Domande Frequenti sui modellini

Ultimo aggiornamento: 08.12.23

 

Come dipingere i modellini in plastica?

La natura stessa della plastica mal si sposa alla pittura di certe superfici. Motivo per cui è necessario procedere a due operazioni preliminari capaci di migliorare e assicurare il giusto fissaggio del colore.

Il primo procedimento consiste nel passare con della carta vetrata sulla zona da colorare, avendo cura di non rovinare le zone più delicate, conferendo così una certa ruvidezza alla plastica.

In seconda battuta si può passare un primer, ovvero un aggrappante con cui poter fissare al meglio la vernice sul pezzo.

 

Dove vendere i modellini di auto?

La scelta di un sito o di una piattaforma di scambio on line, costituisce una delle strade percorribili con cui poter monetizzare un prodotto come un modellino.

Esistono poi anche mercatini dell’usato in diverse città, o negozi dedicati in cui si possono portare e vendere le vostre creazioni.

L’universo della rete però è la piazza virtuale ideale attraverso cui poter esporre e trovare qualcuno realmente interessato a un’offerta o una particolare tipologia di modellino.

Quale legno si usa per fare i modellini?

Più che di una singola tipologia, esistono diverse tipi di legno con cui procedere alla creazione di modellini e strutture.

Si va dai blocchi di balsa ideali per la creazione e realizzazione di un modellismo architettonico, passando poi per listelli tondi e semitondi in noce con cui poter costruire il fasciame di una nave o il ponte.

Moltissime tipologie trovano una naturale destinazione d’uso nel modellismo navale, in cui l’alternanza di materiali più malleabili con elementi di pregio e altri più duri come l’ulivo o il bosso, la cui compattezza li rende i candidati ideali per la creazione di timoni e polene.

 

Come costruire modellini di case?

Nella scelta del tipo di modellismo, diversi utenti provano anche a battere la via delle costruzioni, gestendo così tutti gli step necessari per creare un edificio più o meno grande.

Tra le prime cose da tenere in conto, la scelta del materiale. Si va dalla colla al compensato, trovando poi chiodini di dimensioni ridotte e un martello con cui giuntare facilmente le diverse zone tra loro.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI