Chicco – Trio Activ3 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 17.10.19

 

Principale vantaggio

Le tre ruote sono quelle necessarie per garantire migliore capacità di movimento e stabilità nel caso si affrontino i percorsi più difficili. Come quando mamma e papà portano il pupo mentre vanno a correre nel parco. 

 

Principale svantaggio

Il modello sportivo è pesante e ingombrante, quindi non è il più indicato se si devono fare tragitti in auto o se si deve portare il passeggino in ascensore.

 

Verdetto: 9.8/10

Robusto, solido e molto indicato per lo sport leggero che i neogenitori hanno desiderio di riprendere dopo un periodo di pausa. In più offre una notevole comodità e stabilità per il piccolo che al suo interno si trova bene e conta sulla qualità dei materiali e la buona fattura di un prodotto fatto tenendo a mente i requisiti più importanti.  

Acquista su Amazon.it (€525)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Tre ruote stabili per maggiore aderenza al terreno

In commercio ci sono tanti passeggini trio (ecco i migliori modelli), ma pochi si adattano a uno stile di vita sportivo. Per gli amanti della vita all’aria aperta è importante poter condividere col proprio piccolo le passioni e il piacere di trascorrere del tempo fuori casa immersi nella natura.

Il modello Chicco è tra i primi a marchio italiano a offrire la possibilità di contare su maggiore stabilità e sicurezza della struttura anche su terreni accidentati. A differenza di altri, questo è anche un trio, quindi adatto a seguire la crescita e l’evoluzione del bambino più a lungo.

Le sedute non differiscono molto rispetto a quelle dei modelli tradizionali, ma qui migliorano le prestazioni della struttura portante. 

Quindi è possibile contare su tre ruote ammortizzate e di gomma con un sistema antiforatura. Hanno dimensioni maggiori rispetto alle ruote convenzionali e per questo assicurano una migliore tenuta anche sul terreno accidentato.

 

Facile da aprire e chiudere

Le operazioni di apertura e chiusura della struttura sono semplificate e si regolano con un comodo pulsante in alto. Quindi a portata del genitore c’è il meccanismo che attiva lo sblocco della struttura per ricompattarla con una sola mano. 

Da qui si può orientare la ruota centrale perché si pieghi limitando ancora di più l’ingombro complessivo. C’è da dire che la struttura rimane comunque molto ingombrante e pesante, quindi potrebbe dare fastidio a chi non ha un bagagliaio molto grande in auto.

Culla ben protetta

Non è consigliato portare il bebè a fare una corsa insieme ai genitori quando è ancora troppo piccolo. Per questo motivo, la culla non è il supporto adatto per riprendere l’attività di running dei genitori. Per quanto le ruote siano ben ammortizzate, la schiena del bebè non sopporterebbe gli scossoni della corsa a velocità sostenuta.

Invece è possibile portare il piccolo a spasso anche in mezzo alla natura, quindi su strade meno lisce e uniformi. La culla ha dimensioni generose e si fa apprezzare per la presenza di una comoda capote ben coprente e con una parte a rete per favorire il ricircolo dell’aria all’interno. Anche qui lo schienale è regolabile, come nella maggior parte delle navicelle in commercio. La culla si fissa fronte mamma e basta un movimento semplice per incastrarla oppure farla uscire dal suo alloggio.

 

È incluso il supporto per l’auto

L’ovetto in dotazione è omologato per il trasporto in auto fino ai 13 chili del bebè. Inoltre è presente la base per far aderire meglio e in maniera più stabile il seggiolino al sedile dell’auto.

Il supporto consente l’aggancio con le cinture dell’automobile e assicura in maniera ferma e stabile l’ovetto all’auto. Non ha il sistema di aggancio Isofix e sfrutta il sistema di sicurezza in dotazione con l’automobile. Il bebè viaggia in senso contrario a quello di marcia e se si desidera è possibile fare a meno del supporto e usare direttamente l’ovetto sul seggiolino. Si possono far passare anche qui le cinture di sicurezza per ancorarlo al veicolo. Ha un riduttore per migliorare la postura dei bimbi più piccoli, ma si può rimuovere facilmente per lasciare spazio man mano che il bambino cresce.

 

Seduta comoda e confortevole

Il passeggino da usare dai sei mesi in poi è quello che meglio si adatta a fare da supporto quando i genitori hanno intenzione di riprendere l’attività sportiva. Quindi è importante sapere che la seduta è ben imbottita e le cinture di sicurezza sono solide ma confortevoli. La barra paraurti è inclusa nella dotazione e può essere rimossa all’occorrenza per creare la migliore condizione d’uso in base all’età del piccolo. La capote si richiude completamente per coprire al meglio il piccolo in caso di sole diretto. Il tessuto è in grado di schermare i raggi UV con un fattore di protezione +50.

 

Acquista su Amazon.it (€525)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...