Che cosa mettere nel corredino neonato da portare all’ospedale

Ultimo aggiornamento: 07.12.21

 

La cicogna è alle porte? Allora bisogna preparare tutto l’occorrente per il nuovo arrivo. Che si tratti di maschietto o femminuccia, il corredino deve essere perfetto!

 

Quando un bebè sta per arrivare, è sempre una gioia per mamma e papà ma anche per i nonni, le zie, gli amici e gli altri parenti. Di solito, la prima preoccupazione dei genitori è rivolta al corredino neonato, ovvero tutto ciò che serve al bambino in arrivo.

 

Che cosa serve quando nasce un bambino

Gli oggetti per neonati sono davvero tanti e se vi trovate ad affrontare la vostra prima nascita, l’impresa potrebbe apparirvi alquanto ardua. Ciò che occorre fare per non andare nel pallone, consiste nello stilare un elenco ragionato. In pratica bisogna creare una sorta di corredino virtuale e mettere nella lista tutto ciò che è realmente utile e necessario al vostro bimbo in arrivo.

L’elenco spazia dall’abbigliamento del bambino (o della bambina) all’attrezzatura per neonati, dal beauty case agli accessori indispensabili, come per esempio i pannolini.

 

Cosa comprare per un neonato

Le cose da acquistare a un bebè in arrivo sono davvero tante, specialmente se si tratta del vostro primo figlio e non avete indumenti o attrezzature di altri bambini da riutilizzare. In questo caso tornano molto utili amici e parenti che possono contribuire alle spese del corredino per neonato, in quanto il denaro da spendere non è poco.

A tal proposito vi suggeriamo di fare degli acquisti oculati, perché farsi prendere la mano dall’entusiasmo del momento è molto facile. Di seguito troverete alcuni consigli utili per orientare meglio le vostre scelte e per investire i vostri soldi nel modo giusto.

I pannolini

Sicuramente i pannetti sono la prima cosa di cui un neonato ha bisogno. Si tratta di un accessorio indispensabile, che il vostro bambino utilizzerà per molto tempo. A tal proposito vi consigliamo di fare una bella scorta di pannolini fin dall’inizio.

Appena venuto al mondo, il pargolo avrà bisogno della taglia più piccola (dai 2 ai 5 kg); tuttavia siate consapevoli che dopo poco tempo sarà necessario passare alla misura successiva, ovvero dai 3 ai 6 kg).

 

La biancheria intima

Iniziamo dalla biancheria intima, ovvero la magliettina per lui e il body per lei. Entrambi gli indumenti possono essere a manica corta o lunga, a seconda della stagione in corso. A prescindere dal modello che sceglierete, assicuratevi sempre che il tessuto sia di cotone di qualità ed evitate di optare per degli indumenti muniti di troppi bottoncini, lacci e ricami, in quanto potrebbero irritare la pelle del bebè.

 

Le tutine

La tutina per neonato può essere realizzata in diversi tipi di tessuto, come per esempio il cotone felpato, la ciniglia, il cotone leggero, la lana, ecc. Evitate il contatto diretto di questi indumenti con la cute del bambino, in quanto potrebbero provocare delle allergie cutanee, spesso causate dai trattamenti chimici ai quali questi capi vengono sottoposti.

Gli indumenti pesanti

Durante l’inverno servirà un tipo di abbigliamento più pesante, perciò vi faranno comodo dei golfini, delle felpe e delle tute imbottite. Non possono mancare i berretti, i calzini, le babbucce e le manopole, per imbacuccare a dovere il bebè e proteggerlo dal freddo.

 

Il bavaglino

Un altro accessorio che non deve mai mancare a un neonato, è il bavaglino per la pappa. Procuratevene in abbondanza, perché non basteranno mai. Avendo una buona scorta, sarete pronti ad affrontare i vari rigurgiti del vostro bambino, specialmente quando siete fuori casa e non avete la possibilità di cambiare gli indumenti al piccolo. Diversamente potete utilizzare anche i bavaglini di carta usa e getta.

 

L’accappatoio

Per quanto riguarda questo accessorio, vi suggeriamo di optare per un apposito accappatoio per bebè, in quanto questo ha una forma triangolare ed è privo di maniche, al fine di avvolgere il bambino in maniera ottimale.

Lenzuolini e copertine

Vi consigliamo di scegliere delle lenzuola per carrozzina non molto elaborate, preferibilmente lisce e un coprimaterassino impermeabile, onde evitare che eventuali fuoriuscite di pipì o di pupù impregnino il materasso.

Le copertine invece devono essere scelte in base alle temperature. Per esempio per la mezza stagione può essere utilizzata un coperta in cotone, mentre per l’inverno è opportuno usare un piumino con relativo copripiumino.

 

La carrozzina e il seggiolino

Per  il passeggino c’è solo l’imbarazzo della scelta, infatti in commercio è possibile trovare una vasta gamma di modelli. Tuttavia vi consigliamo di scegliere una carrozzina “trio”, ovvero un modello tre in uno (passeggino, culletta e seggiolino omologato per auto). Il costo di questo prodotto è un po’ più alto rispetto a quello dei normali passeggini, ma il vantaggio consiste nel risparmiare sull’acquisto a parte del seggiolino.

 

Il beauty

Un beauty per neonato che si rispetti deve contenere tutto il necessaire per la cura dell’infante. Tra i vari prodotti deve essere presente lo shampoo e il bagnoschiuma per bambini (preferibilmente biologici), i detergenti per la pelle, l’olio e la crema idratante per il corpo, la forbicina per le unghiette e la spazzola morbida per i capelli.

Il fasciatoio

Il fasciatoio non è un mobiletto indispensabile, in quanto è possibile cambiare il pannolino al bimbo anche sul letto o sopra un’altra superficie adeguatamente allestita. Tuttavia, può risultare un accessorio molto utile, da tenere nel bagno o nella cameretta del bebè.

 

Il biberon

Se la mamma allatta l’infante al seno, questo accessorio non è necessario, in quanto nei primi sei mesi, il latte materno contiene tutte le sostanze nutritive di cui il piccolo ha bisogno. Qualora dovesse servire il biberon per somministrare il latte artificiale, di conseguenza tornerà utile avere anche uno scaldabiberon/sterilizzatore.

 

Il ciuccio

Questo è un accessorio che vi consigliamo di utilizzare con parsimonia, soprattutto durante il primo mese di vita, in quanto il bebè potrebbe fare confusione tra il ciuccio e il capezzolo della mamma. Tale oggetto deve essere accompagnato da un’apposita custodia, che vi consente di conservarlo nel pulito quando non viene utilizzato.

Il marsupio

Se qualche volta non volete utilizzare la carrozzina, il marsupio potrebbe rivelarsi molto utile per portare a spasso il vostro bebè. Questo accessorio è comodo da usare sia per voi, sia per il bimbo, che si sentirà più al sicuro a contatto con il petto della mamma o del papà.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI