Come utilizzare una penna 3D

Ultimo aggiornamento: 25.06.24

 

La penna 3D è un accessorio di ultima generazione che consente di realizzare oggetti tridimensionali liberando la creatività presente in ognuno di noi.

Se non avete mai avuto il piacere di provarla e non sapete come funziona, in questo articolo troverete utili informazioni che vi consentiranno di farne il miglior utilizzo.

 

Come funziona

Da un punto di vista estetico somiglia a una vera penna, con dimensioni leggermente superiori e un cavo di alimentazione collegato. Si tratta di una sorta di stampante 3D, tecnologica ma economica, che permette di creare qualsiasi cosa, o quasi.

Se avete utilizzato le pistole per colla a caldo, utilizzare la penna 3D sarà un gioco da ragazzi perché il suo funzionamento è molto simile.

Basta collegare la penna alla presa di corrente e aspettare che raggiunga la temperatura di fusione. A questo punto si scegliere il materiale e il colore da utilizzare e si può iniziare a lavorare.

Il grande vantaggio di questo accessorio consiste nella sua semplicità, non serve un computer o uno studio a priori per usarla, solo tanta creatività e immaginazione.

ABS e PLA

Per usare la penna 3D servono i filamenti di ABS o PLA, ovvero plastiche speciali che surriscaldandosi cambiano la loro consistenza per facilitare le creazioni, e che si induriscono quando la loro temperatura si abbassa.

L’ABS è molto resistente e flessibile, fonde ad alta temperatura e bisogna valutare la compatibilità con la propria penna.

Il PLA è caratterizzata da un odore dolciastro quando brucia, è meno resistente rispetto all’ABS ma solitamente è compatibile con la maggioranza dei modelli in commercio.

Negli ultimi tempi, le stampanti 3D utilizzano materiali di ultima generazione e presto saranno compatibile anche per le penne tridimensionali.

 

Usare la creatività

Per iniziare a usare una penna 3D dovrete prima di tutto scegliere una superficie sulla quale non aderisca la plastica. Le penne di migliore qualità permettono di regolare la velocità di emissione del filamento, in modo tale da poter disegnare in verticale lentamente e riempire successivamente il disegno ad alta velocità.

Si possono scaricare tantissimi template dal web e, utilizzando filamenti di colore diverso, è possibile creare singoli pezzi da assemblare per realizzare una piccola scultura.

Si può disegnare orizzontalmente oppure in verticale, facendo attenzione al fissaggio dei pezzi.

 

 

Una penna per tutti

Le penne 3D possono essere utilizzate dai professionisti del settore ma anche dai bambini ed è proprio questo il loro punto di forza. I modelli per bambini dovrebbero essere maneggevoli, con la punta che non si surriscalda in modo eccessivo.

Al contrario le versioni per professionisti sono generalmente dotate di una batteria incorporata e si possono utilizzare anche con filamenti di ultima generazione che consentono di realizzare creazioni ad alta precisione.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI