Come utilizzare le scarpe con rotelle

Ultimo aggiornamento: 16.07.24

 

Quella delle scarpe con rotelle è una moda arrivata in Italia con qualche anno di ritardo rispetto a Paesi come gli Stati Uniti dove, in effetti, sono state inventate.

Accade, quindi, che un papà o una mamma si sentano chiedere in regalo queste particolare incrocio tra un paio di scarpe e dei pattini.

Non sapete di cosa si tratta, non avete idea di come il vostro piccolo possa utilizzarle, magari può farlo insieme a voi, infatti si vendono anche per adulti. 

 

Scegliete con cura la superficie

Per usare le scarpe con rotelle è necessaria una superficie adatta, un po come per i pattini. Dunque, che caratteristiche deve avere il suolo?

Sicuramente deve essere priva di buche, più la superficie è liscia meglio è così la ruota gira senza intoppi e senza consumarsi più del dovuto.

Meglio evitare le pendenze, lo diciamo soprattutto per i bambini che potrebbero farsi male.

 

Scarpe ben strette

Assicuratevi che i piccoli portino ai piedi le scarpe ben strette, indipendentemente che il sistema di chiusura sia a velcro o con stringhe.

Se il piede è ben fermo all’interno della scarpa, quindi non scivola in avanti o lateralmente, si ha un miglior controllo.

Ciò ci dice anche un’altra cosa, ovvero, la scelta del numero deve essere precisa in modo che la scarpa non faccia male perché stringe ma anche per evitare movimenti inopportuni al piede.

 

La rimozione delle rotelle

Le rotelle possono essere rimosse, basta usare l’apposito utensile compreso nella confezione.

Alcuni modelli sono retrattili, c’è un pulsante che fa entrare o uscire le rotelle, queste vanno coperte con un apposito coperchio in dotazione al fine di usare le calzature come comuni scarpe.

La differenza tra scarpe con una e due rotelle

C’è una differenza tra le scarpe monorotelle  e bi-rotelle e non è quella più evidente, ossia il numero delle rotelle. La differenza sta nel modo di “pattinare”.

Nel caso dei modelli monoruota, infatti, è necessario inclinare il piede verso l’alto, seppur di poco. Tale esigenza si deve al fatto che la punta non deve provocare attrito con il suolo.

Per cominciare a muoversi è necessario dare una spinta iniziale con il piede, il movimento è simile a quello per l’avvio del monopattino.

 

La prudenza non è mai troppa

Non fate caso a chi vi accuserà di essere genitori troppo protettivi, meglio prendere delle precauzioni che vitino infortuni seri ai vostri bambini che potrebbero cadere.

Fategli indossare elementi adibiti alla loro protezione come un casco, dei paragomiti e delle ginocchiere, proprio come se stessero andando sui pattini.

A ciò va aggiunto che durante l’uso delle scarpe con le rotelle, i piccoli devono essere sorvegliati da un adulto così che possa intervenire immediatamente in caso di malaugurata necessità.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI