Le 8 migliori favole per bambini del 2020

Ultimo aggiornamento: 13.08.20

 

Favola per bambini – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Non c’è niente di meglio che leggere le favole ai propri bambini. È un gesto semplice, quotidiano, eppure dalla grande portata educativa. Un libro è il miglior pretesto per apprendere le consuetudini, parlare delle proprie emozioni, arricchire la capacità di espressione del piccolo. Insomma, una miniera d’oro che fa la fortuna di chi lo riceve. È anche una bella abitudine che lega i genitori ai figli, la lettura ad alta voce offre così tanti benefici che risulta difficile sceglierne uno solo. Iniziare a leggere insieme quando il bimbo è molto piccolo è un buon modo per costruire abitudini che creano legami solidi. Ma il bello di un libro, quello giusto, è di saper ispirare ed emozionare a qualsiasi età. In questa classifica vi proponiamo alcuni titoli dai quali iniziare a creare la propria biblioteca personale. Alcuni di questi sono adatti a bambini molto piccoli e per questo perfetti per iniziare a leggere insieme. Un bel testo che parla al cuore dei piccoli è quello di Rosalba Corallo 11 favole di felicità. un ottimo modo per dare un nome alle sensazioni che si affacciano nella mente dei piccoli in piena crescita e per dar loro gli strumenti per gestirle in maniera consapevole. S. Pisu Fiabe sonore. A mille ce n’è… è un classico che continua a raccogliere successi sin da quando erano bambini molti dei genitori delle nuove generazioni.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori favole per bambini – Classifica 2020

 

Non è facile eleggere la migliore favola per bambini specie considerando che la produzione in questo settore è ricca e in continua evoluzione. L’editoria per bambini rappresenta un punto di riferimento per le case editrici che così sono spinte a fare sempre meglio. I pareri dei genitori, in questo caso, ci sono stati utili per stilare la nostra classifica dei testi più graditi degli ultimi tempi. Ci auguriamo che vi sia d’aiuto per scegliere il testo adatto ai vostri piccoli.

 

 

Favole per bambini da leggere

 

1. Rosalba Corallo 11 favole di felicità. Imparare a pensare positivamente

 

Un bel libro da leggere la sera prima di andare a dormire. Così si presenta questa raccolta di favole pensate per riflettere sulle emozioni e le sensazioni che ne scaturiscono. Sono favole brevi che possono essere lette prima di andare a letto, una alla volta sera dopo sera. È utile lasciar sedimentare quello che si è letto perché il piccolo possa immedesimarsi nelle situazioni descritte. 

Infatti, questo è un buon sistema per consentire al piccolo di dare un nome alle proprie sensazioni e comprendere di non essere solo in balia delle tempeste emotive che lo travolgono. Non per caso collochiamo questo testo in cima alla lista delle migliori favole per bambini del 2020. Poter dare un nome alle proprie emozioni consente di riconoscerle e comprenderne il meccanismo profondo. Spesso i genitori possono sentirsi spiazzati e disorientati di fronte alle reazioni violente dei figli. 

Ancora più spesso saranno i bambini a sentire forte il disagio di non saper riconoscere e nominare le sensazioni che lo travolgono. Lavorare con le emozioni passa anche dalla lettura delle storie che descrivono le tempeste interiori, ecco perché questa è il primo dei nostri suggerimenti su quale favola per bambini comprare.

 

Pro

Storie brevi sulle emozioni: Parlare delle emozioni consente di nominare e quindi rendere comprensibile una sensazione che non si tocca, non c’è ma che provoca reazioni evidenti. Offrire al piccolo la possibilità di verbalizzare ciò che vive è un regalo prezioso.

Illustrato: Le illustrazioni aiutano soprattutto i più piccoli a seguire il filo della narrazione e comprendere ciò di cui si sta parlando.

Tanti punti di vista: Pochi giudizi, tante diverse sfumature di significato, narrate in storie dal sapore semplice che fa parte del vissuto di tanti bambini.

 

Contro

Narrativa non eccellente: Una pecca comune a questo tipo di testi che parafrasano concetti complessi di psicologia in termini quotidiani è di non essere sempre impeccabili sotto l’aspetto narrativo.

Acquista su Amazon.it (€15,2)

 

 

 

Favole per bambini da ascoltare

 

2. S. Pisu Fiabe sonore. A mille ce n’è…

 

Le fiabe da ascoltare sono un grande classico che conquistava l’attenzione e lo spirito dei genitori che, a loro volta, le ascoltavano quando erano bambini. Lasciarsi trasportare dai ricordi e dalle sensazioni vissute quando si era più piccoli può essere una buona ispirazione che aiuta a capire come scegliere una buona favola per bambini. 

Infatti è il pretesto per ritornare con la memoria alle sensazioni che si provavano quando si era piccoli e così immedesimarsi nelle esigenze profonde del proprio figlio. Un lavoro che serve ai genitori così come ai bambini. Le favole e fiabe narrate in questi CD audio sono quelle classiche, non sono state ritoccate né hanno subito rimaneggiamenti o riletture rispetto a quelle dei genitori. 

In alcuni casi possono sembrare lontane dal contesto attuale, ma possono rappresentare anche una buona occasione per parlare ai piccoli di quello che provavano i genitori quando avevano la loro età.

Includiamo questa raccolta tra le offerte da non lasciarsi scappare anche per chi non le conosceva prima. Sono lette da attori che interpretano i vari personaggi e permettono una facile identificazione degli eventi narrati.

 

Pro

Due CD Audio: Molte ore di intrattenimento sano e su misura di bambini per queste favole lette da attori diversi che interpretano le varie parti in modo da permettere al piccolo di seguire l’evoluzione delle vicende.

Con illustrazioni: In allegato, insieme ai CD, c’è anche il libro con il testo che viene letto e le illustrazioni di quello che succede mentre viene raccontato.

Grandi classici: Principi, principesse, animali parlanti e tutto il campionario classico della narrazione di sicuro successo anche coi bimbi dei nostri giorni.

 

Contro

Non aggiornate: I testi sono gli stessi di quando li ascoltavano i genitori a loro volta. Un’operazione nostalgia molto efficace, ma anche un doppione per quei rari genitori che sono riusciti a conservare i nastri in perfetto stato.

Acquista su Amazon.it (€22,8)

 

 

 

Favole per bambini piccoli

 

3. Tony e Matt Wolf Storie piccine per i piccolissimi

 

I libri per bambini piccoli devono essere semplici e immediati. Anche se siamo abituati a considerare il libro come una forma normale di organizzazione di contenuti e conoscenza, per i più piccoli rappresenta una novità e va presa a piccole dosi. È proprio questo quello che permette di fare il libro per i piccolissimi che vediamo in questa breve recensione. 

Pian piano e con concetti semplici accompagnati da gradevoli illustrazioni, si introducono i bimbetti dai due anni circa, alla scoperta di termini nuovi e alla rappresentazione visiva degli oggetti quotidiani. In comparazione con gli altri testi visti in questa classifica, questo non brilla per la particolare complessità di significati e messaggi. Alcuni stereotipi possono risultare desueti, ma nella maggior parte dei casi conquista la sua semplicità e la scelta dei colori vivaci ma non chiassosi, perfetti per attirare la curiosità dei piccoli.

Il libro è cartonato ma le pagine sono di carta normale, questo implica anche la necessità di prestare attenzione e cura nei confronti del libro. Se qualche pagina finirà con lo strapparsi, sarà l’occasione perfetta perché il piccolo possa comprendere la fragilità delle cose preziose.

 

Pro

Diretto e divertente: Tra i libri venduti online e in libreria, quelli di Tony e Matt Wolf si distinguono per le illustrazioni delicate e ricche di particolari. Perfette per attirare l’attenzione dei più piccoli.

Tante storie brevi: Concetti semplici e che fanno parte del vissuto di ogni giorno compongono queste brevi storie, alcune in rima altre in prosa.

Per arricchire il vocabolario: Ascoltare le parole usate in un contesto specifico come all’interno di una filastrocca o una storiella aiuta a comprendere bene il loro significato, inoltre le rime aiutano a memorizzarle.

 

Contro

Un po’ stereotipato: Tony e Matt Wolf sono attori che parlano a tutti i bambini e non hanno velleità didattiche nel tipo di lavoro che svolgono, alcuni temi potrebbero risultare un po’ fuori moda.

Acquista su Amazon.it (€9,4)

 

 

 

Favole per bambini illustrate

 

4. Stefania Colnaghi Le fiabe della buonanotte

 

Le favole per bambini illustrate sono un ottimo strumento per accompagnare i piccoli alla nanna. Permettono di concentrare l’attenzione su un’attività calma e distesa, come ascoltare una storia, che concilia il sonno e ispira i primi sogni della sera. Questo libro si attesta tra i più venduti di quest’anno per via della struttura semplice da usare e il linguaggio semplice ma non banale.

Ha un indice ordinato per titoli delle favole, oppure strutturato in base alla loro lunghezza. Così è facile scegliere quale leggere in base al tempo disponibile o alla capacità del piccolo di prestare attenzione a lungo.

I temi trattati sono quelli dei grandi classici, favole note e magari già conosciute dai piccoli che però qui sono organizzate in modo da accompagnarli verso la buonanotte. Le immagini accompagnano le storie ma non sostituiscono le parole come capita con gli albi illustrati. Gran parte dell’attenzione è rivolta alla descrizione delle vicende e spinge i piccoli a concentrarsi durante l’ascolto.

 

Pro

Favole identificate in base alla durata: Brevi, medie o lunghe, così sono suddivise le fiabe che possono essere scelte in base al tempo a disposizione per la lettura o alla capacità dei piccoli di ascoltare con concentrazione.

Illustrazioni gradevoli: Anche se non sono le protagoniste del testo, le immagini aiutano i piccoli a identificare il contenuto della storia anche quando non sono ancora in grado di leggere da soli.

Tanti temi diversi: Dalle più note a quelle meno conosciute, le favole in questo libro sono tante e accontentano gusti diversi e specifiche necessità in base al tema che si desidera trattare attraverso il racconto.

 

Contro

Riduzioni di grandi classici: Come spesso accade, le favole classiche (specie quelle dei fratelli Grimm) possono risultare troppo crude ai lettori contemporanei. Qui non è stato fatto un grande lavoro di rilettura.

Acquista su Amazon.it (€9,5)

 

 

 

Favole per bambini Disney

 

5. Disney Le più belle fiabe in edizione illustrata

 

Disney è un grande narratore dei nostri tempi. È stato in grado di rileggere i classici e adattarli perfettamente al sentire del proprio tempo. Ne sono la prova le grandi differenze narrative tra i primi cartoni animati e quelli contemporanei. Sempre in grado di leggere tra le richieste del grande pubblico, riesce a parlare al cuore dei bambini di tutte le età da quasi un secolo.

Non è difficile trovare dove acquistare materiale a firma Disney, nonostante siano passati così tanti anni dal primo bozzetto del topo più famoso del mondo. In questo libro è possibile leggere dieci fiabe selezionate tra le più apprezzate nel corso degli anni. 

Dall’immortale e sempre divertente Libro della giungla, passando per tenero e struggente Bambi, la carrellata nell’universo di animali parlanti arriva fino a Nemo, il pesce pagliaccio più coraggioso della storia dei film animati. Il libro è rilegato con copertina rigida e imbottita all’interno, le pagine sono spesse ma non cartonate e sono ben 250, quindi non male come intrattenimento per i piccoli.

 

Pro

Testo e immagini dai cartoni: Direttamente dai film di animazioni sono tratte le illustrazioni che descrivono le storie ridotte direttamente dalla versione cinematografica.

Dieci favole: Le più note ma anche le più lontane dai piccoli, come Bambi, Pinocchio, Biancaneve e i Sette nani, insieme ai nuovi classici come Cars o il Re Leone.

Copertina rigida: Anche se le pagine sono di carta, la copertina rigida e leggermente imbottita rende il libro pregiato e gradevole da vedere.

 

Contro

Costoso: Il prodotto editoriale in sé è ben fatto ma i contenuti non giustificano un prezzo così elevato.

Acquista su Amazon.it (€17,6)

 

 

 

Favole per bambini sulle emozioni

 

6. Verità Roberta Con la testa fra le favole

 

Questo libro sulle emozioni è edito dalla prestigiosa casa Erickson che firma alcuni tra i contenuti didattici ed educativi più interessanti in lingua italiana. Il suo obiettivo è di introdurre i più piccoli alla riflessione sulle emozioni. Un ramo del sapere e della didattica che acquisisce sempre maggiore valore per via del suo grande potenziale educativo e formativo.

Parlare delle proprie emozioni, esternarle e farle proprie è considerata una competenza al pari e forse superiore a quelle tradizionali. Non basta saper far di conto, leggere o conoscere date e dati, conoscere se stessi è il modo migliore per imparare a interagire positivamente con gli altri.

Per questo il libro, che tutto sommato è anche proposto a prezzi bassi, è già alla decima ristampa in appena cinque anni di pubblicazione. Raccontando in forma semplice le situazioni di vita in cui si possono trovare bambini e adolescenti, offre al piccolo lettore la possibilità di immedesimarsi e vivere sulla propria pelle le avventure del personaggio della favola.

 

Pro

Rational-Emotive Cognitive and Behavior Therapy: Un modo complicato di dire una cosa semplice, grazie alla catarsi i piccoli lettori possono identificarsi nelle emozioni dei personaggi per trasformare in positivo le emozioni negative.

L’occasione per riflettere: Il testo offre ai bambini e agli adulti di riferimento, educatori e genitori, il pretesto per ragionare sulle proprie emozioni e al modo di influenzare in maniera consapevole il proprio pensiero.

Prodotto multimediale: Non solo il libro, ma anche il CD-ROM, un software da installare e con cui interagire dopo la lettura, e un ebook che permette di avere accesso alle storie ovunque ci si trovi.

 

Contro

Per lettori autonomi: O almeno per quei bambini in grado di comprendere bene il significato del testo che stanno ascoltando e le implicazioni che comporta.

Acquista su Amazon.it (€10,99)

 

 

 

Brevi favole per bambini

 

7. S. Bordiglioni, B. Vagnozzi Piccole storie per bambini di 2 anni

 

Un testo che contiene sette brevi favole per bambini, così si presenta questo prezioso libro che permette di introdurre i più piccoli alla lettura. Adatto a chi cerca un testo più economico ma comunque ben fatto, per offrire ai piccoli un oggetto con cui creare una certa dimestichezza.

Le illustrazioni sono molto belle e vivaci e permettono al piccolo lettore di comprendere la sequenza dei fatti narrati. Anche lo stile della narrazione è alla portata delle capacità dei bimbi, in linea di massima intorno ai due anni.

Lo stile della narrazione è semplice e diretto, in modo da risultare subito comprensibile ai piccoli che così imparano a seguire lo sviluppo del racconto. Il linguaggio è chiaro, ma offre anche lo spunto per imparare nuove parole e usarle nel contesto più appropriato. I temi trattati sono gradevoli, sempre positivi e incoraggiano gesti gentili e altruisti in perfetta sintonia con l’età dei bimbi cui sono rivolti.

 

Pro

Belle illustrazioni: Figure rassicuranti e calme con colori piani molto delicati e piacevoli che rendono il testo prezioso e fonte di ispirazione per i piccoli che li usano per comprendere l’evoluzione della storia.

Sette storie: Sono parecchie le favolette che così possono fare breccia nel cuore dei piccolissimi che possono così eleggere la preferita da farsi raccontare mille e ancora mille volte.

Dirette e positive: I temi trattati sono semplici e alla portata dei piccoli, ma sempre con una connotazione positiva e valorizzano l’altruismo e la generosità come elementi essenziali delle relazioni.

 

Contro

Per un’età specifica: Le storie e lo stile della narrazione si rivolge in maniera specifica ai primissimi lettori che così rischiano di perdere presto interesse nei confronti del libro, quando saranno pronti a passare oltre.

Acquista su Amazon.it (€11,3)

 

 

 

Favole per bambini sulla legalità

 

8. Annamaria Piccione Il gatto del prete povero

 

I libri sulla legalità per i bambini sono un regalo importante che va fatto però con grande attenzione. Il rischio, secondo l’autrice, è di spaventare i più piccoli mentre l’obiettivo dovrebbe essere quello di ispirare e motivare i bambini alla ricerca della grandezza.

Il nuovo di Annamaria Piccione segue il filone già aperto con un altro testo dedicato a Peppino Impastato, mentre in cantiere l’autrice ne ha uno dedicato a Carlo Alberto Dalla Chiesa. L’obiettivo dell’autrice è introdurre i più piccoli alla bellezza insita nella grandiosità di chi ha saputo contrastare uno status quo, quello dell’illegalità e della mentalità mafiosa, creando qualcosa di bello.

L’esempio del prete palermitano parla al cuore dei bambini stimolando la loro innata generosità e l’altruismo che caratterizza i più piccoli. La cifra dell’autrice è la presenza dei gatti nelle sue opere, qui il gatto è il narratore della vicenda che ha reso padre Puglisi un faro nella lotta contro la mafia.

 

Pro

Educare alla grandezza: E non alla paura, né all’orrore per le azioni compiute dai mafiosi, questo l’obiettivo dell’autrice che cerca di sensibilizzare i giovani lettori perché si immedesimino nella figura positiva del prete antimafia.

Il linguaggio dei bambini: La scelta della tecnica di illustrazione è adatta a parlare direttamente ai piccoli che così si esprimono anche nelle loro opere artistiche.

Una storia positiva: La scelta di raccontare storie di grandi per ispirare i più piccoli nasce dalla necessità di educare alla legalità sin dalla più giovane età.

 

Contro

Non per tutti: Per comprendere a pieno il testo i bimbi devono essere già in grado di comprendere un testo e la sequenza di azioni narrate.

Acquista su Amazon.it (€6,65)

 

 

 

Come scegliere una buona favola per bambini

 

Le favole rappresentano da sempre la maniera che l’uomo usa per parlare di sé attraverso un personaggio. Dalla tragedia greca e la ricerca della catarsi attraverso l’ascolto e l’immedesimazione nelle vicende altrui, i valori di una società si sono sempre trasmessi attraverso il racconto.

Anche i bambini del nostro tempo, ad alto impatto tecnologico e fondato su una nuova oralità, possono trarre ispirazione e vantaggio dalla lettura di testi scritti nella più tradizionale e rassicurante forma del libro.

Come rileggere i grandi classici

Quando furono pubblicate la prima volta, le fiabe dei fratelli Grimm destarono grande scalpore e indignazione perché ritenute troppo crude e dirette. Racconti macabri e spaventosi erano stati ridotti dai due autori in forma edulcorata ma tratta direttamente dalla tradizione orale che li tramandava dalla notte dei tempi. Matrigne e padri che abbandonano i figli nel bosco, foreste fitte e intricate, maghi e streghe cattive popolano i racconti tratti dalla tradizione orale antica e di difficile datazione.

Le versioni attuali sono state ulteriormente edulcorate e rese fruibili da un pubblico che non ha bisogno del terrore come fonte di insegnamento. Eppure anche queste storie hanno una forte valenza educativa perché spiegano in lingua bambina che il mondo può essere orribile. 

Preparare a questa cruda realtà non significa spezzare l’innocenza, ma aiutare la mente a elaborare in forma complessa e strutturata, la complessità del vivere, delle relazioni sociali e delle infinite possibilità che possono manifestarsi al di fuori del mondo ovattato e smussato delle rappresentazioni idilliache e non realistiche.

 

Favole per parlare d’altro

Una favola è un linguaggio metaforico che permette al cervello di vivere in prima persona ciò che vive il protagonista. Una maniera perfetta per comprendere che il fuoco brucia ma senza scottarsi davvero.

Una favola, così come un buon libro, è in grado di emozionare e parlare al cuore del lettore perché stimola la capacità tipicamente umana di attivare l’esercizio dell’immaginazione e della fantasia. Una storia può essere letta in tanti modi, e ispirare chi la riceve per riflettere e meditare su conseguenze e similitudini con il proprio vissuto.

Oggi i bambini sono esposti a diversi stili e metodi narrativi, la grande predominanza del linguaggio grafico e video può inibire la capacità di immaginazione. Creare dei mondi fantastici attraverso l’ascolto è un esercizio che aiuta lo sviluppo cerebrale più di quanto può fare un cartone animato, già compiuto e in parte realizzato nella sua forma estetica e strutturale.  

Ascoltare in lingua per affinare l’orecchio

L’ascolto è un esercizio importante sotto tanti punti di vista. Per esempio, consente di esercitare la capacità di pronunciare le parole. Inserite nel loro contesto, le parole nuove vengono imparate e usate nel linguaggio comune perché assimilate con sicurezza durante la lettura.

Ma quando i genitori sono bilingue e hanno la possibilità di offrire ai piccoli la corretta pronuncia delle altre lingue, questa si presenta come un’occasione preziosa di insegnamento per i piccolissimi. Comprendono così che ogni popolazione ha il proprio modo di esprimersi e parlare, i propri suoni distintivi che si possono realizzare solo educando la muscolatura facciale e la lingua a pronunciarli quando vengono letti.

 

 

 

Come utilizzare una favola per bambini

 

Sembra strano pensare di usare una favola per bambini, ma di fatto, se ben compresa, questa si rivela un prezioso strumento in grado di risvegliare il potenziale del bambino in maniera dirompente.

Temi importanti come le paure, la relazione con gli altri, l’empatia, riconoscere le proprie e le altrui emozioni, possono essere trattati in maniera semplice con una favola. Quel che conta è lasciare tempo al piccolo di interiorizzarne il significato e farlo proprio in modo che possa emergere nel momento utile.

Iniziare a leggere da subito

Leggere al bebè nella pancia ha uno scopo preciso, significa trasmettere al piccolo una sensazione positiva di benessere e tranquillità. È provato che il piccolo sente e ascolta quello che avviene all’esterno quando si trova ancora dentro il pancione. La lettura a voce alta di fiabe e storie aiuta il piccolo a familiarizzare con la voce della madre e mette la mamma in una condizione di calma e rilassamento utile a entrambi.

Si tratta di una pratica che serve a creare una routine che potrà essere continuata anche dopo, dalla nascita. Continuare a leggere anche quando il bimbo è molto piccolo è un esercizio utile, dal grande potere calmante che presto diventerà anche fonte di stimolo e arricchimento.

 

Leggere per calmare e aumentare la concentrazione

La lettura è un’arma potente, la mente riesce a concentrarsi e seguire l’evoluzione della storia solo se riesce a focalizzare tutta la propria attenzione sulla storia che si sta leggendo. Per questo è molto importante scegliere storie adatte all’età del lettore, cercando di coglierne interessi e capacità di interpretazione.

Quando il libro è quello giusto ottiene la massima attenzione e in questo offre al piccolo la possibilità di concentrare tutta la propria mente sullo svolgimento della storia. Un esercizio prezioso per il cervello.

Leggere per il piacere di divertire

Leggere non deve essere sempre un esercizio finalizzato all’apprendimento. Il suo scopo può essere quello di divertire e rendere piacevole il momento passato a stretto contatto con il genitore che legge a voce alta. I libri buffi, pieni di sorprese e trasformazioni, possono essere un modo alternativo ed efficace di far ridere e divertire i bimbi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Meglio leggere ad alta voce o far leggere i bimbi in autonomia?

Anche quando i bimbi imparano a leggere da soli, possono trarre vantaggio dalla lettura ad alta voce. Se da una parte la lettura silenziosa fatta nella propria mente rappresenta un buon modo per far immergere il piccolo nello svolgimento della storia, ascoltare l’adulto leggere rappresenta un buon modo di imparare. L’educazione all’ascolto dell’altro passa anche da questo semplice gesto quotidiano. 

Del resto, è indispensabile mantenere alta la soglia di concentrazione per riuscire a comprendere la sequenza di azioni e reazioni narrate, specie quando sono lette da un’altra persona.

Young happy family with two kids drawing and reading together

Cosa leggere a bimbi molto arrabbiati?

Sembra bello pensare che basti un libro per sciogliere le tensioni e la rabbia di un bambino. Ma è importante ricordare che i sentimenti che si manifestano nei piccoli sono la risposta a degli stimoli concreti che si trovano nell’ambiente circostante. Quando si deve intervenire sulla rabbia, così come su altri sentimenti, è necessario individuare le cause che lo provocano e quindi cercare di parlare prima di tutto su quello che succede. 

Quindi sarà più facile trovare un libro che tratti un tema in particolare, vicino a quello che il bambino vive, per offrirgli un aiuto concreto per immedesimarsi e riconoscere se stesso in quello che viene raccontato nel libro.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments