità per sorreggere la schiena in posizione seduta o sollevare le gambe stando sdraiati. Quando il bimbo nasce è possibile usare il cuscino come riduttore per la culla o per reggere il piccolo durante le poppate. I prezzi bassi sono un altro elemento interessante a vantaggio di questo modello.

 

Pro

Più economico di altri modelli simili: Il cuscino è proposto a un prezzo molto interessante, vicino a quello dei modelli base proposti dalla concorrenza. Ma con molte funzionalità in più.

Versatile e adatto a diversi scopi: La speciale imbottitura in microsfere garantisce grande flessuosità al cuscino. Quindi può essere piegato o disteso a seconda di come si preferisce abbracciarlo perché sostenga il peso del corpo di mamma o bebè.

Anallergico e traspirante: La scelta dei tessuti e del materiale per l’imbottitura è fatta pensando alla qualità del riposo dei neonati. La loro pelle sensibile e delicata non deve stare a contatto con tessuti irritanti.

 

Contro

Riempito con microsfere: Il nuovo modello proposto da Nuvita impiega le microsfere come riempimento. L’effetto complessivo è molto gradevole, ma hanno il fastidioso vizio di scivolare dalle cuciture appena iniziano a cedere un po’.

Acquista su Amazon.it (€53,99)

 

 

 

Cuscino gravidanza Chicco

 

Chicco – Boppy

 

Chicco ha lanciato la linea Boppy già da qualche tempo e continua a riscuotere un notevole successo tra le utenti. Tanto da aver affiancato anche questo modello più strutturato al classico cuscino da allattamento a forma di C.

I pareri al riguardano concordano quasi all’unanimità sulla comodità ed efficacia della sua struttura. Infatti è disegnato per consentire l’intervento mirato in base alle necessità della madre e consentirle di riposare bene.

È pensato per accogliere con uno spessore più consistente le braccia e le gambe della mamma da sdraiata. Quindi riesce a sollevare testa e braccia, mentre separa le due ginocchia perché non si tocchino quando si è distesi sul fianco. La parte che deve sorreggere il pancione, invece, è meno imbottita per evitare di gravare o premere troppo.

Si può facilmente decidere di cambiare configurazione al cuscino perché regga, alternativamente, solo la testa o solo le gambe.

Il tessuto è gradevole al tatto e facile da lavare. Infatti l’imbottitura, morbida e traspirante, è realizzata con materiale sintetico che garantisce una veloce asciugatura.  

 

Pro

Configurabile in diverse posizioni: Quando si tratta di definire come scegliere un buon cuscino per gravidanza, si deve essere in grado di immaginare il numero di posizioni che consentirà di assumere. Qui è facile staccare una parte del cuscino per favorire il riposo nella posizione preferita.

Non grava direttamente sul pancione: La parte a contatto con la pancia ha uno spessore decisamente inferiore rispetto al resto del cuscino. Per questo la pressione è decisamente inferiore anche senza far mancare il sostegno.

Facile da lavare e grazioso a vedersi: Il tessuto è lavabile in lavatrice così come l’imbottitura. In più è realizzato in tante gradevoli fantasie dai toni tenui.

 

Contro

Non si presta molto a essere usato per l’allattamento: La speciale forma del cuscino che si compone di diverse parti, poi, non si adatta a modellarsi intorno al corpo della madre per sostenere il bebè durante l’allattamento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Altri prodotti

 

Koala Babycare® – in Fiocchi di Fibre

 

Molte lo ritengono il miglior cuscino per gravidanza, questo per via del prezzo davvero invogliante e la possibilità di sfruttarlo durante molto tempo.

Il cuscino è progettato per essere usato in tanti modi diversi oltre a consentire un miglior riposo durante gli ultimi mesi di gravidanza. Sostiene braccia e gambe per facilitare il riposo su un fianco, ma all’occorrenza può cambiare forma e struttura.

Le estremità sono dotate di lacci di tessuto per facilitarne la chiusura quando si deve indossare come un salvagente intorno alla vita. In questo modo è semplice reggere il piccolo durante l’allattamento che conta su un supporto speciale per reggerne il peso e avvicinarlo ai seni.

Se ne consiglia l’uso anche come seggiolino o come riduttore, quel che conta è prestare sempre vigile attenzione al bebè poggiato sul cuscino.

È riempito con speciali fibre di silicone che gli conferiscono morbidezza ma anche flessibilità.

 

Pro

Lungo e versatile: Lo speciale design di questo modello consente di fargli assumere la forma preferita per assicurare un riposo ristoratore. Anche in seguito sarà possibile sfruttarlo al meglio per sostenere il corpo del piccolo.

Lavabile con facilità: L’igiene deve essere massima quando si tratta di oggetti a contatto con i neonati e qui è semplice sfoderare il cuscino per lavarne il rivestimento.

Curato nei dettagli: Cuciture ben fatte, particolari curati e studiati per seguire al meglio l’anatomia del corpo della donna e del bimbo sono elementi che concorrono a fare un buon prodotto.

 

Contro

Potrebbe non essere l’ideale come riduttore: Il produttore ne consiglia l’uso anche come riduttore della culla. Ma il consiglio dei pediatri è di non usare cuscini e altri elementi nella culla e in cui il piccolo potrebbe trovare ostacoli al respiro quando impara a rigirarsi.  

Acquista su Amazon.it (€34,95)

 

 

 

LULANDO Cuscino Per La Gravidanza

 

Tra i migliori cuscini per gravidanza del 2019 troviamo anche questo modello dalla forma allungata e pensata per seguire le forme del corpo della donna. La sua forma consente di sorreggere contemporaneamente le gambe, separando le ginocchia e la testa, perché si avvolge intorno alle spalle.

La struttura del cuscino è pensata per dare sostegno alle gambe ma anche per favorire l’assunzione della posizione sul fianco sinistro. Questa è imprescindibile per assicurare la corretta ossigenazione del feto e limitare i problemi di circolazione.

Una soluzione poco versatile, però. È piuttosto rigido e quindi non si presta al meglio a essere modellato in forme diverse per assecondare le esigenze mutevoli cui potrebbe dare risposta.

 

Pro

Strutturato per sostenere testa e spalle: In questo cuscino spicca la forma a C allungata che consente di abbracciare spalle e gambe e favorire l’assunzione della corretta posizione sul fianco.

Fodera colorata e vivace: Anche l’aspetto estetico può avere un impatto positivo e rilassante che favorisce il riposo e migliora lo stato d’animo. Qui sono disponibili tante fantasie vivaci.

Standard Oeko-Tex: Il tessuto come il materiale di riempimento sono certificati per la loro perfetta compatibilità al contatto con la pelle del bambino.

 

Contro

Non si può modellare: A differenza di altri modelli disegnati per lo stesso scopo, questo non è il più flessibile quindi si presta meno a essere adattato alla forma esatta del corpo.  

Acquista su Amazon.it (€24,9)

 

 

 

Come scegliere un buon cuscino per la gravidanza

 

Le ultime fasi della gravidanza possono essere molto problematiche. Gran parte delle donne sperimenta una particolare stanchezza. Spesso è la stessa conformazione del feto ormai grande che preme sul bacino a impedire la corretta circolazione del sangue.

Anche gli ormoni prodotti durante la fase finale della gravidanza possono rendere più difficile la circolazione. Il sangue e i liquidi ristagnano alle estremità e spesso piedi e gambe gonfie diventano un vero e proprio impedimento per il corretto riposo.

Tenere le gambe sollevate diventa un modo per garantire il giusto fluire del sangue e migliorare il riposo notturno. Un cuscino per la gravidanza di solito è disegnato per seguire la sagoma del corpo in modo da consentire anche di reggere il peso del pancione. Insomma, quando pare di non avere pace e di non riuscire più a trovare il modo di dormire, un cuscino ben posizionato può fare la differenza.

Modelli diversi per venire incontro alle esigenze dell’ultima fase di gravidanza

Non tutti i modelli per le mamme sono uguali. Il loro scopo è quello di sostenere l’intero corpo nelle fasi finali dell’ultimo trimestre di gravidanza. Si tratta di una soluzione che deve essere presa in considerazione in base allo stato in cui si trova la madre.

Alcuni prodotti sono particolarmente avvolgenti e disegnati in modo da avvolgere tutto il corpo, dal collo alle gambe, separando le due ginocchia quando si dorme sul fianco.

Possono essere di certo usati anche solo per tenere in alto le gambe, ma in posizione supina e con le gambe sollevate si rischia di stancarsi presto.

La soluzione migliore è rappresentata dai modelli che possono essere regolati in base alle reali necessità. Quindi sono composte di diversi pezzi da comporre come si preferisce per avere il sostegno esattamente dove si desidera. Sotto il pancione, oppure sotto ginocchia o tra le ginocchia.

I cuscini a salsicciotto invece sono comodi perché possono essere gestiti liberamente e potranno essere usati anche quando il piccolo nasce e ha bisogno di un supporto.

 

Scegliere il cuscino in base all’imbottitura

Le imbottiture di questi cuscini non sono tutte uguali. Molto cambia a seconda del materiale scelto. Le più green apprezzano l’imbottitura in pula di farro, una sostanza naturale che offre caratteristiche molto interessanti sotto tanti punti di vista.

Per esempio, la pula, o crusca, del farro ha la capacità di mantenere sempre una temperatura costante, quindi non è fastidioso avere il cuscino a stretto contatto. Nemmeno nelle afose giornate d’estate.

Un altro vantaggio è la naturale resistenza alla formazione di muffe e parassiti all’interno. Uno dei problemi che invece riguardano i materiali di origine naturale. In questo caso è sufficiente svuotare il cuscino della sua imbottitura e farle prendere sole di tanto in tanto per essere certi che sia sempre al massimo del suo potenziale.

Alternativamente è possibile, e del tutto lecito, scegliere un’imbottitura in gommapiuma. Le ragioni sono decisamente due: il cuscino così è più economico e più leggero.

La forma ne consente l’uso anche per l’allattamento

In base al modello di cuscino scelto è possibile continuare a usare a lungo il cuscino per le esigenze del bebè. I modelli a salsicciotto dotati di laccetti permettono di decidere quale forma deve assumere in base alla necessità.

Questo tipo di cuscini va bene se usato come riduttore della culla durante le prime settimane di vita del piccolo per creare un ambiente più raccolto e confortevole. Si può sfruttare anche per delimitare lo spazio del lettone e far sentire il piccolo a proprio agio.

Chiaramente, una degli impieghi più frequenti è quello per favorire l’allattamento, al seno come al biberon. Sfruttando il supporto del cuscino è facile portare il piccolo alla giusta altezza senza sforzare le braccia o curvare la schiena.

Infine, il cuscino continua a essere un prezioso supporto per aiutare il piccolo a reggersi dritto quando inizia a stare seduto o gattonare.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve il cuscino per la gravidanza?

È un sistema comodo e accogliente per supportare le parti che fanno male o che hanno bisogno di speciale sostegno specie durante la fase finale della gravidanza. A differenza del classico cuscino a saponetta o quadrato che tutti abbiamo in casa, questo deve essere più ergonomico e permettere di avvolgere il corpo in modo da dare sostegno mirato dove serve.

Reggere bene il peso delle diverse parti del corpo è importante per allentare le tensioni, specie quelle che si concentrano alla fine della gravidanza. Un’epoca che per le primipare è caratterizzato da tanti dubbi e ansie di diverso genere. Arrivare ben riposati e in forma al grande appuntamento della nascita è sempre raccomandabile.

 

Come fare un cuscino per la gravidanza?

I cuscini per la gravidanza e l’allattamento hanno costi spropositati. Probabilmente per via della forma non convenzionale che non consente di standardizzare il processo produttivo e renderlo più rapido. Esistono tanti tutorial e pattern da usare per realizzare in casa il proprio cuscino. Se si è in grado di cucire a macchina o si può contare su qualcuno in grado di farlo, è una buona idea provare a far da sé. Le istruzioni si trovano facilmente e le più abili possono copiarlo semplicemente dando un’occhiata alle immagini o ai modelli delle altre mamme.

In questo modo si può personalizzare a proprio piacimento il tipo di imbottitura, la fantasia e soprattutto le dimensioni del cuscino. Spesso capita che quelli proposti in commercio siano troppo piccoli per le corporature medio/robuste. Questa soluzione consente di trovare l’ottimo in base alle proprie esigenze reali.

 

Come mettere il cuscino in gravidanza?

La scelta della posizione da assumere grazie al cuscino varia a seconda delle esigenze di ogni mamma. Quelle consigliate durante l’ultimo trimestre sono per reggere la pancia, quindi posizionando il cuscino sotto e dormendo su un fianco. Oppure per evitare che le ginocchia si tocchino e facciano male si posiziona tra le gambe. Infine, in posizione supina può sostenere la zona lombare della schiena oppure le gambe in modo da favorire il flusso del sangue e la corretta circolazione.

Nulla vieta di usare il cuscino in un modo o in un altro, tutto dipende dalla necessità della madre di sentirsi comoda e in posizione confortevole. Quando poi il cuscino viene usato per favorire l’allattamento, allora si posiziona intorno alla vita e serve per poter poggiare il bebè in posizione sopraelevata senza affaticare le braccia.

 

Come lavare cuscino per la gravidanza?

I modelli proposti in vendita normalmente sono dotati di doppia fodera. Quindi è facile sfilare quella superiore grazie alla zip che a volte è perimetrale o comunque grande abbastanza da svolgere tutta l’operazione in pochi passaggi.

Altri modelli permettono il lavaggio dell’intero cuscino a macchina. Bisogna valutare distintamente la capacità di carico dell’oblò della lavatrice e verificare che sia grande abbastanza. E soprattutto tenere in considerazione le indicazioni di lavaggio fornite dal produttore.

Se l’imbottitura è in materiale sintetico come la gomma piuma di solito non ci sono controindicazioni per il lavaggio. Invece le imbottiture naturali temono l’acqua e quindi vanno solo arieggiate per disperdere eventuale polvere si sia depositata sul cuscino.

 

 

 

Come utilizzare un cuscino per la gravidanza

 

Usare il cuscino dipende direttamente dalla necessità della mamma. Si tratta di trovare il modello più adatto allo scopo anche in base alla costituzione del corpo, l’altezza e lo stadio della gravidanza.

Una soluzione versatile e che si adatta a tutte le esigenze è di solito quella flessibile a forma di salsicciotto. Ma anche i pezzi che si compongono e modificano in base alle esigenze sono d’aiuto.

 

 

Come usare un cuscino per la gravidanza

Il peso della pancia aumenta progressivamente e in maniera molto più rapida e importante dal settimo mese in poi. Un cuscino da mettere sotto la pancia aiuta la schiena a stare più dritta e meno in tensione quando si dorme di lato.

La scelta della posizione da adottare in gravidanza dipende dalla comodità della mamma, anche se si raccomanda di dormire sul fianco sinistro, non per un caso. Infatti, la coscia destra è dove passa l’aorta femorale, la vena più importante del nostro corpo. Dormire sul fianco destro significa limitare la circolazione del sangue, già compromessa dalla pancia che grava sul bacino e i canali che lo attraversano.

 

Come posizionare il cuscino per la gravidanza

Ci sono diverse posizioni che si possono assumere grazie al cuscino. Si può scegliere la più adatta per dare sollievo mirato in base al dolore che si prova in una determinata fase della gravidanza. Per esempio, potrebbe giovare alla schiena avere un sostegno sulla zona lombare. Oppure alle gambe serve stare sollevate di tanto in tanto.

 

 

Come dormire con cuscino per la gravidanza

Il cuscino per la gravidanza deve essere così comodo da potersi addormentare mentre si è avvolti. La scelta del metodo migliore per usare il cuscino sta tutto a discrezione della mamma e della sua capacità di trovare sollievo dalle tensioni accumulate.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...