Canon Ixus 185 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 25.06.21

 

Principale vantaggio

La Canon Ixus 185 è una fotocamera apprezzata in particolar modo dai ragazzi e dai bambini in quanto semplice da usare, inoltre non ha certo l’aspetto di un giocattolo; il suo pregio principale, però, rimane soprattutto il costo accessibile, che la rende ottima come regalo.

 

Principale svantaggio

La Ixus 185, essendo una fotocamera compatta, non ha lo stabilizzatore d’immagine come quello degli obiettivi reflex, ma di tipo elettronico che è meno prestante. Quindi richiede un minimo di pratica per ottenere buoni risultati.

 

Verdetto 9.8/10

La Ixus 185 possiede delle caratteristiche che la rendono particolarmente adatta per i bambini dagli 8 ai 13 anni. Per non parlare poi del prezzo molto vantaggioso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Fotocamera compatta economica ma affidabile

La Ixus 185 è una fotocamera compatta prodotta dalla ditta giapponese Canon, e si distingue innanzitutto per il suo costo decisamente vantaggioso; gli altri esemplari di fotocamere che si trovano nella stessa fascia di prezzo infatti, cioè tra i 90 e i 120 euro circa, di solito sono caratterizzate da prestazioni nettamente inferiori rispetto a quelle offerte da questa compatta Canon.

Le ragioni della sua economicità sono dovute soprattutto al sensore di acquisizione delle immagini, che pur avendo una risoluzione di 20 megapixel effettivi è di tipo CCD e non CMOS, quindi ha una resa leggermente inferiore in termini qualitativi. 

Ciò non toglie che si tratta pur sempre di una fotocamera compatta Canon, e come tale dotata di un processore appartenente all’ottima famiglia dei Digic, nella fattispecie il Digic4+, di un’ottica di alta qualità e di un’interfaccia utente molto intuitiva, nonostante alcuni acquirenti poco avvezzi all’uso delle fotocamere Canon la ritengono un po’ macchinosa.

Ottica di alta qualità

Esaminando in maniera più approfondita le caratteristiche della Ixus 185 si fa presto a capire come mai è così apprezzata, ed è ritenuta una buona fotocamera per bambini. Le dimensioni minute infatti, appena 95,2 x 54,3 x 22,1 millimetri, la rendono molto maneggevole e a misura dei più giovani; nonostante la sua compattezza, inoltre, possiede uno schema ottico composto da ben 8 elementi suddivisi in 7 gruppi. 

L’obiettivo è dotato anche di una lente asferica per la riduzione delle distorsioni e ha un range di lunghezze focali che va da 5 a 40 millimetri, equivalente quindi a un teleobiettivo da 28-224 millimetri nel formato Full Frame. Anche lo zoom ottico è abbastanza potente, con un fattore di 8x che può essere spinto fino a 16x grazie al sistema integrato ZoomPlus, e arrivare a un fattore di 32x se combinato insieme allo zoom digitale.

L’alta qualità dell’obiettivo della Ixus 185, inoltre, è dimostrata anche dalle ottime proprietà grandangolari che esso possiede, e che permettono di mettere a fuoco soggetti alla distanza minima di un solo centimetro dalla superficie della lente, rendendo la fotocamera in grado di scattare bellissime fotografie macro.

L’obiettivo è anche dotato di un sistema di stabilizzazione, anche se le sue prestazioni sono alquanto modeste dato che si tratta di una modalità elettronica che simula digitalmente la stabilizzazione reale. Sotto questo aspetto, quindi, la Canon Ixus 185 richiede un minimo di pratica in più nell’essere maneggiata, al fine di garantire un buon risultato nella messa a fuoco; proprio per questo motivo, però, alcuni la ritengono ottima per i bambini (ecco i migliori modelli) in quanto li stimola a impegnarsi nell’acquisire la mano ferma e il grado di concentrazione necessario quando si scatta una foto.

 

Messa a fuoco automatica

La messa a fuoco, essendo automatica, è progettata per offrire il meglio in diverse circostanze di scatto; è dotata di un punto centrale fisso più altri otto punti disposti a croce, inoltre integra anche la funzione Face Detection, cioè quando il sensore inquadra un volto questo viene subito rilevato e reso prioritario. Le ulteriori modalità d’uso che essa possiede sono il punto singolo, la messa a fuoco continua, l’autofocus automatico AF/AE e il Tracking.

La sensibilità ISO e la modalità di misurazione dell’esposizione sono automatizzate, in modo da facilitare ulteriormente l’uso, ma la compensazione dell’esposizione può essere eseguita anche in modalità manuale, e questo è un aspetto molto importante in quanto ha valore propedeutico, specialmente per i bambini che in questo modo possono cominciare a imparare le nozioni di base più importanti della fotografia.

 

Una fotocamera “importante”

L’interfaccia utente del menù, invece, sembra aver riscosso pareri contrastanti; c’è da dire però che le fotocamere prodotte dalla ditta Canon, sia le compatte sia le reflex, sono tutte caratterizzate da un’interfaccia utente abbastanza semplice e intuitiva.

Chi ha avuto già modo di fare esperienza con una fotocamera Canon non potrà che essere d’accordo; il problema, infatti, si pone soltanto per le persone che provengono da fotocamere prodotte da ditte diverse, e che quindi sono abituate a tutt’altro tipo di interfaccia.

Il menù della Canon è essenziale e fa largo uso di icone per facilitare l’identificazione delle diverse funzioni, e proprio per questo può risultare alquanto macchinoso a chi non è abituato. Attraverso il menù è possibile impostare le diverse modalità di scatto, 32 in tutto, attivare o disattivare filtri ed effetti speciali, programmare l’autoscatto, scegliere il tipo di messa a fuoco e impostare la fotocamera per la registrazione video.

La risoluzione massima dei video è soltanto HD 720p, ma considerato il prezzo della fotocamera, si tratta di una limitazione del tutto perdonabile. Coloro che l’hanno scelta come prima fotocamera da regalare ai propri figli, infatti, lo hanno fatto soprattutto per le ottime caratteristiche che possiede in quanto macchina fotografica.

Non appena il bambino la osserva e la impugna per la prima volta, capisce subito che non si tratta di un giocattolo ma di una vera fotocamera digitale in tutto e per tutto, e proprio per questo motivo stabilisce un approccio completamente diverso e più “maturo”, oltre a provare una maggiore soddisfazione nell’usarla. Di conseguenza è consigliata soprattutto a quei bambini che sono seriamente appassionati e manifestano una spiccata propensione per la fotografia.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI