Le 8 migliori tele per dipingere del 2022

Ultimo aggiornamento: 29.05.22

 

Tele per dipingere – Opinioni, analisi e guida all’acquisto

 

La pittura su tela è una tecnica molto antica e, anche se ha visto la sua diffusione su larga scala nel tardo Medioevo, oggi il suo uso è comune e in commercio se ne trovano di vari tipi e formati. Lunghi da noi tenere una lezione sulla storia dell’arte ma vogliamo comunque darvi una serie di consigli per aiutarvi a comprare la tela più adatta a voi e al vostro estro artistico. Come avrete modo di vedere, vi proporremo una guida completa ma prima vogliamo darvi un doppio assaggio: Artina set pittura in valigetta florenz è un kit che comprende tutto quello che serve per cominciare a dipingere, anche fuori casa; se invece avete bisogno di tante tele le Zenacolor set di 28 tele cartonate sono una soluzione economicamente vantaggiosa, anche per l’ampia disponibilità di dimensioni differenti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori tele per dipingere – Classifica 2022

 

Vi proponiamo la nostra classifica con le tele che riteniamo più interessanti. Vi preghiamo di leggere la recensione di ciascuna. Per chi fosse interessato a sapere dove acquistare a prezzi bassi una delle tele, trova un link che rimanda a una pagina di vendita dove confrontare i prezzi.

 

 

1. Artina set pittura in valigetta florenz 28 unità

 

Quello di Artina è un set completo, perfetto per i principianti che in un sol colpo hanno tutto il necessario per cominciare a dipingere, infatti ci sono diversi colori, vari pennelli, una tavolozza, la spatola e anche una tela in cotone con relativo telaio.

La valigetta, oltre a contenere ordinatamente tutti questi oggetti funge come mensola di supporto, è comunque importante sapere che al massimo può essere usato come supporto per una tela alta non più di 54,5 cm. È innegabile che il set sia pratico, anche se probabilmente un po’ costoso rispetto alla qualità generale dell’articolo.

Quella dei colori, per esempio, è scadente mentre i pennelli conviene sostituirli perché quelli presenti nel set non sono piaciuti praticamente a nessuno, magari dei bambini possono anche divertirsi ma chi ha già una discreta tecnica ha bisogno di ben altri pennelli. La valigetta è comoda ma anche di scarsa resistenza.

 

Pro

Pratico: La praticità di questo set è innegabile, contiene tutto il necessario per dipingere e funge anche da cavalletto stabile e comodo.

Trasporto: Il set è stato pensato anche per il comodo trasporto, in questo modo chi preferisce dipingere fuori casa può portarsi dietro tutto il necessario.

 

Contro

Pennelli: Aprite la confezione, afferrate i pennelli e buttateli via, poi uscite di casa e compratene di migliori visto che quelli in dotazione vanno bene solo per far divertire i bambini.

Materiali: La qualità generale è deludente in rapporto al prezzo, anche la valigetta appare troppo fragile, quanto ai colori, si trova di meglio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Zenacolor set di 28 tele cartonate per dipingere multisize

 

Se siete pittori che dipingono parecchio è il caso di prendere in considerazione il set Zenacolor che comprende 28 tele cartonate di diversa misura. Le tele sono pronte all’uso, non richiedono alcun trattamento prima di cominciare a dipingere.

Non sono adatte a professionisti in quanto la qualità potrebbe essere ritenuta insufficiente da questi ultimi ma per chi vive la pittura com un semplice hobby senza la pretesa di esporre in galleria resterà sicuramente soddisfatto come soddisfatti si sono detti moltissimi clienti. Sebbene sull’etichetta troverete indicato che le tele vanno bene per gli acrilici, potete usare anche altri tipi di colore, chi lo ha fatto racconta di aver ottenuto buoni risultati.

Il prezzo è concorrenziale e giustifica l’assenza del telaio, dobbiamo dire che c’era chi pensava che le tele ne fossero provviste ma è rimasto deluso, ad ogni modo vi abbiamo avvisati. Un’altra cosa che non ha convinto è lo spessore in quanto è poco.

 

Pro

Quantità: Con un st del genere avete un bel po’ di quadri da dipingere, ventotto pezzi di differenti misure per soddisfare tutte le esigenze.

Per tutti i colori: L’etichetta dice che vanno bene per i colori acrilici ma in realtà rispondono bene anche con altri tipi come quelli a olio e gli acquarelli.

 

Contro

Telaio: Non poche persone hanno comprato questo set credendo che le tele avessero il telaio, non è così, quindi se vi serve cercate altro.

Spessore: Non ha convinto tutti lo spessore delle tele cartonate, potrebbero essere troppo sottili per i vostri gusti, perciò controllate prima di acquistare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Arteza tela bianca da pittura 11 x 14 set di 8 100% cotone

 

Abbiamo vagliato con grande attenzione i commenti dei consumatori che si sono fidati e che hanno quindi comprato questo set di tele e dobbiamo dire che tutti si sono ritenuti più che soddisfatti per l’acquisto, anche se magari qualcuno ha fatto notare che costano un po’.

Diciamo subito che si tratta di tele in cotone al 100% che vanno bene per diverse tecniche e tipi di colore, quindi possiamo parlare di un prodotto versatile. Le tele sono già preparate con gesso acrilico quindi non dovete fare alcun trattamento.

Il telaio è un’altra delle note positive, si tratta di una buona struttura in legno di pino. Le tele non perdono la tensione, lo hanno fatto notare in molti. Secondo noi è un prodotto molto buono, anche se probabilmente resta una tela per principianti o poco più.

 

Pro

Valide: Le tele sono realizzate con buoni materiali, cotone al 100% e legno di pino per il telaio, ed è tutto molto resistente.

Versatili: Sono tele che vanno bene per qualsiasi tecnica di pittura e qualsiasi tipo di colore, dall’acrilico alla tempera passando per i colori ad olio.

Tensione: Le tele che, a proposito, sono pretrattate, hanno una buona tensione e non la perdono neanche con il tempo, ancor meno durante la pittura.

 

Contro

Prezzo: Grossi problemi per queste tele non ce ne sono però non sono economiche; si fanno pagare come tutti i prodotti di buona qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Artina set da 5 tele per pittura 30×40 Akademie

 

Cinque tele per sperimentare e cominciare a muovere i primi passi nel mondo della pittura, in altre parole siamo al cospetto di un prodotto per principianti e questi, ne siamo certi, avranno ben poco di cui lamentarsi anche perché il prezzo non è eccessivo.

Le tele sono al 100% di cotone e con trama a grana media, anche se risultano un po’ sottili a dire il vero. Il telaio di legno è fragilino ma a questi prezzi difficilmente si trova di meglio, ad ogni modo il legno massello di cui è fatto è certificato FSC quindi proveniente da foreste gestite nel rispetto dell’ambiente.

Ci è piaciuto come la tela assorbe il colore, visto che non si verificano colature, inoltre è ben tesa ma se non dovesse bastare ci sono otto cunei con cui tenderla. La tela si adatta a diverse tecniche di pittura, sentitevi liberi di dipingere con tempere, acrilici, acquarello oppure olio.

 

Pro

Prezzo: Il costo delle tele non ci sembra eccessivo, anzi secondo noi in rapporto alla qualità delle tele, è buono.

Assorbenza: La tela assorbe ottimamente il colore, non c’è il pericolo che possano presentarsi delle colature che rovinerebbero il dipinto.

 

Contro

Sottile: Una delle principali lamentele apparse nelle recensioni dei clienti riguarda lo spessore delle tele che è giudicato insufficiente.

Telaio: Sinceramente si sono visti telai migliori di quello su cui sono montate queste tele, avremmo gradito qualcosa di più robusto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Niik tela pittorica in coton trama meda 70 x 100

 

La tela Niik è realizzata con cotone a trama media, ha uno spessore soddisfacente e, inoltre, c’è da aggiungere che è realizzata in Italia. Si adatta a tutte o quasi le discipline pittoriche. Ma perché diciamo quasi? Beh se da un lato non abbiamo notizie di problemi con acrilico e tempera, con l’olio, ad esempio, la tela si dimostra poco adatta in quanto, almeno nel caso specifico, non assorbe bene i colori e compaiono delle macchie.

Da rivedere anche la tensione, che riteniamo insufficiente. Per queste ragioni possiamo affermare che la tela sia adatta ai principianti, se non fosse per il prezzo decisamente alto questo secondo noi è l’elemento di maggior sfavore per un articolo che a parte i problemi riscontrati con la pittura ad olio è tutt’altro che malvagio. Se in futuro dovesse scendere di prezzo, il nostro giudizio complessivo sicuramente salirà.

 

Pro

Acrilico: La tela ci è piaciuta alla prova della pittura con colori acrilici, i risultati sono stati molto buoni, chi li usa non resterà deluso.

Spessore: A nostro giudizio è più che sufficiente e non siamo i soli a pensarlo visto che sono state tante le testimonianze da parte di clienti soddisfatti.

 

Contro

Olio: Crediamo che la tela sia poco adatta per i colori a olio, che non sono assorbiti bene e di conseguenza compaiono delle macchie.

Tensione: La tela non ci piace per come è tesa, crediamo che sia da migliorare da questo punto di vista, inoltre il prezzo ci sembra eccessivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Romafra tela per dipingere 40×40 bianca set di 4 tele

 

Riteniamo che queste tele possano sorprendere quanti non conoscono il marchio Romafra, cosa che in effetti è accaduta come dimostrano alcune recensioni online, diciamo che chi si imbatte in queste tele torna a comprarle per il buon rapporto qualità/prezzo.

Ok, resta un articolo entry level con tessuto in cotone e grammatura da 280 g/m², ma si ottengono risultati soddisfacenti: si possono usare diversi tipi di colore, che si stendono molto bene. Le tele sono sottoposte a tripla imprimitura, non è richiesto alcun trattamento e offrono un’ottima assorbenza.

Dobbiamo comunque avvisare che quanti dipingono finemente potrebbero avere dei problemi a causa della presenza di grumi sulla tela, quindi in questo caso conviene cercare altro. Il telaio, secondo alcuni, è troppo sottile ma da questo punto di vista i soddisfatti sono in maggioranza. A proposito di telaio, le tele sono pretensionate quindi trovate i cunei per tenderle a vostro piacimento.

 

Pro

Versatile: Sulla tela si può dipingere con qualsiasi colore quindi acrilici, acquerelli, tempere, a olio ecc. Il risultato sarà sempre soddisfacente.

Assorbenza: La tela è sottoposta a tripla imprimitura, non servono altri trattamenti e l’assorbenza del colore è ottima. Sempre a proposito del colore, si stende molto bene.

Convenienza: La qualità delle tele che compongono il set è a nostro modo di vedere buona rispetto al prezzo richiesto per l’acquisto.

 

Contro

Grumi: La tela ne presenta alcuni e tale caratteristica fa sì che non risponda alle esigenze di quanti dipingono finemente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Exerz 6 pezzi cartoni telati 30 x 24 cm prestirate 100% cotone

 

Per un uso non professionale e a un prezzo tutto sommato buono, ci sono i cartoni telati Exerz. La confezione comprende sei pezzi con dimensioni di 30 x 24 cm e che vantano una grana che è media.

Le tele sono trattate con tre strati di gesso, il colore si assorbe e si stende bene ma attenzione a non esagerare perché molti utenti lamentano il fatto che si imbarchi, quindi attenzione a non usare una eccessiva quantità di colore, di conseguenza chi ha questo stile di pittura non resterà contento dell’acquisto.

È un articolo che sconsigliamo a chi esegue dipinti molto definiti poiché anche in questo caso il risultato finale non convince. A proposito di colori, quali vanno bene per queste tele? Sicuramente pittura ad olio e acrilico, quindi semaforo verde a chi li usa.

 

Pro

Imprimitura: Le tele sono sottoposte a un trattamento di tre strati di gesso il quale evita che la pittura filtri macchiando il retro.

Prezzo: Considerando il costo non esoso e tenuto conto della qualità delle tele, possiamo ritenere che si tratti di un buon affare.

 

Contro

Si imbarca: Usando troppo colore è inevitabile che la tela si imbarchi, questa è la principale lamentele emersa dalle recensioni dei clienti insoddisfatti.

Dipinti definiti: Chi è solito eseguire dipinti molto definiti difficilmente resterà contento del risultato ottenuto, in questo caso le tele non sono adatte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Arteza tela per dipingere nera intelaiata 8×10 pollici

 

Per i pittori dilettanti abbiamo pensato a questo set di dodici tele di Arteza. La prima particolarità che vogliamo far notare soprattutto ai meno esperti è che la tela è di colore nero invece del canonico bianco.

La superficie è stata trattata con gesso acrilico, il colore si stende molto bene, buona è anche l’assorbenza. Potete dipingere con colori ad olio, con gli acrilici, le tempere ed altri, la risposta del colore sulla tela non vi deluderà.

Il telaio è robusto, realizzato con legno di pino ma non ci piace la tensione della tela, non c’è modo di tenderla, visto che mancano ii tasselli, ma probabilmente la cosa più grave è che il telaio non è squadrato; vero è che parliamo di pochi millimetri ma comunque sufficienti per non sfuggire a un occhio attento. È chiaro che per chi dipinge a certi livelli questo è un problema che porta a scartare l’ipotesi di comprare queste tele.

 

Pro

Superficie: C’è da essere soddisfatti per come la superficie della tela risponde alle pennellate: l colore si stende e assorbe molto bene.

Costo: Il prezzo per dodici tele di questo tipo è da noi ritenuto vantaggioso, lo diciamo sottolineando che restano comunque tele per principianti.

 

Contro

Squadratura: Quella delle tele è imperfetta di qualche millimetro, un difetto che non tutti sono disposti a tollerare.

Tensione: La tela non è sufficientemente tesa e non ci sono i tasselli per aumentare la tensione secondo i propri gusti e necessità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere le migliori tele per dipingere

 

Come scegliere una buona tela tra le tante offerte disponibili sul mercato? Si può cominciare dalla migliore marca, certo, ma questo non è il modo più economico. Se il budget non è un problema, buon per voi, ma soprattutto chi è agli inizi e chi ha bisogno di molte tele non può permettersi di spendere tanto denaro, quindi bisogna essere abili nel trovare le migliori tele del 2022 con un buon rapporto qualità/prezzo.

A tale scopo è importante fare una attenta comparazione per escludere quelle meno convenienti, lo sappiamo è un compito noioso e che richiede tempo, ma non preoccupatevi ci abbiamo pensato noi a farlo per voi prendendo in esame gli articoli più venduti online.

A noi, però, non interessa darvi una lista della spesa e poi dirvi: “arrangiatevi. No, in questo modo il nostro servizio non sarebbe completo e anche poco utile. Allora cosa facciamo? Vi diamo gli elementi necessari per decidere anche da soli quale tela comprare, vi basta leggere la nostra guida e prendere in considerazione i nostri pareri.

Il materiale

Nella scelta della migliore tela per dipingere è importante il materiale, perciò può essere di lino, di cotone, misto lino, misto cotone e iuta. Vediamo le caratteristiche di ciascuna. La tela di lino si caratterizza per la trama fitta, è prediletta da chi dipinge ritratti e reagisce bene ai cambiamenti climatici. Ha un’ottima resistenza alla trazione ed è indicata per chi ha bisogno di un’ampia area su cui dipingere. È una tela versatile, dà buoni risultati sia con la tempera sia con l’acquerello e si trova in vendita con diversi tipi di tessitura. Ha un costo abbastanza alto e per questa ragione è adatte principalmente ai professionisti.

La tela di cotone ha una tessitura parecchio fitta, è delicata quindi richiede un po’ di attenzione, è parecchio sensibile alle variazioni climatiche. Soluzioni più economiche sono le tele miste. La misto lino va scelta tenendo a mente alcuni fattori, con gli acrilici, per esempio serve una tela trattata con colle sintetiche e gesso.

Quella che costa meno è la misto cotone, va bene per qualsiasi genere di dipinto ma dà il meglio con colori a tempera, ad olio e acrilici. Attenzione però perchè la è molto sensibile alle trazioni, se si allenta non è più possibile tenderla o comunque non è semplice. C’è da considerare anche il nylon che si trova nella trama può comportare dei riflessi di luce.

La tela di iuta ha una trama robusta, è ottima per gli effetti di rilievo, per la pittura ad olio e con gli acrilici, è spessa e la sua grana è larga e ruvida. Tenete presente che è mediamente costosa. Nella scelta della tela bisogna considerare anche la grana. In particolare se si dipinge con gli oli o comunque un quadro ricco di particolari, è preferibile una a grana fine.

 

Tele pretrattate o da trattare

La tela può essere pretrattata oppure no. Chi ne acquista una senza trattamento lo fa principalmente per due motivi: vuole provvedere in prima persona a fare l’imprimitura con il gesso secondo le sue esigenze oppure usa colori acrilici che non richiedono necessariamente il trattamento, anche se in questo caso i colori risulteranno più opachi. I colori a olio, invece, per aderire alla tela richiedono l’imprimitura.

 

Telaio o rotolo

La tela generalmente è acquistata già installata sul telaio ma è anche possibile comprare rotoli di tela e provvedere da soli a sistemarli sul telaio che, oltretutto, non è strettamente necessario. Tanto è vero che ci sono artisti che preferiscono stendere il rotolo di tela sul pavimento e dipingere come faceva, per esempio, Jackson Pollock. A voi dunque non resta che capire quale possa essere la soluzione migliore, ovvero quella che lascia maggiore libertà alla vostra creatività di esprimersi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove comprare la tela per dipingere?

Le tele possono essere acquistate principalmente presso i negozi di belle arti ma sono reperibili anche presso alcune grandi e fornitissime cartolerie specializzate in materiale per il disegno. Non bisogna dimenticare, poi, i tanti store online a cui indirizzarsi soprattutto se le esigenze sono quelle di prodotti di livello non professionale, per soddisfare la propria passione o quella di un bambino o un adolescente.

 

Che cosa è l’imprimitura?

In pittura è una tecnica di preparazione della tela che si esegue usando sostanze quali gesso, calcio, colla, olio di lino e altro. L’imprimitura è importante perché facilita il dipingere, assicura una maggiore durata del quadro che è anche meno soggetto ad alterazioni. Una tela trattata presenta un fondo capace di trattenere i colori a olio che inoltre non perdono brillantezza. Con la imprimitura si evitano le screpolature che altrimenti con il tempo rovinerebbero il dipinto. Da qualche anno a questa parte, in particolare da quando i materiali di questo tipo fuoriescono dalle fabbriche, l’imprimitura viene effettuata utilizzando varie resine acriliche.

 

Esistono tele già trattate?

Sì, in commercio sono diffusissime le tele trattate con una imprimitura universale che fanno guadagnare tempo e magari risparmiare anche qualcosa. Tuttavia non sempre le tele pretrattate si rivelano la soluzione ideale perché l’imprimitura “di fabbrica” potrebbe non soddisfare le esigenze dell’artista, ad esempio, potrebbero assorbire troppo olio oppure troppo poco. Una tela pretrattata può essere sottoposta a ulteriore imprimitura dall’artista in modo che sia più performante o comunque si adatti meglio alle esigenze personali. Se l’imprimitura è una scelta opzionale per le tele già trattate, diventa obbligatoria per quelle grezze.

 

La tela si vende solo su telaio?

No, una tela può essere comprata anche a rotoli e per essere dipinta non richiede tassativamente il telaio come dimostrano artisti che la stendono semplicemente sul pavimento.

 

 

 

Come usare una tela

 

Siete creativi, amate disegnare ma non avete mai dipinto in vita vostra, tuttavia l’idea di passare da schizzi su carta a un dipinto vero e proprio su tela vi stuzzica, peccato che non abbiate esperienza. Disegnare su un foglio di carta, infatti, è cosa ben diversa che pennellare su una tela. Ma non scoraggiatevi, armatevi di spirito di iniziativa e in più seguite questi consigli e suggerimenti, che vi saranno utili.

Il materiale della tela

Non tutte le tele sono uguali, una delle principali differenze riguarda i materiali. Questa è la prima scelta che l’aspirante pittore è chiamato a fare. Le tele più economiche, ideali per cominciare a fare pratica, sono quelle miste cotone, facilissime da reperire in commercio e adatte per diversi tipi di colore.

Dopo aver fatto esperienza e soprattutto se il vostro stile si concentra particolarmente sui ritratti, vi conviene usare tele di lino, sempre che il vostro budget ve lo consenta, altrimenti potete virare sulle 100% cotone. Se invece ne cercate una con trama robusta, non c’è niente di meglio di quelle di iuta.

 

Come fare l’imprimitura

Le tele generalmente sono vendute con un trattamento speciale detto imprimitura universale. Tele del genere, salvo specifiche esigenze, non richiedono alcun tipo di intervento da parte del pittore che può subito cominciare a dipingere. Questa è senza dubbio la soluzione migliore per i principianti, si tratta di prodotti che si adattano un po’ a tutti i colori dunque acrilico, tempera, olio ecc.

Se però volete passare a un livello successivo e non accontentarvi dell’imprimitura industriale ma provvedere voi stessi a effettuarla su una tela grezza, sappiate che l’operazione è preceduta dalla fase detta di apprettatura, ovvero, si dà una mano di colla (vinavil 59) diluita con acqua. La soluzione va stesa sulla tela con un pennello. Non passerà molto tempo prima che asciughi.

A questo punto per l’imprimitura serve del gesso acrilico e colla, la stessa usata per la prima fase. Con la carta vetrata rimuovete eventuale colla in eccesso. Se il gesso è troppo duro, diluire con acqua. Al centro della tela versate un po’ di gesso e con un pennello stendetelo verticalmente. Se necessario aggiungete altro gesso. Fate una seconda passata, questa volta in senso orizzontale.

Lasciate asciugare e scartavetrate le imperfezioni se presenti. Ripetete nuovamente la precedente operazione e scartavetrate nuovamente. Per completare l’opera bisogna impermeabilizzare la tela perché così com’è assorbirebbe buona parte del colore. Per questa seconda operazione si utilizza nuovamente la miscela di colla e acqua stendendola prima verticalmente e poi orizzontalmente.

 

Scegliere il giusto cavalletto

Insieme alla tela è necessario avere un cavalletto, altrimenti dipingere potrebbe rivelarsi alquanto scomodo. Sul mercato ci sono varie tipologie di questi oggetti, pensati per sostenere le tele e per essere facilmente trasportabili, per chi vuole immergersi nella natura per dipingere un bel paesaggio o una vista mozzafiato. Solitamente i cavalletti sono realizzati in legno di faggio, un materiale che si rivela ottimale perché robusto e resistente, pur non gravando in modo eccessivo sul peso complessivo.

In linea di massima i cavalletti si dividono in quattro categorie, a cominciare da quelli da studio, solitamente di dimensioni ampie e pensati per essere utilizzati al chiuso senza doverli spostare di frequente. Di solito hanno anche cassetti e spazi per ospitare colori e pennelli. Un’alternativa è rappresentata dai cavalletti da campagna, studiati per un utilizzo all’aperto e dunque più leggeri, semplici da trasportare e con una forma tale da adattarsi anche ai terreni irregolari.

A seguire ci sono quelli da tavolo, pensati per i più giovani o per chi è alle prime armi e che sono i meno ingombranti, visto che si possono collocare, appunto, su un tavolo. A chiudere il quadro ci sono i cavalletti a lira, che sono i più costosi ed eleganti e per questo utilizzati anche per le mostre e le esposizioni pittoriche.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI