Cos’è un baby shower e come organizzarlo

Ultimo aggiornamento: 07.12.21

 

Tra le tante mode che arrivano da oltreoceano, la festa per dare il benvenuto al bebè in arrivo è la più dolce

 

Avete appena sentito parlare di baby shower e volete sapere cos’è. In poche parole? È la festa di benvenuto al bebè, quando è ancora nel pancione. Si tratta di una tradizione molto affermata negli Stati Uniti, coinvolge le amiche della futura mamma ed è la migliore occasione per vedere tutti prima della nascita del piccolo. Dopo, si sa, il tempo scorrerà in una maniera a sé e sarà difficile padroneggiare la propria vita sociale.

I baby shower party sono colorati, teneri, e pieni di allegra aspettativa. Addobbi e dolcetti a tema aiutano a costruire i primi ricordi festosi legati all’arrivo del bambino. Di solito gli invitati portano i primi regali per i nascituri e la tutina per neonato è tra i più gettonati.

 

Le origini della festa

Diffusa in Nord come in Sud America, la festa per dare il benvenuto al bebè mentre ancora se la spassa nella pancia della mamma è sbarcata anche in Italia. Se ne parla sempre più spesso perché, complice la globalizzazione e una circolazione rapida delle foto, è un bel modo per fare festa. E le feste ci piacciono sempre.

Quando si parla di baby shower il significato non va inteso alla lettera, non dovremo fare il bagnetto al pupo. La doccia, o pioggia, qui si riferisce più in generale ai regali e agli auguri che amici e parenti dei futuri genitori vogliono fare al nascituro. Ci sono alcune regole da seguire perché tutto vada a gonfie vele. Quel che conta è portare tanta voglia di divertirsi e buone vibrazioni che tengano su di morale la mamma alle prese con gli ultimi sforzi del terzo trimestre di gravidanza.

Idee per organizzare un baby shower memorabile

Intanto alcune regole. Si celebra quando ancora il bebè è nella pancia. Dato che sarà lei la protagonista della festa, è bene che questa pancia sia ben evidente. Quindi il momento migliore per organizzare tutto è tra il settimo e l’ottavo mese. In questo periodo la mamma è ancora piena di forza e deve prepararsi all’ultima fase, quella più impegnativa, carica di attesa e affaticata dal progredire delle settimane.

Altro accorgimento: si festeggia in casa d’altri. L’amica fidata, la sorella, la cugina. Insomma, è bene che si attivi la rete solidale di amicizie e persone nella stretta cerchia personale per evitare di caricare la futura mamma del lavoro di mettere in ordine e organizzare tutto il necessario. La mamma potrà incaricarsi degli inviti decidendo chi dovrà partecipare alla festicciola. Negozi a tema, fisici o virtuali, pullulano di decorazioni per la nascita per allestire lo spazio a regola d’arte basterà fare un giro tra le immagini che si trovano in rete.

 

Fare attenzione ai dettagli

Questo è il contesto perfetto per dare ai futuri genitori i regali che di solito si riservano per il bebè. In questo modo i genitori avranno tempo per organizzare gli oggetti necessari, dagli accessori ai vestitini. È sempre più comune preparare in negozio o su Amazon la lista nascita, per suggerire agli invitati cosa fa più piacere ricevere e liberarli dall’imbarazzo del dover scegliere autonomamente.

Per un bel festino, si dovrà pensare ad alcuni aspetti fondamentali: abbellire lo spazio e renderlo confortevole per accomodarsi o stare in piedi e chiacchierare; preparare una tavolata di dolci e stuzzichini in tema con le decorazioni; organizzare delle attività per intrattenere gli ospiti. Le attività più divertenti in questo caso, oltre a un bel sottofondo musicale, sono le foto. Preparare un set per immortalare pancione e volti sorridenti è un’ottima idea per rallegrare l’atmosfera.

La tavola dei dolci

La pancia è il tema principale della festa, qualche sgarro sarà ben tollerato anche dalla ginecologa. Quindi largo a dolcetti e stuzzichini a forma di body da neonato, culla, in questo contesto sono ammesse intrepide e sdolcinate valanghe di cuoricini e altre frivolezze.

La pasta di zucchero è amica fidata in questo caso e la migliore alleata per realizzare delle figure graziose. Chi non è grandi abilità in questo senso può contare sui tanti pasticceri che si stanno specializzando in cake design e sono in grado di realizzare piccoli capolavori commestibili. La torta del baby shower è l’elemento centrale per la celebrazione e trovare già adesso un artista di fiducia, permetterà di rinforzare un sodalizio che si rinnova a ogni compleanno del pupo.

Il tavolo nascita per bimba o bimbo, dovrà essere addobbato a dovere. Se a organizzare sono le amiche fidate non avranno difficoltà a trovare quegli elementi del carattere o tra le passioni personali che potranno guidare e dare un tocco originale alla scelta delle decorazioni.

 

Cosa regalare alla mamma

Gli invitati non dovranno certo presentarsi a mani vuote, i regali in questo contesto sono molto graditi. Oltre agli oggetti utili o a quelli scelti direttamente dai genitori, si potrà puntare ai nuovi classici che stanno prendendo sempre più piede dalle nostre parti.

La torta di pannolini, o di body e altri vestitini, è di gran moda negli ultimi anni. Online si trovano tutorial dettagliatissimi, oltre ad artigiani in grado di realizzarne su ordinazione. Qualcosa del genere si fa anche quando si festeggiano gli animali domestici, in quel caso si regalano medagliette per cani qui, invece, la scelta è molto più varia.

Si possono realizzare forme curiose di oggetti particolari. La culla realizzata con i pannolini arrotolati è tra le più divertenti, ma ci sono anche moto, triciclo e bicicletta. Oppure con calzette e altri vestitini si possono realizzare dei buffi cupcake arrotolando ad arte la stoffa. Il risultato a cui puntare è aggiungere elementi teneri e sorprendenti alla festa in onore del nascituro, con tutti i mezzi a disposizione. Pronti, dunque, per organizzare la prossima festa per celebrare il nuovo arrivo?

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI