I migliori aspiratori nasali

 

Aspiratore nasale – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

L’aspiratore nasale è uno strumento che si usa per liberare le vie aeree del neonato. La corretta suzione, la respirazione e quindi le funzioni vitali base si vedono compromesse quando è in corso un raffreddore. Infatti il piccolo riuscirà a respirare con la bocca solo dopo i primi mesi di vita. Una soluzione per semplificare la gestione del raffreddore, insieme ai lavaggi nasali, è l’uso di un dispositivo meccanico che consente di aspirare il muco e liberare il nasino. Non è facile trovare subito il modello adatto allo scopo. Potrebbe essere necessario fare un’accurata comparazione tra le offerte e provare i diversi modelli in commercio fino a trovare quello più adatto. Per questo, l’articolo che abbiamo redatto per voi è ricco di proposte utili per farvi investire correttamente tempo e denaro nel prodotto più indicato per le vostre esigenze. In particolare vi suggeriamo di prendere in considerazione questi due modelli. Nosiboo Eco può funzionare a bocca, aspirando il muco attraverso il tubicino. Oppure si può combinare con la versione automatica di Nosiboo Pro – elettrico che delega al sistema aspirante il lavoro sporco.

 

Opinioni sui migliori aspiratori nasali

 

I prodotti che vediamo di seguito offrono una buona panoramica su quale aspiratore nasale comprare. Sarà importante scegliere al meglio per svolgere bene questo importante compito di igiene in caso di raffreddore.

 

Prodotti raccomandati

 

Nosiboo Eco

 

Questo aspiratore nasale può essere usato per pulire il naso del neonato con gesti semplici ed efficaci. Infatti il tubicino che collega l’aspiratore con il sondino che va nel naso è lungo abbastanza da consentire una certa libertà di movimento. Ma soprattutto, la parte che va a contatto con la narice è morbida e sottile in modo da adattarsi anche al poco spazio disponibile.

Una soluzione comoda anche dal punto di vista igienico. A differenza di altri modelli, il beccuccio può essere sterilizzato e non è necessario acquistare dei ricambi per questa parte che va direttamente a contatto con il naso del piccolo. Il produttore suggerisce di smontarlo e sciacquarlo con acqua tiepida. Il silicone con cui è realizzato non trattiene i batteri aspirati sulla sua superficie e può essere usato fino a che il piccolo non imparerà a soffiarsi il naso da solo.

 

Pro

Facile da pulire: Il modello è realizzato in modo da essere smontato completamente quando serve per essere certi di pulirlo a dovere e non lasciare tracce di muco a seccare tra gli interstizi.

Punta morbida in silicone: Si tratta del punto forte di questo aspiratore, è realizzata in modo da adattarsi alla forma del nasino, anche del più piccolo. Così può essere usato da subito e fino a che se ne presenti la necessità.

Compatto per essere usato ovunque: Non è necessario alcun accessorio a parte quelli che compongono l’aspiratore. Quindi è facile da portare nella borsa del cambio per usarlo ovunque sia necessario farlo.

 

Contro

Manca un filtro per proteggere chi aspira: A differenza di altri modelli simili, qui manca il filtro di gommapiuma che in parte trattiene i batteri che dal piccolo possono trasferirsi all’adulto che esegue la pulizia.

 

 

 

 

Nosiboo Pro – elettrico

 

Tra i modelli venduti online si trovano anche quelli che non sono azionati a bocca. Noi abbiamo selezionato questo aspiratore elettrico perché figura tra i più apprezzati dagli utenti. Malgrado il costo piuttosto importante.

È parecchio efficace, infatti è possibile regolarne la potenza tenendo conto dell’età del bambino. Quindi si può usare in maniera più delicata e gentile già con i neonati che ne hanno maggiore bisogno, dato che non sono in grado di respirare con la bocca.

Si combina con gli stessi accessori prodotti da questo marchio per l’aspiratore a bocca. Quindi il beccuccio può essere lavato e riutilizzato ogni volta che se ne ha bisogno.

Il design è innovativo e la potenza del compressore non è in discussione. Tanto che l’aspiratore ha vinto il riconoscimento Red Dot che ne premia il design funzionale ed efficace.

 

Pro

Intensità di aspirazione regolabile: I modelli più venduti sono quelli a bocca perché il genitore possa decidere quanto aspirare, ma questo modello si può settare tenendo conto della quantità e della consistenza del muco. E senza rischiare di far male al piccolo.

Beccuccio riutilizzabile: In dotazione è presente un beccuccio di ricambio, ma sono progettati per essere pronti di nuovo all’uso dopo una breve pulizia in acqua tiepida.

Design accattivante: Per convincere il piccolo a lasciarsi pulire il naso, il dispositivo ha una simpatica forma di orsacchiotto. Mette a proprio agio il bambino.

 

Contro

Molto costoso: Non sempre è facile stabilire come destinare le risorse economiche che servono alla cura del piccolo e qui il prezzo è davvero alto. Se credete che questo ostacolo non rappresenti un problema ecco dove acquistare l’aspiratore.

 

 

 

 

Benny – con l’aspirapolvere

 

La soluzione automatizzata, spesso non si associa a prezzi bassi, ma decidendo di collegare l’aspiratore nasale all’aspirapolvere domestico buona parte dei costi viene abbattuta.

Qui il modello consente di lavorare con delicatezza e controllando la potenza massima di aspirazione collegando il dispositivo alla bocca aspirante dell’elettrodomestico. È compatibile con la maggior parte degli aspirapolvere e questo lo rende facile da usare ogni volta che serve. Esistono versioni compatibili con la maggior parte dei modelli in commercio, oppure è possibile cercare versioni che si adattano all’attaccatura di modelli speciali come il Folletto.

La pressione esercitata all’interno del naso è sempre costante, anche quando il motore di base è particolarmente potente.

Il dispositivo si smonta ed è possibile lavare ogni sua parte con facilità e precisione. Quindi non è necessario l’acquisto di pezzi di ricambio o di parti da sostituire dopo l’uso.

 

Pro

Più economico di altre soluzioni simili: Il fatto di funzionare collegandosi al motore di un aspiratore già presente in casa consente di abbattere i costi in maniera significativa.

Veloce ed efficace: Il suo lavoro è svolto in maniera adeguata e senza perdere tempo, infatti aspira e rimuove il muco in maniera costante e decisa. Meglio di quanto si possa fare a bocca.

Compatibile con la maggior parte degli aspirapolvere: Se si possiede un modello con un attacco non standard è possibile contattare il produttore per trovare il suggerimento adatto.

 

Contro

Potrebbe spaventare il bambino: Prima di esultare pensando di aver trovato il nuovo alleato per l’igiene e la profilassi del bambino, dovrete considerare di sentirne le opinioni.

 

 

 

 

Chicco PhysioClean Kit

 

I pareri a proposito del modello Chicco sono quasi unanimi: si tratta di un dispositivo efficace, che funziona a bocca e che consente di far presto e con buoni risultati.

Non è esente da difetti, per esempio è corto il tubicino che collega il beccuccio con la parte aspirante da tenere nella bocca. Ma in generale si riesce a prendere confidenza con il suo design per usarlo in modo semplice e adeguato allo scopo.

La forma a penna favorisce la presa con una sola mano mentre con l’altra si cerca di tenere fermo il piccolo. Che si tratti di una posizione scomoda o di una vivace protesta, può non essere sempre facile portare a termine questa operazione.

Il modello necessita la sostituzione dei beccucci dopo il loro uso, infatti molti lamentano il fatto di dover sostenere il costo dei pezzi di ricambio.

 

Pro

Beccuccio anatomico: La presenza delle scanalature laterali nel morbido beccuccio in silicone è studiata per consentire il passaggio dell’aria quando il naso è completamente otturato. Questo tipo di dettagli aiuta quando non si sa come scegliere un buon aspiratore nasale.

Facile da afferrare: La forma è studiata per consentire una presa sicura e ferma del corpo dell’aspiratore.

Dotato di filtri in gommapiuma: I polmoni dei genitori sono salvi grazie alla presenza di una barriera meccanica che frena la corsa dei batteri dritta verso la gola di chi aspira il muco.

 

Contro

Necessita di pezzi di ricambio: Questo modello richiede l’acquisto di beccucci e filtri in gommapiuma monouso per garantire un perfetto funzionamento.

 

 

 

 

Narhinel – Soft

 

Molti lo considerano il miglior aspiratore nasale, infatti Narhinel è tra i più apprezzati dai genitori e consigliato dai farmacisti. Eppure potrebbe essere migliorato sotto alcuni punti di vista né è esente da qualche pecca.

Di fatto svolge bene il proprio dovere, aspirando a sufficienza e in maniera omogenea e facile da controllare. Infatti il beccuccio si inserisce all’interno della narice e qui può essere diretto in modo da rimuovere i depositi di muco lì dove si sono formati.

Si presta bene a essere usato in modo continuo e non produce fastidi o danni alla mucosa del naso. Ha la nota forma a penna che ne facilita l’inclinazione per dirigerlo dove serve ed essere certi di far piazza pulita dei depositi di muco.

 

Pro

Forma facile da guidare: La forma allungata e leggermente inclinata consente di trovare con facilità il punto esatto in cui si deposita il muco e tirarlo via.

Dotato di ricambi: In confezione sono compresi anche altri due beccucci per iniziare a lavorare subito. In verità si rivelano presto insufficienti vista la frequenza con cui è necessario tener pulito il naso se è in corso il raffreddore.

Proposto nel comodo astuccio portatile: In questo modo è possibile tenere in ordine e pulito tutto l’occorrente per l’igiene del naso.

 

Contro

Necessita di pezzi di ricambio: Così come avviene per altri modelli tra i migliori aspiratori nasali del 2019 è necessario acquistare beccucci e filtri di ricambio.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...