Domande Frequenti sui pannolini a mutandina

Ultimo aggiornamento: 16.07.24

 

Quando usare i pannolini a mutandina?

Si rivelano uno strumento prezioso quando il piccolo deve fare il passaggio verso il vasino perché si alzano e abbassano come le comuni mutandine.

Con queste è più facile svestirsi quando il piccolo deve correre in bagno all’improvviso.


Quando iniziare lo spannolinamento?

L’inizio del processo è soggettivo e dipende da diversi fattori che includono lo sviluppo del bambino e la disponibilità dei genitori ad accompagnarlo durante il processo.

Alcuni pediatri consigliano di aspettare la seconda estate, che potrebbe non coincidere esattamente con il secondo anno di vita del piccolo, ma è un tempo ragionevole per iniziare il percorso di emancipazione.

 

Come sono fatti i pannolini a mutandina?

Si tratta di soluzioni del tutto diverse rispetto ai classici pannolini con gancetti laterali. Questi imitano in tutto e per tutto le mutandine e si alzano e abbassano come fossero dei comuni indumenti intimi.

Ma è possibile toglierli e buttarli semplicemente strappandoli di lato, dove è presente una cucitura proprio per questo scopo.

Conviene comprare pannolini economici?

La risposta è dipende: in linea di massima un prodotto economico è realizzato con materiali che potrebbero risultare dannosi per l’equilibrio delle parti intime.

Del resto è bene valutare anche la spesa da sostenere per il loro acquisto e moltiplicarla per tutto il periodo in cui verranno usati.

Bisogna saper fare delle valutazioni complessive che tengano in grande considerazione l’eventuale presenza di dermatite da pannolino.

 

Quando si può iniziare a usare i pannolini a mutandina?

In generale si consiglia di passare a questi presidi quando ci si appresta a iniziare lo spannolinamento.

Magari si possono usare quando si è fuori casa e si vuole risparmiare al piccolo la possibilità che si bagni e si debba cambiare completamente.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI