Come utilizzare una copertina per neonato

Ultimo aggiornamento: 16.07.24

 

La copertina per il neonato è un valido aiuto per svolgere diverse funzioni di accudimento. Le alternative in mussola sono anche utili per asciugare il corpo del bebè dopo il bagnetto oppure essere usate per proteggere i vestiti dell’adulto in caso di rigurgito dopo il pasto.


Non coprire troppo il piccolo

Un grave errore è pensare che il neonato abbia bisogno di essere coperto di più di quanto lo faccia un adulto. La raccomandazione dei pediatri è, invece, di tenere i bimbi al fresco.

La migliore traspirabilità degli indumenti e dei tessili usati per i supporti per trasportarlo, deve essere sempre la priorità da ricercare quando si acquista per il bebè.

Quindi è bene ricordare che non si deve eccedere con gli strati di tessuto in nessun caso. Del resto, è improbabile che si esporrà il piccolo al freddo più intenso durante le prime settimane di vita e che il calore del corpo dell’adulto è sempre il modo più efficace per favorire la termoregolazione del corpo del neonato.

Un’altra circostanza in cui è sconsigliato coprire troppo il piccolo è quando si cerca di creare ombra nel passeggino coprendolo del tutto dalla cappotte.

In questo caso è stato dimostrato che limitare la circolazione dell’aria all’interno della culla può farne innalzare la temperatura in maniera considerevole.

Come lavare una copertina fatta a mano

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, lavare nelle moderne lavatrici i capi a maglia è più sicuro ed efficace che facendolo a mano.

La ragione è che la lavatrice doserà la forza necessaria per liberare il più possibile la coperta dell’acqua residua. Quando si metterà ad asciugare all’aria aperta, quindi, la quantità di umidità sarà minima e non deformerà la copertina per colpa del suo peso.

Al contrario, quando si lava a mano un capo di maglia come la classica copertina del bebè, non sarà possibile strizzarlo e quindi bisognerà farla asciugare carica d’acqua.

Il peso eccessivo finirà col deformarne l’aspetto.

Auando si lava la copertina in lavatrice, è una buona idea farla asciugare in orizzontale sopra un asciugamano, appoggiandola sullo stendino. Anche questo semplice accorgimento aiuta a mantenerne intatta la bellezza a lungo.

Come si conserva una coperta lavorata a mano

Dopo il periodo di utilizzo è necessario mettere via la coperta e fare in modo di conservarla al meglio. Prima di trovarle un posto in un armadio, è bene accertarsi di lavarla e smacchiarla al meglio.

Col passare degli anni, infatti, resti di sporcizia possono dare origine a macchie ben peggiori che si sviluppano a partire dai batteri presenti sui resti delle macchie. 

Anche l’umidità e l’attacco di parassiti possono alterare la bellezza della copertina non conservata in maniera ottimale.

Per evitare brutte sorprese, si può decidere di chiudere sottovuoto la coperta in appositi sacchetti, da cui aspirare l’aria in eccesso con un comune aspirapolvere.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI