Domande Frequenti sui riduttori per lettino

Ultimo aggiornamento: 25.06.24

 

Fino a quanti mesi si usa il riduttore per lettino?

Lo sviluppo di ogni bimbo è caratterizzato da aspetti peculiari. Anche se si considera che dai tre mesi in poi comincia a sviluppare la capacità di muoversi girando sul fianco e poi a pancia in giù.

In questa fase è utile predisporre una protezione per evitare che cada e di solito si fa con le sponde di legno del lettino. Il riduttore può aiutare a parare i colpi.

Man mano che il piccolo cresce, è importante tenersi pronti per assecondare le sue necessità di sviluppo della propria autonomia.

 

Come fare un riduttore per lettino?

Se il lettino o la culla sono di dimensioni non standard può essere utile prendere provvedimenti e realizzare un riduttore su misura.

In ogni caso è indispensabile misurare attentamente la base del letto e verificare quanto deve essere lungo il riduttore.

L’altezza del riduttore dipende direttamente da quanto sarà ampio il diametro del salsicciotto.

Realizzare modelli senza base è di certo meno impegnativo e non richiede di realizzare un cartamodello.

Come lavare il riduttore per lettino?

Le istruzioni per il lavaggio sono indicate direttamente dal produttore che conferma la possibilità di lavare a mano, ma più spesso in lavatrice tutto il cuscino o le sue singole parti.

La possibilità che sia sfoderabile è un elemento di vantaggio notevole, infatti consente di rimuovere macchie superficiali con facilità e breve tempo.

Se si è costretti a lavare tutto il cuscino si rischia di restare senza riduttore mentre si aspetta che l’imbottitura si asciughi per bene.

 

Come mettere un riduttore del lettino?

Si può semplicemente poggiare il riduttore sul materasso oppure è possibile fissarlo bene alle sponde del lettino se sono presenti i lacci.

Quando il cuscino è dotato di fermi e laccetti è bene ancorarli bene alle sponde, altrimenti il piccolo potrebbe essere attirato dalla loro forma e cercare di metterli in bocca.

Potrebbero rivelarsi molto pericolosi e per questo è indispensabile nasconderli sotto il materasso o dietro il riduttore in modo che non siano visibili.

Si tratta di una precauzione da seguire con qualsiasi elemento si inserisca nell’area in cui il piccolo dorme o gioca.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI