Come preparare al meglio la cameretta per un bimbo in arrivo

Ultimo aggiornamento: 29.06.22

 

Il momento della nascita di un figlio e l’istante in cui si varca insieme con lui per la prima volta la porta di casa rientrano senza alcun dubbio tra i momenti più emozionanti della vita di una coppia. Detto questo è fondamentale, in modo particolare nelle settimane che precedono il parto, lasciare da parte le emozioni e concentrarsi su quello di cui il nascituro avrà bisogno una volta nato, a cominciare dalla sua cameretta. 

 

È vero che, durante i primi mesi, dormirà nella culla di fianco al letto dei genitori ma, presto, arriverà il momento che vada nella sua stanza, che dovrà quindi essere pronta a soddisfare le sue esigenze. Sul web ci sono molti siti su cui acquistare tutto quello che serve, come per esempio VidaXL, che propone una ricca offerta di mobili, accessori per l’infanzia e giocattoli. Ma adesso spazio a tutto quello che serve per preparare al meglio la cameretta per un bambino (o una bambina). 

 

Il lettino

Si tratta probabilmente dell’elemento imprescindibile, attorno al quale ruota il resto dell’arredamento e degli accessori. Molti, per i primi mesi di vita del bebè, gli preferiscono una culla, per poi sostituirla quando le dimensioni del bambino aumentano. Se però volete sostenere un’unica spesa, potete acquistare immediatamente il lettino, meglio se con una delle sponde scorrevoli, e delimitarne lo spazio con un riduttore e dei paracolpi, così da assolvere alle duplice funzione di far sentire il neonato accolto e proteggerlo dal rischio di urti dolorosi. 

 

La cassettiera

Un altro elemento d’arredo di grande comodità è la cassettiera, ove inserire tutto il necessario per il bebè, che sarà anche piccolo ma – tra regali di parenti e amici e acquisti di irresistibili tutine – facilmente avrà un guardaroba di tutto rispetto. Inoltre, tra bisogni e rigurgiti, le tutine si sporcano con grande facilità; perciò è bene averne sempre a portata di mano, ben conservate in un mobile di questo tipo. È piuttosto facile trovare modelli espressamente pensati per le camerette e dunque arricchiti da colorazioni e disegni di ogni tipo. Inoltre, una cassettiera resiste nel tempo e potrete sfruttarla a lungo per riporre i vestiti di vostro figlio, almeno fino a quando lui non vorrà sostituirla con un mobile tv su cui sistemare il monitor e la Playstation.  

Se avete necessità di ottimizzare lo spazio, potete valutare l’acquisto di un modello che abbini la funzione di cassettiera con quella… del prossimo elemento che non può mancare in una cameretta.

 

Il fasciatoio 

Difficile poter fare a meno di un fasciatoio, soprattutto tenendo conto della frequenza con cui vi troverete a cambiare il pannolino del neonato. Un buon modello è quello dotato di numerosi cassetti, in cui inserire tutto il necessario da avere sempre a portata di mano: pannolini di ricambio, salviette umidificate, vari prodotti per l’igiene, creme, body e/o tutine. Insomma, più vani e cassetti mette a disposizione il fasciatoio maggiore sarà la sua comodità. Nella scelta optate per un modello che abbia un ripiano facilmente lavabile, perché qualche “incidente di percorso” durante il cambio del pannolino è da mettere sempre in conto.

Il baby monitor

Durante i primi mesi, tutti i genitori convivono con un po’ di ansia mentre il bebè dorme, sia perché vogliono essere sicuri che riposi senza problemi sia per essere pronti a intervenire nel caso di un pianto improvviso. Grazie al baby monitor, mamma e papà non devono alternarsi a fare la guardia al lettino ma possono godersi un po’ di tempo libero tenendo comunque d’occhio quello che succede nella cameretta. I modelli di baby monitor più recenti sono dotati di videocamere in HD e grandi display su cui controllare la situazione, anche visivamente e non solo con l’ascolto. 

 

Lampada 

I neonati (ma possiamo dire anche i bambini più grandicelli) non amano dormire al buio e preferiscono sempre avere una lucina che li aiuti ad addormentarsi meglio e più sicuri. Ecco perché una lampada dalla luce calda e soffusa è l’ideale da installare in cameretta. Ve ne sono tantissimi modelli, di tutti i tipi e anche con luce LED regolabile nell’intensità, nel calore e nella colorazione. Avere fin da subito un accessorio di questo tipo sarà d’aiuto anche alla mamma quando, di notte, dovrà allattare il bebè o cambiarlo… 

 

Decorazioni per i muri

Per creare un ambiente piacevole e divertente per il bambino, oltre a optare per una colorazione delle pareti su tonalità pastello, è possibile scegliere varie decorazioni, da applicare in modo da spezzare la monotonia di muri monocromatici. Sul mercato se ne trovano davvero di tutti i tipi: dai personaggi delle favole, agli animali, dalle costellazioni agli eroi dei cartoni animati Disney… 

 

Zanzariere

Le punture delle zanzare sono fastidiose per gli adulti, figuriamoci per i bebè. L’installazione di una zanzariera alla finestra della cameretta è sicuramente un passaggio da valutare con attenzione. Si tratta certo di una spesa che può rivelarsi anche importante e alla quale, nel caso, si può ovviare con un velo ad hoc che ricopra il lettino. 

 

Angolo giochi

Inizialmente il neonato avrà interesse solo per le poppate ma ben presto avrà voglia di interagire con il mondo esterno. Ecco perché è bene pensare a un angolo della cameretta dedicato ai suoi giochi, che inizialmente potrà, per esempio, accogliere una sdraietta o un tappetino/palestrina e qualche peluche, per poi – lo scoprirete mese dopo mese, con l’aumentare dei giochi – prendere sempre più spazio all’interno della stanza.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI