Gli 8 migliori caschi da bici per bambino del 2021

Ultimo aggiornamento: 16.09.21

 

Casco da bici per bambini – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

La sicurezza in bici è la cosa più importante, soprattutto se parliamo di bambini che stanno imparando a muovere i primi passi sui mezzi a due ruote. Se volete acquistare un casco per i vostri figli ma non sapete quale scegliere, vi invitiamo a prendere in considerazione quelli che trovate nella nostra classifica tra cui Meteor Casco bici per bambini, con una mole di colorazioni e design tale da risultare appetibile per qualsiasi bambino, oppure XJD Casco bici, più sobrio ma realizzato con materiali di qualità, per chi tiene soprattutto alla sicurezza.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori caschi da bici per bambino – Classifica 2021

 

Se siete indecisi su quale casco da bici per bambino comprare, non perdetevi d’animo e continuate nella lettura del nostro articolo. Abbiamo infatti selezionato per voi i migliori caschi da bici per bambino del 2021 tenendo conto non solo di design e colori ma anche della sicurezza offerta dai prodotti.

 

1. Meteor Casco bici per bambini Downhill Ciclismo MTB

 

Quello proposto da Meteor è il miglior casco da bici per bambino se consideriamo il rapporto qualità/prezzo. Non solo garantisce una scelta elevata quando si parla di design, con oltre venti disegni (tra pirati, robot, fiori, temi spaziali e così via) e colori differenti da selezionare, ma ha anche una costruzione ultra leggera e traspirante che lo rende semplice da portare anche durante le giornate più calde.

I fori superiori lasciano entrare aria a sufficienza affinché non vi sia sudorazione eccessiva e può essere utilizzato per diversi sport su ruote come il ciclismo, il pattinaggio o lo skateboard, garantendo sempre sicurezza e protezione. Prima di effettuare l’acquisto bisogna valutare con attenzione, però, le dimensioni del casco e la circonferenza della testa del bambino poiché la regolazione è uno dei punti negativi del prodotto. Seguite quindi le seguenti indicazioni: XS è pari a 44-48 cm, S a 48-52 mentre M a 52-56.

 

Pro

Colorazioni e temi: Il casco è disponibile in oltre venti varianti cromatiche, con disegni che spaziano tra vari temi popolari come automobili, spazio, robot, pirati e così via, permettendovi di scegliere quello più adatto ai vostri figli.

Prezzi bassi: Il costo, pur non essendo il più basso della nostra classifica, è comunque ridotto, rendendo il prodotto Meteor facilmente accessibile a chiunque.

Discipline: Può essere utilizzato per tutte le attività in bicicletta, dal semplice ciclismo all’uso di mountain bike e persino downhill per bambini.

 

Contro

Regolazione: La rotellina utilizzata per stringere le cinghie non è delle più affidabili, cercate dunque di scegliere con attenzione la taglia prima di effettuare l’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. XJD Casco bici per bambini e adolescenti MTB Scooter

 

Il casco XJD è uno dei più venduti poiché riesce a dare subito un’impressione di solidità e resistenza che molti altri caschi da bici per bambini non restituiscono. I materiali utilizzati per la costruzione includono ABS per il guscio esterno e morbido EPS all’interno, per assorbire eventuali urti.

Le taglie disponibili sono S, con regolazione da 48 a 54 cm, M da 55 a 57 cm e infine L da 57 a 61 cm, per ragazzi da 14 anni in su. Lo scarto tra la dimensione minima e quella massima per ogni taglia può essere regolato facilmente con la rotellina posizionata nella zona posteriore del casco.

L’unico dettaglio che potrebbe creare qualche problema è la relativa pesantezza del casco, lievemente superiore alla media poiché offre una maggiore protezione, avvolgendo anche punti sensibili come le tempie e la parte posteriore del capo. Il casco è disponibile in diverse colorazioni come rosa, rosso, arancione, blu e verde.

 

Pro

Robusto: I materiali di costruzione sono ottimi e rientrano negli standard qualitativi imposti dalla legge per la protezione del ciclista su strada.

Ricambi: Nella confezione troverete anche i ricambi interni in spugna morbida per sostituirli quando se ne presenterà l’occasione.

Colori: Il design è molto semplice, privo di qualsiasi disegno, tuttavia le colorazioni disponibili sono svariate, passando per il rosa, arancione, rosso, blu e verde.

 

Contro

Grandezza: Sebbene il casco sia disponibile in diverse taglie, alcuni utenti riportano un’eccessiva grandezza anche per la taglia S, rendendo problematica la scelta. Ricordate di misurare sempre la circonferenza della testa del vostro bambino.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Uvex Kid 2 casco bicicletta unisex per bambini

 

Avete bisogno di acquistare un nuovo casco per i vostri figli ma non sapete proprio quale scegliere? Potreste puntare all’offerta Uvex che con la linea Kid 2 offre prodotti colorati e con design intriganti per i più piccoli: il colore Desert mostra gli animali della savana, Dolly ha una pecora disegnata, Pink una principessa e così via.

La qualità costruttiva è elevata, sfrutta infatti il sistema Inmould, che inserisce il materiale protettivo EPS direttamente nel guscio in policarbonato, fondendo così i due materiali insieme per dare resistenza e capacità di attutire gli urti.

Nella parte superiore del casco abbiamo otto aperture che consentono il passaggio dell’aria, tenendo al fresco la testa ed evitando casi di sudorazione eccessiva. La regolazione interna, secondo i pareri espressi dai consumatori, permette di accomodare il casco alle esigenze del bambino, stringendolo facilmente qualora ve ne sia l’esigenza. Non possiede una mentoniera, non è adatto quindi per attività più intense su bici.

 

Pro

Design: Potrete scegliere il casco che visivamente vi piace di più, selezionando quello con gli animali della savana, con una principessa, con un pompiere intento a spegnere un incendio e così via.

Leggero: Il casco non è molto pesante ma questo non influisce sulla resistenza globale grazie alla tecnica di realizzazione chiamata Inmould, che fonde insieme i due materiali principali.

Imbottitura: Può essere facilmente rimossa per effettuare la pulizia di routine, eviterete così che ristagni di sudore formino batteri all’interno del casco.

 

Contro

Chiusura: Sebbene sia possibile regolarla comodamente, la fibbia a cricchetto è un po’ ingombrante e potrebbe infastidire il bambino quando si utilizza il casco per molte ore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Uvex Casco da ciclismo bambino 3 51-55 cm

 

La taglia del casco da ciclismo di Uvex, ovvero 51-55 cm, è adatta per bambini un po’ più grandi che sanno già come andare in bici. La qualità del prodotto è innegabile, con una fodera interna intercambiabile e schiuma EPS iniettata nel guscio di policarbonato per attutire qualsiasi urto pur mantenendo una struttura globale leggera e traspirante. Rispetto ad altri caschi che proteggono solo la parte superiore della testa, quello di Uvex copre anche le tempie e la nuca, offrendo quindi una maggiore sicurezza e tranquillità per i genitori più ansiosi e preoccupati per la salute del proprio bambino.

Le colorazioni disponibili sono numerose, tutte con un design particolare e intrigante, abbiamo per esempio la combinazione viola e bianco, total pink, azzurro, bianco e rosso e così via, per offrire una vasta scelta agli utenti più esigenti. La sua rigidità è forse l’elemento meno convincente, cosa che potrebbe renderlo scomodo in seguito a utilizzi prolungati.

 

Pro

Materiali: Qualitativamente parlando, i materiali utilizzati per la realizzazione del casco Uvex sono di ottima fattura, garantendo un maggior senso di sicurezza e protezione da eventuali urti.

Design: Copre non solo la parte superiore della testa ma anche le tempie e la nuca del bambino grazie al suo design avvolgente, cosa che offre una maggiore serenità e tranquillità soprattutto ai genitori.

Colori: Non saranno tantissimi come quelli di altre opzioni proposte nella nostra lista, ma sono comunque in quantità superiore alla media, permettendovi di scegliere quello più adatto ai gusti del vostro bambino.

 

Contro

Rigido: Sebbene sia leggero, resistente e traspirante, il casco si presenta anche più rigido rispetto alla media, rivelandosi un po’ scomodo da usare su lunghi tragitti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. WayEee Casco bici per bambini regolabile 4-12 anni

 

Tra quelli venduti online che abbiamo avuto modo di analizzare per voi, il casco da bici per bambini più economico è quello proposto da WayEee, una protezione classica e leggera, dal peso di soli 0,2 kg. La leggerezza però non deve far pensare a un prodotto di scarsa qualità, è infatti realizzato con materiali in grado di assorbire gli urti ovvero un nucleo di EPS che evita colpi alla testa in caso di cadute accidentali dalla bici, skateboard o pattini.

Le aperture sul casco fungono da prese d’aria per la ventilazione, lasciando traspirare la testa e riducendo la sudorazione in caso di utilizzo durante il periodo estivo. Il prodotto, a differenza di quanto visto in alcune offerte precedenti, è disponibile in sole due colorazioni, blu o rosa, indubbiamente limitante ma che garantisce almeno un minimo di variazione cromatica. Gli allacci, secondo gli utenti, sono pratici e facilmente regolabili, permettendo così ai vostri figli di sfruttare il casco anche in fase di crescita, perfetto dai 4 ai 12 anni.

 

Pro

Morbido: Al tatto il casco non è eccessivamente duro o pesante, cosa che permette al bambino di indossarlo senza troppi problemi. Questo non influisce negativamente sulla resistenza poiché il nucleo in EPS assorbe eventuali urti.

Prezzo: Il casco WayEee è tra i più economici della nostra lista, rivelandosi una scelta perfetta per tutti gli utenti che hanno un budget limitato e non vogliono spendere troppo.

Regolabile: Le cinghie possono essere modificate affinché il casco sia ben saldo sulla testa dei bambini da un minimo di 4 a un massimo di 12 anni.

 

Contro

Sole: Lasciare il casco esposto al sole per molte ore può causare un deterioramento dei materiali esterni molto più veloce del normale. Evitate quindi di dimenticarlo in un luogo colpito direttamente dai raggi solari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Crzko Casco da bici per bambini anti-shock 

 

Il design minimalista è sempre apprezzato e non è detto che un casco debba avere disegni elaborati per essere appetibile. Quello proposto da Crzko è molto semplice ed è disponibile in sei diverse colorazioni, ovvero blu, nero, rosa, rosso, arancione e grigio. Secondo i pareri degli utenti, la cromia unica è un vantaggio poiché dà spazio a personalizzazioni, con sticker e adesivi per rendere il casco unico.

La conformazione lo rende adatto per diversi sport, non solo ciclismo quindi ma è possibile utilizzarlo anche qualora andiate sullo skateboard poiché protegge bene le tempie e la nuca. All’esterno ha un guscio protettivo in ABS rinforzato mentre all’interno presenta schiuma EPS assorbente, che garantisce comfort e resistenza agli urti, e inserti in spugna morbidi e traspiranti che possono essere rimossi per eventuale pulizia o sostituzione. Prima di effettuare l’acquisto consigliamo sempre di verificare attentamente le dimensioni secondo la tabella del produttore.

 

Pro

Minimal: La colorazione unica non è sempre uno svantaggio. In questo caso potrete non solo scegliere il colore che preferite ma personalizzare il casco con degli sticker o adesivi.

Comodo: Il comfort è importante quando si utilizza un sistema di protezione, che deve quindi risultare piacevole da indossare oltre che protettivo. Nel caso del casco Crzko gli utenti ne confermano leggerezza e buona adattabilità.

Regolabile: Il casco può essere regolato in base alla grandezza della testa del bambino, tuttavia è comunque importante acquistare con cognizione di causa, verificando attentamente la tabella delle dimensioni.

 

Contro

Prezzo: Il costo è un po’ elevato per quanto offerto. Esistono opzioni più economiche e molto simili sul mercato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. AiteFier Casco da bicicletta Dinosauro per bambini 48-52 cm

 

Se effettuiamo una comparazione con i caschi classici analizzati nella nostra pagina, possiamo immediatamente notare qualcosa di diverso: il design del prodotto AiteFier è semplicemente spettacolare e farà la felicità di qualsiasi bambino amante dei dinosauri. Il prodotto, realizzato in polistirene all’interno e policarbonato all’esterno, è disponibile in due colorazioni, blu e verde.

È adatto per bambini da 3 a 8 anni, la taglia invece va da 48 a 52 cm, la cinghia Fast Adapting System offre quindi un minimo di regolazione per far sì che il casco sia ben saldo sulla loro testa. Secondo alcuni utenti, la cinghia è un punto debole del design poiché si rivela troppo fragile, bisogna maneggiarla con cura e allacciarla con attenzione per evitare che il casco scivoli via.

Sebbene possa sembrare diversamente a causa del design “chiuso”, il prodotto è dotato di ben venti aperture di ventilazione, che garantiscono un flusso d’aria che migliora la traspirazione del cuoio capelluto.

 

Pro

Design: L’aspetto grintoso del casco, che riprende il volto e la testa di un dinosauro, lo rendono un regalo ideale per i più piccoli che amano questi grandi animali ormai estinti.

Luce: Sul retro del casco è presente una luce a tre fasi con colori differenti, per identificare il bambino immediatamente anche se non c’è più molta luce solare, come accade durante i pomeriggi invernali.

Ventilazione: I venti fori presenti sulla parte superiore e posteriore garantiscono il passaggio dell’aria per tenere sempre asciutto il cuoio capelluto ed evitare eccessiva sudorazione.

 

Contro

Cinghie: Quelle utilizzate per la regolazione del casco sono un po’ fragili e potrebbero rompersi facilmente o, se non strette accuratamente, far scivolare via il casco in fase di utilizzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Ygjt casco bici per bambini da 2-5 anni 50-54 cm

 

Il prodotto Ygjt è pensato per bambini molto piccoli, da 2 a 5 anni, e ciò è evidente soprattutto se diamo un’occhiata al design molto fanciullesco del casco, che ricorda infatti una coccinella cartoonesca, dagli occhi grandi e simpatici.

Il casco è disponibile in due colorazioni differenti, ovvero rosa e blu, inoltre la parte interna che assorbe gli urti e il sudore può essere rimossa per una semplice pulizia di routine. Sulla parte superiore invece troviamo 11 fori di ventilazione, che migliorano la circolazione dell’aria.

Le dimensioni del casco non convincono a pieno, sembra infatti sia indicato per bambini fino a 5 anni ma ha una circonferenza regolabile tra 50 e 54 centimetri, secondo alcuni utenti troppo grande per i bambini di quell’età. Per scoprire dove acquistare il casco Ygjt non dovete far altro che cliccare sul link che trovate in basso, verrete così riportati alla pagina del venditore dove potrete effettuare la transazione in completa sicurezza.

 

Pro

Pulizia: La parte interna del casco, ovvero con gli inserti che assorbono gli urti e il sudore, può essere rimossa per effettuare una pulizia ed evitare la formazione di batteri.

Colorazioni e design: L’aspetto della coccinella è molto simpatico, inoltre è disponibile in due colori diversi, rosa e blu.

 

Contro

Dimensioni: Il casco, sebbene sia indicato per bambini da 2 a 5 anni d’età, sembra un po’ troppo grande con una circonferenza che va da 50 a 54 centimetri.

Prezzo: Il prodotto si rivela un po’ più costoso della media nonostante non abbia caratteristiche eccessivamente diverse dalla concorrenza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere un buon casco da bici per bambino

 

Per poter acquistare un casco da bici, sia per bambini sia per adulti, bisogna avere ben chiari alcuni elementi fondamentali. Se si tratta del vostro primo acquisto, probabilmente non avrete una profonda conoscenza del prodotto, pertanto abbiamo deciso di aiutarvi non solo con le nostre esaustive recensioni ma anche con una guida su come scegliere un buon casco da bici per bambino. Vediamo dunque insieme quali sono gli elementi fondamentali da prendere in considerazione.

Materiali

Il primo fattore e, potenzialmente, il più importante di tutti. Non vorreste mai barattare la sicurezza del vostro bambino per una manciata di euro, quindi vi consigliamo sempre di scegliere il casco non in base al prezzo, che solitamente è comunque basso, ma tenendo conto dei materiali di costruzione. Generalmente questi devono comprendere ABS per il guscio esterno e schiuma EPS assorbente all’interno. 

Talvolta è possibile trovare caschi creati con sistema Inmold, che fonde insieme i due materiali per una maggiore compattezza. L’ABS, ovvero plastica rinforzata, dà la forma esterna al caschetto, garantendone la resistenza in caso di urti. Tuttavia se non ci fosse un materiale assorbente, questo verrebbe direttamente indirizzato alla testa del bambino, per questo all’interno troviamo la schiuma poliuretanica espansa che assorbe le vibrazioni dell’urto ed evita che si propaghino fino alla testa. Qualora il casco non abbia tali materiali chiaramente indicati nella descrizione, sarebbe il caso di puntare su altri prodotti meglio realizzati.

 

Misure casco bici bambino

La testa dei bambini, così come quella degli adulti, non è standard e ogni individuo può presentare una conformazione cranica più o meno grande. Prima di acquistare un casco per il suo bel design, quindi, verificate sempre le taglie disponibili e le dimensioni a cui fanno riferimento. L’età del bambino è un dato poco preciso, potrebbe infatti essere controproducente acquistare un prodotto che riporta per esempio la dicitura “casco bici bambino 1 anno” poiché non offre informazioni sulle dimensioni.

Anche qualora il casco riporti semplicemente taglia S, M o L potreste ritrovarvi in serie difficoltà all’arrivo del prodotto, poiché non avete una tabella di conversione di riferimento. Fortunatamente la maggior parte dei brand offre tale ausilio agli acquirenti e troverete informazioni in merito anche nelle nostre recensioni. Ricordate infine che ogni compagnia adotta dimensioni differenti, quindi non è possibile utilizzare un metro standard.

Design e colori

Anche l’occhio vuole la sua parte ed ecco quindi che entrano in gioco fattori aggiuntivi e totalmente soggettivi come il design, i colori e le grafiche dei caschi. Per bambini molto piccoli potrebbe essere indicato un casco molto colorato, con disegni che stimolino la sua fantasia calamitandone l’attenzione. Alcuni caschi offrono immagini di animali, principesse, scritte, fiori e così via, tuttavia per un ragazzo che ha già più di 10 anni tale approccio potrebbe essere poco accattivante. In tal caso consigliamo l’uso di caschi monocromatici da personalizzare in un secondo momento con adesivi o sticker, dando al casco un taglio unico e immediatamente riconoscibile.

Seguendo i nostri consigli riuscirete a selezionare il miglior casco per i vostri figli, qualora abbiate dubbi su come far indossare loro il casco e quali siano le procedure più adatte, vi invitiamo a leggere il paragrafo successivo dove troverete tutte le informazioni in merito.

 

 

 

Come usare un casco da bici per bambino

 

Per indossare al meglio un casco da bici bisogna innanzitutto scegliere la taglia giusta, altrimenti vi ritroverete con un prodotto troppo largo o troppo stretto. Nel primo caso, i problemi potrebbero essere svariati, per esempio durante l’attività il casco potrebbe sfilarsi o scivolare in avanti o indietro, rendendo più complesse le operazioni di pedalata nel bel mezzo di una strada trafficata. Un modello troppo stretto invece potrebbe creare una pressione eccessiva sul cranio, generando mal di testa o altri problemi.

Se a un casco stretto non v’è rimedio, per uno largo è ancora possibile fare qualcosa per renderlo più adatto alla testa, magari indossando un cappello durante il periodo invernale, per creare maggiore spessore, oppure aggiungendo degli inserti in spugna che oltre a riempire il vuoto assorbano anche eventuale sudorazione eccessiva.

Regolare il casco

Il sistema di regolazione dei caschi da bici per bambini è solitamente molto semplice, basta infatti agganciare le cinghie laterali sotto al mento. Queste devono avvolgere le orecchie formando una Y e, successivamente, accertandosi di aver bloccato le cinghie in modo corretto, potrete poi girare la manovella posizionata nella parte posteriore, che stringerà le cinghie fino a quando non saranno ben fissate e tese, per evitare che il casco si muova anche solo di un millimetro.

Quando lo si indossa bisogna fare caso ad alcuni elementi fondamentali, come la distanza tra le sopracciglia e la parte frontale, che deve essere di circa un centimetro. Dovete infatti evitare che il casco penda troppo in avanti o lateralmente, fissandolo in modo appropriato sulla testa affinché protegga adeguatamente la fronte.

In base alla dimensione della testa, potrebbe avanzare cinghia in più dopo aver effettuato la chiusura. Per evitare che dia fastidio durante l’attività potete piegarla e infilarla nel fermo, o qualora questa opzione non sia disponibile, tagliarla completamente con un paio di forbici. Nell’ultimo caso, ricordate però di lasciare almeno due o tre centimetri oltre la fibbia, per non compromettere la tenuta della chiusura e, se vi sono dei filamenti lunghi, bruciate lievemente la parte finale per impedire eventuali sfilacciamenti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come scegliere il casco da bici per bambino?

Sicuramente la scelta del casco per far sì che il bambino sia sicuro mentre gira sulla sua bici è una cosa da prendere sul serio, per questo abbiamo deciso di dedicare un intero paragrafo per aiutarvi a compiere la decisione nel miglior modo possibile. Potete trovare tutti i nostri consigli più sopra, dove analizziamo non solo design e colori che siano appetibili per i più piccoli ma anche i materiali migliori e la capacità di regolazione del casco.

Il casco da bici per bambino è obbligatorio?

Secondo la vecchia legge, il casco da bici per bambini sotto i 12 anni non era obbligatorio. Sebbene ci sia stato un momento in cui sembrava che la legge sulla prevenzione e sicurezza stradale sarebbe stata aggiornata, il tutto si concluse con un nulla di fatto. Fortunatamente, nuovi emendamenti al codice della strada hanno introdotto l’obbligo di indossare e tenere allacciato il casco qualora i conducenti dei velocipedi abbiano età inferiore ai 12 anni. Consigliamo comunque di far indossare sempre un casco ai vostri figli quando si trovano su un mezzo di trasporto a due ruote, a prescindere dall’età. Una caduta che coinvolge la testa può infatti essere letale e bisogna sempre prendere precauzioni in merito.

 

È obbligatorio in casco su bici senza pedali?

Anche se la bici non ha pedali ed è pensata per un utilizzo blando dei più piccoli, è bene insegnare al bambino fin da subito l’importanza del casco, affinché si abitui ad averlo in testa quando passerà poi a una bici normale. Magari per questo primo approccio potrete scegliere dei modelli più leggeri, affinché non influiscano troppo sulla comodità del bambino.

 

I caschi sono tutti uguali?

Non tutti i prodotti per bambini venduti sul mercato sono uguali, esistono infatti caschi più o meno protettivi, quelli più o meno leggeri e quelli colorati o no. Al di là delle differenze visibili, esistono poi anche quelle meno note, come la possibilità di rimuovere gli inserti interni per una pulizia sistematica, cosa molto importante per evitare la formazione di batteri.

 

Come posizionare il casco sulla testa del bambino?

Sebbene possa sembrare una procedura standard, esistono alcuni accorgimenti da prendere quando si fa indossare il casco al bambino. Innanzitutto questo deve coprire bene la fronte, lasciando uno spazio di circa due dita a partire dal sopracciglio fino al bordo del casco. Le cinghie devono avvolgere bene le orecchie, formando una specie di “Y”, unendosi poi con i due lacci sotto il mento. La regolazione tramite rotellina posteriore, metodo comune nei prodotti per bambini, deve essere eseguita attentamente, per far sì che il casco sia ben saldo in testa e non scivoli via.

 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI