Gli 8 migliori recinti per bambini del 2022

Ultimo aggiornamento: 07.10.22

 

Recinto per bambini – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il recinto per bambini è una valida alternativa al classico box: più grande e spazioso, offre al piccolo la possibilità di muoversi con maggiore autonomia mentre i genitori sono impegnati a fare altro. Inoltre, viste le dimensioni notevoli, si può stare insieme al bimbo a giocare dentro lo spazio recintato per rendere il posto ancora più gradito. Sul mercato esistono numerose soluzioni, che differiscono per il tipo di materiali con cui sono realizzate. Per ottenere il risultato sperato ed essere certi che sia compatibile con i propri spazi domestici, è bene fare alcune comparazioni. Noi abbiamo selezionato otto prodotti di alta qualità, ben rapportata al prezzo, tra i preferiti dagli utenti che li hanno acquistati online. Per esempio, vi suggeriamo di dare una chance al Box Naizy XXL, caratterizzato da una solida struttura che poggia su quattro ventose per assicurare maggiore stabilità. In alternativa potete valutare il recinto in legno Kiduku, che si può installare in maniera personalizzata in base allo spazio disponibile.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori recinti per bambini – Classifica 2022

 

Se state cercando il miglior recinto per bambini la nostra classifica saprà suggerirvi cosa acquistare per assicurare il meglio al vostro piccolo. Le nostre recensioni mettono in evidenza pregi e difetti dei modelli più venduti di quest’anno per offrirvi più elementi di comparazione e fare la scelta ideale.

 

 

1. Naizy Box per Bambini XXL

 

Il recinto XXL di Naizy offre numerosi vantaggi a un prezzo molto accessibile, rivelandosi ideale per chi vuole risparmiare senza, però, rinunciare alla qualità e a uno spazio “extra large” in cui far giocare il proprio bimbo.

Le pareti in tessuto Oxford presentano ampi inserti in rete che, oltre ad agevolare il passaggio dell’aria per mantenere un’areazione ottimale all’interno del box anche quando fa particolarmente caldo, permettono al bambino di mantiene il contatto visivo con i genitori, che potranno monitorare costantemente la situazione mentre gioca o dorme.

La struttura poggia su quattro ventose che assicurano un saldo ancoraggio al pavimento per impedire che si sposti o si ribalti in caso di urti o intense sollecitazioni, potendo contare anche su quattro maniglie di sostegno che aiutano il bimbo ad alzarsi e stare in piedi facilmente.

Altra caratteristica molto apprezzata di questo recinto per bambini con tappeto è la praticità di trasporto e rimessaggio dovuta al design pieghevole che ne riduce notevolmente l’ingombro e permette di riporlo facilmente nella sua sacca ogni volta che non serve o quando arriva il momento di mettere via l’intera struttura.

 

Pro

Spazioso: Il recinto XXL di Naizy offre uno spazio molto ampio dove giocare e trascorrere il tempo in maniera sicura e anche confortevole grazie alla presenza di un morbido tappeto sul fondo.

Rete: È circondato da pareti in rete traspirante che assicurano una buona ventilazione durante i mesi estivi e permettono sia al bambino sia ai genitori di avere una buona visuale interna ed esterna.

Praticità: Una volta chiuso si può riporre nella pratica sacca in dotazione per trasportarlo con facilità o metterlo via in ordine quando non serve più.

 

Contro

Installazione: Per i meno esperti il montaggio del box si è rivelato piuttosto difficile e disagevole a causa di un manuale di istruzioni poco chiaro in merito ad alcuni passaggi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Kiduku XXL Box per bambini barriera di sicurezza di 7,2 metri

 

Se non volete abusare con la plastica in casa, ecco quale recinto per bambini comprare. È realizzato interamente in legno di faggio, a parte gli elementi di connessione, e ha un aspetto molto gradevole alla vista e al tatto.

Anche questo in cima alla lista dei preferiti dagli acquirenti da molto tempo, si fa apprezzare per la possibilità di configurazione in base al bisogno. Gli otto elementi che lo compongono possono essere assemblati in base alla necessità e al gusto perché le giunture possono ruotare e assestarsi in angolazioni diverse. Quindi è perfetto per essere montato intorno a un ostacolo, come per esempio una colonna che si trova al centro della stanza.

La struttura è abbastanza pesante da assicurare stabilità e fermezza a terra anche senza aderire con delle ventose. La sua altezza è particolarmente importante, ben 70 cm che si adattano bene alle necessità di bimbi che stanno appena imparando ad alzarsi in piedi e oltre.

 

Pro

Legno di faggio: La scelta attenta dei materiali usati per la realizzazione dei pannelli che compongono il recinto è un elemento di pregio notevole che ne accresce la qualità complessiva.

Facile da configurare: Le giunture fanno sì che sia possibile orientare l’angolo dei vari pezzi assemblati in base alla necessità, così da realizzare anche un perimetro di forma irregolare.

Con cancelletto di sicurezza: Il fermo del cancello non può essere aperto dal bambino all’interno e necessita dell’intervento dell’adulto per poter essere sbloccato.

 

Contro

Parti deboli: Le giunture sono soggette a rottura per colpa del materiale, plastica, più leggero rispetto al legno della struttura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Homcom Box per bambini barriera di sicurezza con 14 pannelli

 

Colorato, vivace, struttura leggera ma stabile ecco gli elementi che caratterizzano questo recinto e che offrono interessanti parametri su come scegliere un buon recinto per bambini. Le dimensioni sono standard per questo tipo di articolo. Si può realizzare un quadrato con il lato di 155 cm e l’altezza di 60 cm è comunque adatta ai bambini più piccoli che iniziano ad arrampicarsi per mettersi in piedi.

Sono presenti diversi appigli che il piccolo può usare per sollevarsi e darsi la spinta sufficiente. Alla base è presente uno strato di materiale antiscivolo che permette alla struttura di resistere alle sollecitazioni del bambino senza spostarsi troppo o rischiare di cadere.

L’incastro dei vari pezzi è semplice basta fissare i perni tra loro per bloccarli nella posizione ottimale. La forma che può assumere è solo quella quadrata, infatti non avrebbe molto senso renderla rettangolare perché sarebbe troppo stretta e lunga. Si compone di pezzi più stretti e di due più larghi, uno è il cancelletto e l’altro è la parete dotata di giochini che servono per intrattenere il piccolo incuriosendolo.

 

Pro

Struttura solida e ben piantata: Le dimensioni e la forma del box gli consentono di aderire bene a terra senza temere urti e scossoni da parte del bimbo all’interno.

Con appigli per sollevarsi: Gli incavi presenti nei moduli che compongono la struttura sono pensati per offrire al piccolo un appiglio per mettersi in piedi e tenersi ben dritto e stabile.

Con giochi alla parete: Uno dei moduli è dotato di giochini con i quali il piccolo può interagire e divertirsi a toccare e far rotolare.

 

Contro

Prezzo alto: La cifra si riferisce al solo recinto e non alla base che va acquistata a parte per rendere meno duro e freddo il pavimento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Yoleo Recinto per Bambini Pieghevole 12+2 Pannelli

 

Questo recinto in plastica per bambini costituito da quattordici pannelli, di cui due chiudibili tramite serratura, è pensato per essere una perfetta aggiunta all’arredamento della stanza dei più piccoli, rendendola più allegra e colorata.

Montabile in diverse forme (rotonda, quadrata, rettangolare e a serpentone), è interamente realizzato in HDPE, un polimero termoplastico ad alta densità totalmente inodore e atossico, per garantire un’elevata resistenza alla deformazione e alla trazione, rendendo l’ambiente di gioco più sicuro e a prova di fuga.

La superficie interna di circa cinque metri quadrati offre al bambino la possibilità di sperimentare il movimento all’insegna della libertà e della sicurezza, permettendogli di gattonare, giocare e camminare in completa indipendenza e autonomia.

La base in silicone antiscivolo con ventose per un perfetto ancoraggio alla superficie d’appoggio assicura maggiore stabilità anche ai bimbi più grandi che cercano di alzarsi in piedi aggrappandosi ai pannelli laterali, senza pericolo che il recinto si sposti o si ribalti in caso di forti sollecitazioni.

 

Pro

Valore educativo: Sul retro dei due pannelli d’accesso troviamo numerosi giochi interattivi da manipolare e una lavagna dal diametro di 35 cm su cui scrivere e disegnare per promuovere lo sviluppo della motricità fine e delle abilità cognitive.

Escape-proof: Entrambi i cancelletti d’ingresso si possono chiudere dall’esterno con una piccola serratura per evitare che il piccolo apra la porticina semplicemente spingendola con il suo peso. 

Salvaspazio: Il design pieghevole di questo recinto giochi per bambini lo rende facile da riporre e da trasportare.

 

Contro

Altezza: Dal momento che le pareti della recinzione sono alte poco più di 62 cm, i bambini più grandicelli che sono in grado di arrampicarsi potrebbero “evadere” facilmente, con il rischio che si facciano male mentre cercano di uscire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Selonis Recinto Per Bambini Con 100 Palline Colorate

 

Ecco un’altra proposta interessante. Tra i modelli venduti online questo piace per l’interessante combinazione di colori delicati e dalle tinte tenue. Piace anche perché si configura facilmente in diverse dimensioni e forme perché i moduli laterali sono più stretti e questo li rende adatti ad assumere la forma desiderata senza limitazioni.

È completamente pieghevole e per questo si può anche riporre dopo l’uso per evitare di tenere oggetti ingombranti in mezzo alla stanza. Questo dettaglio si rivela vantaggioso anche quando è il momento di trasportare il recinto da qualche parte, magari quando si va in un’altra casa insieme al bambino.

Uno dei pannelli è dotato di giochini divertenti che permettono di intrattenere il piccolo in modo da rendere accogliente il suo spazio. Gli elementi che lo compongono sono realizzati con materiali certificati secondo la normativa vigente e per questo si prestano bene al loro uso a diretto contatto con il piccolo.

 

Pro

Pieghevole: Il principale pregio di questo modello è di essere completamente ripiegabile su se stesso e quindi di occupare poco spazio quando serve metterlo via.

Colori tenui e delicati: Si può scegliere la combinazione rosa e celeste, nelle tonalità pastello. Oppure la stessa ditta produce un divertente recinto con il cancello che riproduce le sembianze di un pinguino.

Può assumere qualsiasi forma: La lunghezza dei pannelli laterali è esattamente la metà di quella del cancelletto e questo rende facile configurare la forma del box in modo da adattarsi alla perfezione alle esigenze della stanza.

 

Contro

Dimensioni leggermente ridotte: Allo stesso prezzo è possibile acquistare modelli dai pannelli più grandi che offrono maggiore spazio all’interno e un’altezza tale da assicurare maggiore stabilità ai bimbi più grandi che cercano di alzarsi in piedi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Dibea DP00582 – Box pieghevole in legno per neonati e bambini piccoli

 

Tra le numerose offerte disponibili in rete spicca anche il box pieghevole Dibea DP00582, che si pone come scelta ideale per chi si sta chiedendo dove acquistare un nuovo recinto in legno per bambini di buona qualità, funzionale e proposto a prezzi bassi rispetto ad altri modelli venduti online.

Disponibile in tre diverse dimensioni – da 4, 6 o 8 pannelli – per adattarsi al livello di crescita di ogni bambino, si può montare in tre forme differenti (rettangolare, rotonda o quadrata) e, quando bisogna metterlo via, i pannelli si staccano con facilità per essere sovrapposti e conservati all’interno di un mobile o di un contenitore portagiochi senza occupare uno spazio eccessivo.

Altro punto di forza di questo recinto pieghevole per bambini è la sua versatilità d’uso visto che, oltre a fungere da area gioco recintata, si trasforma all’occorrenza in una barriera costituita da otto cancelletti da piazzare davanti a scale e porte per impedire l’accesso in stanze pericolose, come la cucina e il ripostiglio.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Più spartano nel design rispetto ai modelli esaminati in precedenza, ma anche più economico, il box recinto per bambini di Dibea è ideale per chi cerca un buon compromesso tra qualità, robustezza, funzionalità e prezzo.

Pieghevole: Le pareti facilmente staccabili e sovrapponibili riducono al minimo l’ingombro della struttura, occupando pochissimo spazio quando bisogna metterla via.

Multifunzione: Una volta smontato, si potranno utilizzare i pannelli in legno anche come cancelletti da posizionare davanti alle porte per impedire ai bambini di entrare in stanze o aree esterne potenzialmente pericolose.

 

Contro

Possibili fughe: La chiusura di sicurezza in plastica che scorre sull’asse di legno della porticina d’ingresso è facilmente accessibile e apribile anche dai bimbi più piccoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Besrey 3D Bear Box per bambini grande sicurezza

 

Un recinto ben progettato per ospitare all’interno i bambini più piccoli offrendo un’ambientazione fiabesca. Le decorazioni a tema orsacchiotto si ripetono in ciascuno degli elementi e permettono di conquistare l’attenzione dei più piccoli.

La struttura è solida e ben piantata a terra, difficilmente i bimbi riescono a spostarla da soli. Inoltre, ognuno degli elementi è sufficientemente pesante e spesso da aderire a terra con stabilità. Ognuno degli elementi che compongono il box è dotato di elementi antiscivolo alla base così da limitare anche lo slittamento sulle mattonelle del pavimento.

Il cancelletto da cui il bambino può entrare e uscire si può chiudere dall’esterno con una piccola serratura, in questo modo non si corre il rischio che il piccolo possa aprire la porticina semplicemente spingendola con il suo peso. La composizione del box può variare in base alle preferenze individuali. I vari elementi possono essere ricomposti come si preferisce per adattarsi al meglio alle caratteristiche della stanza in cui montarli.

 

Pro

Decorazioni piacevoli: Il tema orsacchiotto promette di attirare l’attenzione del bebè che si sentirà circondato da tanti amici simpatici.

Stabile sul pavimento: Non tende a muoversi da terra anche grazie alla presenza degli elementi antiscivolo presenti lungo tutta la base di ogni elemento.

Con serratura: Si chiude dall’esterno e può essere regolata solo dall’adulto, così il piccolo può stare al sicuro all’interno del box senza poter uscire.

 

Contro

Da tenere d’occhio: Le viti possono cedere ed è necessario stringerle periodicamente per evitare che la struttura perda stabilità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Adceer Recinto per bambini da outdoor

 

I pareri degli utenti premiano questa soluzione originale e divertente che permette di intrattenere il piccolo mentre si trova all’interno del suo spazio. Si configura come fosse un mini campo da gioco, con un canestro e due porte dove tirare a rigore.

Tutto sommato si attesta nella media rispetto agli altri prodotti già visti. Quindi, pur non brillando per i prezzi bassi, non fa pagare eccessivamente il design originale che lo differenzia dalla maggior parte dei recinti per bambini.

La struttura è realizzata con tubolari di metallo che assicurano perfetta stabilità e robustezza anche durante il gioco più movimentato. La protezione di gomma che si trova sulle parti di metallo aiuta a proteggere il piccolo nel caso di urti accidentali. Si può sfruttare anche all’aperto perché il metallo usato per la struttura non si arrugginisce e le parti in tela si asciugano in fretta dal momento che si tratta di tessuto sintetico.

 

Pro

Design originale: Imita un parchetto all’aperto, ma in miniatura e su misura per i bambini più piccoli.

La presenza: del canestro e delle due porte laterali permette di giocare con la palla e di divertirsi un mondo.

Anche in outdoor: Si può usare anche all’aperto perché la struttura non si danneggia, pur essendo in metallo.

Facile da montare: L’assemblaggio delle parti non presenta grandi difficoltà e si può completare in poco tempo.

 

Contro

Base sottile: Il pavimento è dotato di una base imbottita, ma molto leggera e per questo non sufficiente a parare le cadute dei piccoli, serve integrarla con altro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere un buon recinto per bambini

 

Il recinto per bambini è l’alternativa a un più limitante box che consente di incontrare le esigenze dei genitori che devono occuparsi da soli di uno o più bebè, e la necessità del piccolo di muoversi e sgambettare o gattonare.

In base alla sua età e alla capacità di muoversi in autonomia sarà possibile limitare lo spazio di una stanza per evitare che il piccolo possa mettersi nei guai quando non può essere sempre vigilato da un adulto. Il motivo per cui si usano questi strumenti, però, non deve essere quello di venir meno al dovere di sorvegliare il piccolo. Anche se non ci sono elementi di evidente pericolo, il piccolo ha bisogno di un contatto costante con l’adulto e di continua interazione con il mondo esterno.

Le dimensioni contano

Il motivo per cui si acquista un recinto e non un box è quello di dare spazio al piccolo di potersi muovere liberamente. Del resto, i suoi movimenti saranno ancora molto limitati per tanto tempo e la sua voglia di esplorare si potrà limitare a pochi metri quadri della casa nei quali trasferire gli oggetti che possano attirare la sua attenzione.

Si fa apprezzare anche la possibilità di delimitare lo spazio senza limitarne la possibilità di scoperta. Questi recinti sono così grandi da poter realizzare all’interno una sorta di piccolo arredamento, con oggetti e giochi che si possano usare in perfetta sicurezza. I modelli migliori sono quelli modulari, in modo da essere facili da adattare alle dimensioni e alla forma della stanza in cui vengono collocati.

 

I materiali migliori

Si usano materiali diversi per realizzare i recinti per i bambini. I più gettonati sono di certo i polimeri come il polietilene ad alta densità, un tipo di materiale usato spesso e in varie combinazioni per la realizzazione degli oggetti più disparati.

Il vantaggio di questo materiale è di essere ben resistente e flessibile così da non temere gli urti e non rompersi facilmente. Si possono usare all’aperto, anche se non sempre questo materiale è resistente all’esposizione continua agli agenti atmosferici.

Ne esistono di legno o di metallo, la scelta del materiale deve essere fatta tenendo conto delle caratteristiche della casa. Difficilmente il piccolo avrà forza a sufficienza per scardinare la recinzione, quindi il materiale di cui sono fatti dovrebbe poter reggere le sollecitazioni cui è sottoposto.

Con o senza porticina

Se in un primo tempo si può essere portati a sottovalutare questo aspetto, è bene considerare che la porticina rappresenta un elemento di grande fascino sui piccoli. Il fatto di varcare un limite permette di identificare lo spazio recintato come unico e dedicato solo a sé. Quindi il recinto con una porticina è un rifugio dentro il quale i bimbi più grandicelli avranno voglia di rifugiarsi quando sono in cerca di un nascondiglio.

I modelli che non ne sono dotati ne limitano le possibilità di utilizzo. Per esempio, risulta difficile entrare a giocare dentro il recinto perché si deve scavalcare una barriera alta almeno 65 cm. Quindi si rischia di avere poca voglia di entrare e condividere lo stesso spazio con il piccolo. Inoltre, se il piccolo ha bisogno è più difficile accorrere in aiuto.

 

 

 

Come utilizzare un recinto per bambini

 

Un recinto si può usare per limitare lo spazio dove il piccolo si può muovere in libertà oppure per evitare che raggiunga aree off-limits della casa. Punti particolarmente pericolosi, come scale, stufe o spigoli vivi, possono essere delimitati con maggiore facilità usando una palizzata alla giusta altezza.

Configurare il recinto in base alle necessità

Uno dei vantaggi del recinto per bambini è di essere composto da moduli che possono essere montati come meglio si crede. Infatti, gran parte dei sistemi di incastro è studiato per essere orientato con angolazioni differenti. In questo modo è facile realizzare delle forme irregolari, non per forza disegnando dei quadrati o dei rettangoli sul pavimento.

In questo modo è più facile aggirare ostacoli, seguire il perimetro di un mobile ingombrante o di una colonna al centro della stanza che ruba spazio a terra. Si tratta di soluzioni che spesso si adattano alle specifiche esigenze di ogni famiglia, in base alle caratteristiche della casa.

 

Proteggere il piccolo

La funzione principale del recinto è di delimitare un ambiente dentro il quale il piccolo possa muoversi tranquillamente. Ma nulla vieta di usare il box per delimitare lo spazio che il piccolo non deve raggiungere, fissando dei limiti oltre il quale il piccolo non possa andare.

Quindi i pannelli del recinto possono essere usati per limitare l’accesso a una scala o una zona della casa pericolosa. La stufa o il camino possono essere delimitati con la recinzione per evitare che il piccolo possa andare a sbattere contro le parti incandescenti. L’obiettivo, in generale, rimane quello di creare una barriera per rendere la casa più accogliente e confortevole perché il piccolo possa viverla in maniera serena.

Arredare il recinto

Si possono aggiungere elementi vari per completare la dotazione del recinto. Il primo da predisporre è il pavimento. In alcuni casi, sono incluse con le recinzioni anche i moduli di gomma EVA che si incastrano formando un tappeto morbido e ben isolante.

Si possono usare anche coperte e cuscini, avendo però l’accortezza di evitare la presenza di laccetti e altri elementi che il piccolo possa mettere in bocca e quindi soffocarsi. Lo spazio può essere arredato con giocattoli perché sia piacevole trascorrere del tempo all’interno. Si tratta di una soluzione che ognuno trova in maniera indipendente seguendo le inclinazioni e i gusti del bambino.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si monta la staccionata?

Le recinzioni sono studiate per poter essere assemblate senza problemi, semplicemente seguendo gli incastri che sono predisposti per fissare la struttura nella forma stabilita. Quello a cui fare attenzione è l’ampiezza dell’angolo che può formarsi assemblando due parti. In questo modo è più semplice configurare il recinto perché possa adattarsi alla perfezione alle esigenze della casa e della stanza in particolare.

Si può usare il recinto per bambini all’aperto?

I modelli realizzati in plastica possono essere usati all’aperto e quindi rappresentare una buona occasione per delimitare lo spazio in giardino e consentire al piccolo di godere del piacere dello stare all’aria aperta. È bene ricordare che non tutta la plastica è pensata per reggere all’esposizione continua agli agenti atmosferici. Non solo la pioggia, soprattutto il sole che picchia violento sulla superficie di plastica può indebolirla e scolorirla. A meno di indicazioni diverse da parte del produttore, non è il caso di lasciare il recinto sempre all’aperto.

 

Come si pulisce il recinto per bambini?

Una struttura di plastica si lava con un semplice panno umido. Bisogna accertarsi che sia sempre facile rimuovere la recinzione per fare posto all’aspirapolvere e quindi portare via eventuale sporcizia che si accumula tra gli interstizi. Non sempre è una buona idea tenere a terra coperte e cuscini che tendono ad accumulare la sporcizia che viene da fuori.

 

Che giochi mettere nel recinto?

Anche se con le migliori intenzioni dei genitori, allestire un recinto per bambini può non convincere del tutto il piccolo che per sua natura è portato a desiderare il contatto costante con gli adulti. Quindi per assicurare un certo successo alla struttura è bene predisporre qualcuno dei giochi preferiti del piccolo e trascorrere insieme un po’ di tempo dentro il recinto.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Chicco Palizzata by Mondo 30103

 

Tra i modelli più venduti non poteva mancare quello a marchio Chicco, realizzato in collaborazione con il marchio Mondo che è un punto di riferimento in Italia per questo tipo di prodotti di plastica. Qui vi proponiamo dove acquistare questo simpatico recinto che imita perfettamente il disegno di una staccionata.

Forma, colore e dimensioni dei pannelli sono gradevoli e originali. Di certo una soluzione che arreda con gusto la casa senza rinunciare al divertimento che dovrebbe caratterizzare tutti i prodotti destinati ai bambini. Le dimensioni non sono notevoli e tanti genitori hanno scelto di usarlo come elemento per delimitare l’area oltre la quale il piccolo non può andare. Quindi invece di confinare il piccolo all’interno di uno spazio ridotto, hanno scelto di usarlo per proteggere gli oggetti più delicati, come le piante, o pericolosi come la stufa.

Si monta con facilità semplicemente incastrando le varie parti tra loro. Per assicurare stabilità e fermezza, il recinto è dotato di elementi trasversali da appoggiare a terra per rendere stabile e ferma la struttura anche quando non è interamente montata. Infatti i quattro elementi si possono disporre nella forma desiderata, anche a zig zag senza doversi richiudere in cerchio per assicurare stabilità.

 

Pro

Forma originale: Una vera palizzata come quelle in legno che delimitano il giardino per realizzare un’area dedicata al piccolo oppure proteggere le zone che si desidera non siano raggiunte dal piccolo quando è in grado di camminare o gattonare liberamente.

Solido: I piedi alla base si montano in posizione perpendicolare rispetto al pannello e per questo non possono essere in alcun modo ribaltati dal bambino.

Non limita la visuale: Anche se realizzato in plastica piuttosto spessa e solida, la forma della palizzata non è un impedimento per il piccolo che si può guardare intorno senza ostacoli.

 

Contro

Manca il cancelletto: In questo set sono presenti solo i quattro pannelli da un metro ciascuno e i giunti che poggiano direttamente a terra e fanno anche da base stabile per assemblare i pezzi.

 

 

LCP Kids – Box per bambini parco per gattonare XXL

 

Non è il modello più economico ma di certo uno tra i più grandi attualmente in circolazione. Oltre tre metri per lato e un’altezza di 63 cm assicurano spazio a sufficienza per il piccolo così da potersi muovere liberamente e portare all’interno tutti i giochi di cui ha bisogno.

Rispetta la normativa europea in tema di sicurezza e compatibilità dell’uso con i più piccoli. Infatti la struttura è solida, stabile e non si corre il rischio che qualche parte possa frammentarsi e finire in bocca al piccolo.

Se siete alla ricerca di un nuovo recinto perché il box sta ormai stretto al piccolo, questo rappresenta una soluzione semplice e pratica da gestire. Infatti si può configurare come si vuole facendogli assumere la forma desiderata e scegliendo di usare tutti i pezzi in dotazione o di toglierne alcuni. 

Quindi si può impostare in modo da adattarsi a eventuali irregolarità nella forma della stanza perché composta di dodici moduli da 85 cm di larghezza. Si possono configurare tre tipi di angolazione per le giunture: 45°, 90° e 180° per poter decidere come piazzare i pezzi al bisogno.

 

Pro

Conforme alla EN 71-1/2/3: L’articolo risponde ai requisiti imposti dalla normativa sulla sicurezza così da assicurare la perfetta compatibilità con l’uso da parte del piccolo.

Tre configurazioni per il montaggio: I pannelli possono essere collegati tra loro in modo da adattarsi alle esigenze della stanza, con angoli a 45°, 90° e 180°.

Molto grande: Ogni elemento è largo 85 cm e alto 60, in totale sono dodici pannelli che consentono di coprire un’area di oltre 9 metri quadrati.

 

Contro

Manca il cancelletto: Il piccolo non può entrare e uscire autonomamente dal recinto. Questo dettaglio non rilevante in un primo tempo, diventa poi essenziale per concedere al piccolo la possibilità di usare il recinto come rifugio per i suoi giochi.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

2 COMMENTI

Luciana Sepede

October 19, 2021 at 3:29 pm

buonasera, ho bisogno di un recinto stabile per due bimbi di 9 mesi…..sono gemelli

e’ urgente

Risposta
Augusto

October 22, 2021 at 6:00 pm

Salve Luciana,

dai un’occhiata a queste proposte, che ci sembrano ideali per te. Prima di tutto: https://www.amazon.it/dp/B07NVBX44J?tag=piccoloforte-21&linkCode=ogi&th=1, il recinto di Gupamiga, che costa un po’ più del resto dei prodotti in circolazione, ma che ha dalla sua una buona stabilità e una notevole facilità nel montaggio e nello smontaggio. Vince in solidità anche https://www.amazon.it/dp/B07P4ML41S?tag=piccoloforte-21&linkCode=ogi&th=1&psc=1, il box di Venture, realizzato con materiali privi di sostanze nocive e sicuro per i bambini.

Saluti

Team PeF

Risposta