I 7 migliori acquerelli del 2022

Ultimo aggiornamento: 29.05.22

 

Acquerelli – Opinioni, analisi e guida all’acquisto

 

Che sia per un appassionato di pittura o per un neofito di questa pratica, regalare il materiale adatto a qualsiasi forma d’arte è sempre una buona idea. Può accadere però che sia difficile orientarsi all’interno di questo mondo, perché il mercato propone diverse varianti. Con la guida di oggi vogliamo approfondire nel dettaglio le informazioni necessarie all’acquisto di acquerelli che siano di qualità e adatti a tutti i livelli di esperienza. Per farlo, ci serviremo dei prodotti che sono più venduti sul web: partiremo da Winsor & Newton Acquerelli Professionali 12 mezzi godet, elegante e completa nella sua valigetta trasportabile, proseguendo poi con Winsor & Newton Acquerelli Cotman in confezione tascabile Sketchers, pratico da portare sempre con sé per viaggi o sessioni all’aperto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 migliori acquerelli – Classifica 2022

 

Iniziamo la nostra guida con alcune delle opinioni degli utenti riguardo alcuni esempi di acquerelli, che sono risultati tra i più apprezzati sul web.

 

 

Acquerelli professionali

 

1. Winsor & Newton Acquerelli Professionali 12 mezzi godet

 

Iniziamo la nostra classifica con un set di acquerelli professionali. Winsor & Newton, nota per la qualità e per la varietà dei suoi prodotti, propone un vero e proprio kit professionale racchiuso in un’elegante valigetta di bamboo, facilmente trasportabile.

I colori proposti sono 12 e sono confezionati secondo la tecnica del godet; il pigmento è quindi fatto asciugare e si presenta racchiuso in scatolette di vetro, perfette per viaggi o per sessioni di pittura all’aperto.

Il kit contiene anche due pennelli, della carta in formato A5, dei carboncini, una gomma, una spugna e un panno.In questo modo, con un acquisto unico, avrete con voi tutto il necessario sempre a portata di mano.

Gli utenti sono soddisfatti del prodotto nella maggior parte dei casi e apprezzano particolarmente il formato compatto ed elegante dato dalla valigia in bamboo. Tuttavia, il prezzo da pagare per questa aggiunta è alto, soprattutto se si pensa che altri kit con molti più colori sono venduti a cifre molto minori.

Elenchiamo adesso pro e contro di questi che rientrano tra i migliori acquerelli del 2022, scoprendo come mai sono tra i più venduti del web.

 

Pro

Qualità: Trattandosi di un marchio molto noto, è indiscussa la qualità dei materiali e degli strumenti proposta da questo kit, che risulta così adatto anche a livelli professionali.

Eleganza: Inutile dire che la confezione in bamboo, semplice e ordinata, dà al kit un’immagine fine ed elegante, perfetta anche per un regalo.

Completezza: Con un unico acquisto riceverete a casa tutto ciò che vi occorre per iniziare a dipingere, compresi gli strumenti per la pulizia e i fogli.

 

Contro

Costo: Per essere un kit da soli 12 pezzi, non lo si può ritenere l’acquisto più economico in commercio, perché si paga a caro prezzo la presenza della valigia in legno e degli altri accessori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Acquerelli Winsor & Newton

 

2. Winsor & Newton Acquerelli Cotman in confezione tascabile Sketchers

 

Procediamo con un’altra proposta di acquerelli Winsor & Newton, ancora una volta pratica e adatta a più livelli. Si tratta di una scatola dalle dimensioni contenute, nella quale sono inseriti 12 colori realizzati con tecnica godet. A questi si aggiunge anche un pennello tascabile, adatto quindi a essere trasportato insieme alla confezione.

La linea Cotman si adatta particolarmente agli artisti dilettanti, ma dai pareri degli utenti emerge che anche i più esperti ne fanno uso corrente con soddisfazione. Gli aspetti che emergono più frequentemente tra quelli positivi sono proprio la possibilità di portare con sé il contenitore e il pennello e quello di poter sostituire i colori una volta finiti.

Sulla parte interna del coperchio inoltre, sono sagomati tre vani poco profondi, che possono essere utilizzati per l’acqua. L’unico svantaggio risiede nel fatto che manchi il nero tra i colori proposti e che sia quindi necessario procedere con un acquisto ulteriore, trattandosi di una tinta fondamentale.

Aggiungiamo, insieme al link per sapere dove acquistare questo articolo, anche l’elenco dei suoi pro e dei suoi contro.

 

Pro

Praticità: Con un unico acquisto, 12 colori della tipica qualità Winsor & Newton trasportabili comodamente in una tasca, grazie alla pratica confezione pocket.

Pennello: In aggiunta, troverete un piccolo pennello richiudibile da riporre all’interno della scatola e da aggiungere a questo che diventa così un vero e proprio kit.

Vani per l’acqua: Nella parte interna del coperchio, poi, troverete lo spazio per inserire una piccola quantità d’acqua, quella utile per il mescolamento e l’utilizzo corretto dei colori.

 

Contro

Nero: In questo set da 12 non è previsto il nero e questo è un aspetto che non ha soddisfatto coloro che lo ritengono una tinta fondamentale per la realizzazione dei vari colori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Acquerelli Giotto

 

3. Giotto Acquerelli 353600 36 Pz

 

Tra i nostri consigli di acquisto non poteva mancare un articolo marcato Giotto, soprattutto se si parla di articoli per bambini e ottimi come idea regalo. A un costo davvero economico, l’azienda realizza una piccola valigia che contiene 36 pastiglie di tempera del diametro di 3 cm.

In aggiunta, ci sono due pennelli a setola fine e, per una maggiore completezza, il coperchio può essere utilizzato come tavolozza, una volta aperto. Qualora pensiate che 36 sia un numero eccessivo, potrete iniziare con il set da 12 o da 24, ma nella maggior parte dei casi la soddisfazione degli utenti è stata tale da voler ripetere l’acquisto.

Sebbene l’azienda sostenga di aver modificato la formulazione dei colori per renderli più vivaci e brillanti, non è escluso che certe tinte risultino ancora spente e opache rispetto ad altre.

Alleghiamo ancora una volta la lista di quelli che sono i punti di forza e i punti di debolezza di questo articolo, che risulta tra i più venduti online.

 

Pro

Prezzi bassi: Il costo proposto dall’azienda per un acquisto di questo tipo è davvero accessibile e scende ancora, se si vuole optare per formati più piccoli.

Pennelli: In aggiunta ai 36 colori ci sono anche due pennelli con setole sintetiche, perfetti per iniziare subito a dipingere e pratici da trasportare.

Tavolozza: Una volta aperto il coperchio, di quella che è una vera e propria valigetta, potrete sfruttare la parte interna per mescolare i colori con un po’ d’acqua.

 

Contro

Colori: Nonostante il miglioramento in termini di formulazione, alcune tinte risultano ancora troppo opache e non molto brillanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Acquerelli Schmincke

 

4. Schmincke Acquarello Akademie 1/2 Godet Pz 24

 

Dalla nostra comparazione emerge anche questo articolo firmato Schmincke, che colpisce in modo particolare i professionisti di questa pratica. Si tratta ancora una volta di un vero e proprio kit da 24 pezzi, con un costo piuttosto elevato, ma in linea con la qualità dei pigmenti e con la resa sulla carta.

Gli utenti consigliano infatti l’acquisto, qualora si abbia già una certa dimestichezza con questa pratica e aggiungono anche di utilizzare la parte interna del coperchio come vera e propria tavolozza, per mischiare i colori e creare effetti sempre nuovi.

Il formato consente di poter sostituire le tinte, nel caso una o più di queste dovessero esaurirsi. La linea Akademie si caratterizza per la brillantezza dei colori e per la nitidezza dei pigmento e questo è un altro degli aspetti che ha colpito maggiormente gli utenti.

Alleghiamo insieme alla descrizione anche l’elenco dei punti di forza e dei punti di debolezza di questo articolo.

 

Pro

Qualità: Uno dei motivi per cui questi si collocano tra i migliori acquerelli del web è anche quello di avere una resa, in termini di colori e di nitidezza, davvero eccellente, perfetti per l’attività professionale.

Completezza: I 24 colori proposti sono più che sufficienti per la realizzazione di molti dipinti, perché sono presenti tutte le sfumature necessarie e, nel caso una di queste dovesse terminare, sarà possibile sostituirla.

Formato: La struttura della confezione consente di poter utilizzare la parte interna del coperchio come tavolozza per i colori.

 

Contro

Costo: Trattandosi di un articolo di uso professionale, il costo proposto è molto alto e rende quindi l’acquisto piuttosto esoso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Acquerelli Daniel Smith

 

5. Daniel Smith 285610005 Set Acquarello 5 ml Essenziale

 

Se ancora non sapete quali acquerelli comprare, provate ad affidarvi a questa proposta Daniel Smith e vedrete che non ne sarete delusi. Il formato proposto questa volta è quello in tubetto ed è certo quindi che sia necessaria un bel po’ di dimestichezza per realizzare dipinti di un certo livello.

A differenza delle tavolozze che comprendono molte tinte, infatti, la particolarità di questo set risiede nel fatto che siano presenti solo sei colori, tre caldi e tre freddi. Potenzialmente quindi è possibile realizzare tutte le cromie possibili, seppur con un po’ di manualità.

I tubetti sono da 5 ml e il costo è accettabile, se si sa bene come poterne fare uso senza troppi sprechi, perché la quantità di colore è davvero poca. Gli utenti ne sono comunque soddisfatti e lo ritengono un acquisto ottimo anche come idea regalo per i più appassionati.

Proseguiamo ancora una volta con i vantaggi e gli svantaggi di questo articolo, che spicca tra le offerte del web per la sua qualità.

 

Pro

Qualità: Inutile dire che si tratti di un acquisto ideale per i professionisti per la qualità della tinta e la resa, sulle diverse tipologie di carta, è davvero sorprendente.

Essenzialità: Con soli sei colori, tre caldi e tre freddi, potrete realizzare tutte le tinte che desiderate, esercitandovi a mescolare le diverse cromie tra di loro.

 

Contro

Costo: Trattandosi di un articolo per uso professionale il costo totale è piuttosto alto e non adatto qualora si tratti di un primo acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Acquerelli Sennelier

 

6. Sennelier Set di 12 acquerelli in Scatola di Metallo

 

Tra le varie proposte del web vogliamo descrivere anche questa firmata Sennelier. Siamo davanti ancora una volta a un kit semi-professionale, il cui costo è in linea con altri articoli analoghi già analizzati e la qualità è tipica di un’azienda che, da anni, impiega risorse e tempo per rendere i suoi prodotti sempre migliori.

Questa è l’opinione degli utenti, in particolare di quelli che apprezzano particolarmente la ricchezza del pigmento e il fatto di poter lavorare ovunque con una scatola completa ma dalle dimensioni davvero minute.

Alcuni colori tendono a staccarsi dalla loro posizione, una volta iniziato il loro utilizzo, ma con un po’ di attenzione è possibile evitare che si rovescino e si mescolino agli altri. La struttura della scatola è pensata per dedicare ampio spazio alla miscelatura dei colori e, diversamente da quanto accade per altri modelli, la sagomatura del coperchio è specifica per questo scopo e contiene molte sezioni.

Aggiungiamo anche in questo caso punti di forza e di debolezza di questo articolo così amato sul web.

 

Pro

Qualità: Non possiamo non sottolineare ancora una volta la qualità estrema di questo articolo, che è apprezzato particolarmente per la ricchezza dei pigmenti e per la nitidezza delle immagini.

Struttura: La scatola presenta dei veri e propri settori pensati esclusivamente per mischiare i colori, quindi non un semplice coperchio interno, ma una vera e propria tavolozza a tutti gli effetti.

Compattezza: Le dimensioni della scatola sono minute, ma consentono di portare con sé in pochissimo spazio un set di colori completo.

 

Contro

Movimento colori: Dopo un po’ di utilizzi può accadere che i colori tendano a staccarsi dalla loro posizione e che sia necessaria massima attenzione affinchè non si mescolino con gli altri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Acquerelli Arteza

 

7. Arteza Set Acquerelli per Bambini 25 Colori Vivaci

 

Arteza questa volta pensa a un articolo specifico per bambini: si tratta di un kit che si adatta particolarmente a chi inizia per la prima volta a utilizzare gli acquerelli o ai più piccoli, come attività scolastica e non solo.

Il set contiene 24 colori realizzati in pastiglie, che possono essere rimosse e sostituite una volta concluse. Le tinte sono tutte quelle necessarie e sono inclusi anche il bianco e il nero, oltre che tutti i colori primari.

Il tutto è contenuto in un astuccio da viaggio leggero e facile da trasportare, con una custodia resistente in plastica, per evitare perdite e macchie. A completare il kit c’è anche un pennello, così da poter iniziare subito a dipingere anche all’aperto.

Gli utenti ne sono soddisfatti e consigliano l’acquisto anche grazie al costo, per nulla esoso e anzi accessibile. L’azienda inoltre conferma l’assoluta sicurezza dei colori, per quanto riguarda l’atossicità dei pigmenti e delle sostanze usate.

Concludiamo anche questa sezione con pro e contro di questo ultimo articolo.

 

Pro

Costo: Un acquisto dal costo davvero accessibile e adatto come primo kit acquerelli per i più piccoli.

Numero colori: I colori proposti sono 25 ed è un numero più che sufficiente per garantire realizzazioni complete e ricche di particolari.

Kit: Oltre alla completezza dei colori, sottolineiamo anche la presenza dell’astuccio trasportabile, di un pennello e di un tubetto aggiuntivo di nero.

 

Contro

Movimento: Il fatto di poter sostituire le pasticche una volta concluse è ottimo, ma è necessario fare attenzione in fase di apertura, perché queste tendono a spostarsi dalla loro posizione iniziale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori

 

Carta per acquerelli

 

Art-n-Fly Carta Acquerello Professionale da 30 Fogli

 

Per poter utilizzare i kit che abbiamo descritto è necessaria ovviamente anche la carta per acquerelli. Vogliamo quindi presentare questo set da 30 fogli di carta pressata a freddo e confezionati sotto forma di blocco.

La grammatura è di 300g/m² e ha una discreta capacità di assorbimento: gli esperti osservano infatti che, in caso di passaggi successivi, la carta potrebbe tendere a imbarcarsi e a trattenere troppa acqua.

Il costo proposto è comunque più che ragionevole e adatto a chi inizia e a chi necessita di fare alcune prove prima del disegno ufficiale. Si tratta quindi a tutti gli effetti di un articolo non a uso professionale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori acquerelli

 

Per sapere come scegliere dei buoni acquerelli è necessario tenere presente alcune caratteristiche che, a una prima analisi, possono non essere chiare. Vediamo quindi nel dettaglio alcuni di questi aspetti, sperando di aiutarvi nella scelta dell’articolo più adatto a voi o al regalo che volete effettuare.

Professionisti o principianti

La prima cosa da analizzare, qualora vogliate acquistare un kit con acquerelli per voi o per un regalo, è questa: si tratta di un professionista o di un nuovo membro della comunità degli acquerellisti?

Sembra scontato, ma in base alla capacità e alla manualità di chi ne deve fare uso è opportuno optare per colori più o meno ricchi di pigmento, per consistenze più o meno corpose.

I professionisti ameranno particolarmente pochi colori, con la possibilità di mischiarli per crearne di nuovi, mentre i novellini apprezzeranno una tavolozza ricca di tinte da utilizzare già pronte.

Gli acquerelli per principianti inoltre rispondono in maniera diversa all’aggiunta di acqua al composto e sono già praticamente pronti per essere usati, a patto di inumidirli un po’. I colori per professionisti invece necessitano di più lavoro in questo senso e dunque di un’esperienza maggiore in termini di diluizione e dosaggio del pigmento.

Valutate quindi questo aspetto prima di iniziare e procedete scremando i primi articoli, in base a questa essenziale distinzione.

 

Formato

Strettamente collegato a questo aspetto c’è poi quello legato al formato. Sebbene infatti si sia abituati a vedere gli acquerelli sempre di forma rotonda e a guisa di pastiglie, la verità è che esistono molti altri formati, la cui lavorazione varia ancora una volta in base all’esperienza raggiunta.

I più comuni in effetti sono le pastiglie; in questo caso basterà una piccola quantità di acqua per risvegliare il pigmento e per far sì che il pennello rilasci il colore sulla carta, in maniera più o meno nitida.

Per i più esperti invece ecco che subentrano i tubetti o i godet. I primi si presentano esattamente come delle tempere, con la differenza che il colore deve poter essere messo su un’apposita tavoletta e mescolato con acqua, fino ad arrivare alla consistenza che si desidera.

Si tratta del metodo più difficile, perché la consistenza iniziale è totalmente inadatta alla pittura e quindi un intervento specifico di diluizione è assolutamente necessario. I godet invece sono colori che sono stati compattati e tagliati sotto forma di rettangoli o quadrati: si tratta di una tipologia di formato intermedia rispetto alle due già citate, ideale per chi sta prendendo adesso dimestichezza con questa pratica.

 

Trasportabilità

Un altro aspetto, che emerge dall’analisi dei vari articoli presenti sul web, riguarda il fatto se si voglia acquistare un set da tenere in casa o da trasportare. In effetti i prodotti si dividono proprio in questo senso; in alcuni casi troverete delle vere e proprie valigie munite di manico e spazio per gli altri accessori, in altri soltanto i colori, a cui si devono aggiungere strumenti di altro genere a parte.

Valutate quindi in base all’utilizzo che ne volete fare e, una volta deciso, potrete spostarvi anche sulle dimensioni. Alcuni kit sono tascabili e presentano misure davvero minute; perfetti per chi è alle prime armi, sono ideali da portare in giro per improvvisare sessioni di pittura all’aperto.

Hanno, come contro, il fatto che non contengono niente di più dei colori stessi ed eventualmente uno o due pennelli e che quindi sia necessario procurarsi carta e altri oggetti da trasportare a parte.

Il discorso varia per bauli e valigette, pensate per essere dei veri e propri laboratori da asporto e che possono contenere anche fogli per dipingere, carta per asciugare e altro ancora.

Accessori

Come avete visto quindi, gli acquisti variano anche in base alla completezza del kit. Certo è che è possibile acquistare anche un singolo colore, ma che la bellezza di un regalo sta proprio nel fatto che possiate iniziare subito con l’attività, perché il set contiene tutto quello di cui avete bisogno.

Parliamo quindi degli accessori, tutti quegli strumenti che potete anche acquistare separatamente, ma che se presenti saranno una vera nota di merito. Tra questi elenchiamo ovviamente i pennelli, meglio se di più dimensioni, la carta per pulire o asciugare e i fogli per la realizzazione vera e propria.

A questi poi si deve aggiungere ovviamente anche la tavolozza per diluire e mischiare i colori. Molto spesso questo ruolo è svolto dalla parte interna del coperchio del contenitore, sebbene un oggetto specifico e più sagomato sia certamente di aiuto per quella fase così importante, che è proprio quella preparatoria alla pittura.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si fa il viola con gli acquerelli?

Trattandosi di una tinta poco usata e spesso insolita, non è detto che il vostro kit di acquerelli abbia con sé il viola. Certo è che avrete a disposizione del blu e del rosso, che sono i colori necessari, i primari, per la realizzazione del viola steso.

Il consiglio è quello di bagnare il pennello con dell’acqua e di intingerlo inizialmente nel rosso per farlo sciogliere un po’. Il pennello carico va adesso posato sulla superficie liscia della vostra tavolozza che deve essere necessariamente impermeabile.

Adesso pulite il pennello per eliminare residui e intingetelo nuovamente nell’acqua. Inumidendo il blu e avvicinandolo al rosso, precedentemente preparato, otterrete il viola. La quantità di blu deve essere molto minore rispetto a quella del rosso e le dosi vanno valutate in base alla quantità di tinta di cui avete bisogno.

Il discorso varia, ma non di molto, qualora abbiate i diversi formati di acquerelli.

 

Come si usano gli acquerelli in tubetto?

L’acquerello in tubetto si presenta esteticamente in forma del tutto simile a quella delle tempere o dei colori a olio, sebbene il contenuto sia del tutto diverso. La tentazione sarebbe infatti quella di poter utilizzare il colore puro, ma la realtà è che questo deve necessariamente essere diluito per poterlo utilizzare su carta.

Basta una piccola quantità di pigmento per realizzare una grande dose di colore e la concentrazione della tinta dipende solo dai vostri gusti o dall’esigenza di ciò che state realizzando.

La differenza tra questi e i godet risiede esclusivamente nella consistenza; un godet non è nient’altro che un acquerello in tubetto lasciato essiccare ed è piuttosto comune, per i professionisti, lasciare seccare tubetti più vecchi in modo da utilizzarli come godet casalinghi.

L’aspetto negativo dei tubetti è che possono essere usati difficilmente all’aria aperta, in quanto necessitano di un ripiano e di uno spazio sufficiente per poter essere lavorati.

 

Come fare il rosa con gli acquerelli?

Così come accade per il viola, può accadere che il rosa della vostra tavolozza sia terminato o del tutto assente. La questione è molto simile a quanto già descritto e questa volta i colori da utilizzare sono il rosso e il bianco.

Ricordate di iniziare con il bianco, poiché sarà più facile scurire un colore chiaro che schiarirne uno scuro come il rosso. In certi casi, poi, anche un rosso molto diluito può apparire come un rosa, se debitamente lavorato, e vi farà fare a meno anche del bianco, qualora ne siate sprovvisti.

 

Come fare il grigio con gli acquerelli?

Anche in questo caso dovete possedere certamente il nero. La presenza del bianco è facoltativa in quanto, come già detto per il rosa, un nero molto diluito potrebbe apparire come un grigio.

Nel caso in cui vogliate un colore più denso e dobbiate utilizzare il bianco, ricordate di iniziare con quest’ultimo e di coprirlo con piccolissime quantità di nero, per arrivare alle diverse sfumature di grigio.

 

 

 

Come utilizzare gli acquerelli

 

Per concludere la nostra guida per scegliere i migliori acquerelli elenchiamo i consigli degli esperti in questo campo. Se siete agli inizi e volete cominciare a utilizzare questo strumento così straordinario, ecco a voi alcuni consigli, scelti ed esposti in base alla tipologia di formato da voi scelto.

I tubetti

Come abbiamo visto quindi, la lavorazione degli acquerelli varia essenzialmente in base alla tipologia di formato che avete acquistato. Abbiamo già accennato al fatto che i tubetti siano utilizzati spesso dai professionisti, perché la lavorazione e la diluizione del colore sono competenze che si sviluppano con il tempo.

Gli esperti consigliano di iniziare con piccolissime quantità di colore; la tentazione è infatti quella di prelevare troppo prodotto e, una volta diluito, questo andrà a creare una quantità di pigmento eccessiva per ciò che dovete realizzare.

Munitevi sempre di una bacinella con acqua, per pulire spesso i pennelli e di una tavola liscia e impermeabile per poter lavorare i colori. Una volta raggiunta la quantità di colore necessaria, la consistenza e la carica cromatica, potrete procedere con il passaggio su carta.

Ricordate di provare sempre prima il vostri fogli, così da testare in precedenza la capacità assorbente e la resa con il colore.

 

I godet

Per i godet o i mezzi godet il discorso è molto simile, sebbene possa essere più difficile arrivare a ottenere quantità ingenti di colore. La loro robustezza infatti richiede molto lavoro per far emergere il pigmento e per farlo assorbire dal pennello e il consiglio è infatti quello di spruzzare con uno spray le superfici dei godet, qualche minuto prima di iniziare.

Ricordate di non utilizzare mai un pennello di un colore su di un altro; la mescolanza delle tinte infatti deve avvenire sempre sulla tavolozza a parte, per evitare di rovinare il pigmento che andrebbe necessariamente a mischiarsi con quello che era presente sul pennello.

 

Dettagli

Concludiamo con alcuni dettagli in merito all’utilizzo in generale degli acquerelli. Ciò che vi occorre e che dovete tenere sempre vicino sono certamente la tavolozza, l’acqua e della carta assorbente.

Sia che utilizziate il retro del coperchio, sia che abbiate una tavolozza apposita, l’importante è che questa sia impermeabile e ampia a sufficienza da potervi permettere di lavorare tutti i colori che desiderate.

Il pennello deve essere sempre pulito prima di toccare un colore diverso e la carta assorbente deve aiutarvi nell’assumere eventuali quantità di acqua in eccesso. Per quanto riguarda la scelta della giusta carta, questa deve essere effettuata in base alla carica cromatica dei vostri acquerelli, oltre che all’effetto che volete realizzare.

Valutate la sua capacità di assorbimento in base alla grammatura da scegliere ed evitate articoli che tendono a imbarcare e ad assorbire quantità d’acqua eccessive. Ricordate che potete sempre fare una sottile traccia a matita prima di procedere con il colore e che il pennello va sempre provato prima, su una carta uguale a quella che utilizzerete per il dipinto.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI