Domande Frequenti sulle borse fasciatoio

Ultimo aggiornamento: 01.03.24

 

Cosa mettere nella borsa fasciatoio?

Nella borsa del cambio deve entrare tutto quello che serve al pupo, e alla mamma, per stare tranquilli anche quando si è fuori casa. Di solito i fondamentali sono gli accessori per il cambio del pannolino, compresi i vestitini asciutti e qualche asciugamano magari di mussola.

Poi ci può entrare il necessario per la pappa compreso il cucchiaino se è il caso o il biberon per l’acqua se il bebè non beve dal bicchiere.

Giocattoli e sonagli sono a discrezione del bebè che può aver bisogno di portare sempre con sé qualche amichetto di compagnia.

 

Come realizzare una borsa fasciatoio?

Per portare con sé quello che occorre per il cambio serve molto poco. Anche una comune maxi bag va bene per questo scopo. Quel che conta è riuscire a organizzare lo spazio all’interno in modo da non perdere tanto tempo a cercare oggetti indispensabili perduti in fondo alla borsa.

Per questo basta avere delle pochette più piccole dove tenere quello che serve, almeno una dovrà essere impermeabile e un’altra termica per isolare il contenuto e non disperderne il calore.

Come deve essere una borsa fasciatoio alla moda?

L’estetica della borsa non è un optional ma una vera e propria guida per la scelta. Del resto così come si spende tempo alla ricerca del giusto accessorio da abbinare al proprio abbigliamento, anche la borsa del bebè deve rispettare dei canoni estetici.

Infatti è sempre a tracolla sul braccio della mamma e non è male sentirsi a proprio agio indossandola.

 

Dove trovare le borse con inserti di tela Aida?

Tra i progetti di fai da te spiccano quelli con inserti ricamati. Sono di solito i sacchettini di stoffa da portare in ospedale e che continueranno a essere utili lungo tutto il primo anno del bebè.

Qui si possono conservare i cambi puliti e le tele di mussola, per esempio. L’obiettivo principale è tenere puliti e asciutti i tessuti dei vestiti e dell’asciugamano, in modo da separarlo dal resto del contenuto della borsa.

Tante scelgono di decorare con dei ricami queste borse. Si può optare per il ricamo direttamente sul tessuto, ma richiede una certa perizia e destrezza in quest’arte.

Mentre progetti altrettanto belli e delicati, a prova di principiante, possono essere fatti seguendo lo schema a punto croce e lavorando su inserti in tela Aida.

Le mercerie più fornite vendono la sacca già completa, altrimenti si possono applicare le fascette di tela per il ricamo.

 

Qual è la borsa ideale per i viaggi?

Se si devono percorrere lunghe distanze è bene considerare che la borsa fasciatoio non sarà l’unico bagaglio.

Si può optare per le soluzioni compatte che servono ad avere a portata di mano solo in necessario, mentre nella valigia si possono trasportare più cambi e accessori utili.

Di volta in volta, durante le tappe del viaggio o durante la permanenza lontano da casa, si può riempire la propria borsa fasciatoio con tutto l’occorrente in base al momento della giornata e al tipo di attività da svolgere.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI