Tutti i gadget per fare del bagnetto il momento più divertente in assoluto

Ultimo aggiornamento: 20.09.19

 

Messe all’angolo le ansie e le frustrazioni delle primissime volte, il bagnetto rappresenta il momento clou della giornata. Ecco come renderlo indimenticabile

 

Fare il bagnetto può diventare il momento più divertente della giornata o decisamente un incubo per mamma e bebè. La linea sottile che separa i due possibili esiti è tutta nei giusti gadget. Se il piccolo si sente sicuro, e la mamma lo è altrettanto, è molto probabile che il pupo si diverta tantissimo a mollo in compagnia dei propri giocattoli galleggianti.

Quel che conta è garantire una postazione sicura al piccolo, la giusta temperatura dell’acqua e la protezione per gli occhi quando bisogna lavare la testa. E qualche effetto speciale, che non guasta mai.

 

Il riduttore per la vaschetta, morbido

Spesso la ragione per cui il bebè non ha voglia di fare il bagnetto sta tutta nella percezione dell’insicurezza da parte dell’adulto. In acqua mancano il sostegno e il contatto con le braccia della mamma, e in più gli equilibri e le forze sono tutti stravolti. Sono i primi esperimenti di fisica applicata, e possono essere molto destabilizzanti.

Per fortuna è possibile contare su tanti supporti che permettono di assicurare una posizione stabile e ben ancorata anche quando la vasca è più grande rispetto alle dimensioni del corpicino.

A differenza dei classici modelli in plastica, un po’ troppo rigidi e invadenti, ci sentiamo di consigliare questo divertente modello morbido proposto da Moonvvin. È un materassino galleggiante con speciale tessuto traspirante, antimuffa e che si asciuga in un lampo. Perfetto anche per la piscina.

 

 

Il termometro che galleggia

Verificare in poco tempo che la temperatura dell’acqua sia quella giusta risparmia tante grane al bebè e all’adulto che deve preparare la vaschetta. Per fortuna oggi è facile trovare soluzioni adatte allo scopo che riescono anche a intrattenere il piccolo che può anche giocare col termometro e divertirsi un po’. Le forme, le varianti e le soluzioni per misurare la temperatura dell’acqua della vasca sono così tante che si rischia di restare frastornati. Ci sentiamo di consigliarvene alcune che funzionano a colpo sicuro.

L’onnipresente Chicco non perde un colpo e anche con il termometro da bagno a forma di pesce palla colpisce nel segno e intrattiene migliaia di bambini. Nel frattempo basta dare un’occhiata all’asticella per verificare se la temperatura dell’acqua è quella ottimale.

Anche Nuvita propone il proprio termometro per bagnetto, a forma di balena e 2 in 1 perché oltre a misurare la temperatura dell’acqua misura anche quella della stanza. Avvisa con un segnale colorato se non è proprio il caso di immergere il piccolo nella vasca.

 

Il soffione che fa cambiare colore all’acqua

Ci sono diversi sistemi per informare sulla temperatura dell’acqua. I più scenici permettono di associare una luce led al soffione, che cambia colore del getto se è caldo o freddo. Il bagnetto diventa anche un’esperienza visivamente emozionante. Ma soprattutto consente alla mamma di essere certa che lo scaldabagno abbia raggiunto la temperatura ottimale, senza rischiare di infastidire il piccolo con un risciacquo troppo caldo o troppo freddo.

In commercio ce ne sono tanti, uno per tutti è il modello di Marsoul, tra i più venduti su Amazon e una vera esperienza sensoriale, per grandi e piccini. Associa tre colori ai diversi range di temperature e filtra l’acqua da impurità.

Utile per lo stesso scopo e di certo molto elegante è anche il termometro digitale (ecco la lista dei migliori prodotti) che si fissa al gruppo del rubinetto direttamente con un raccordo standard da 1/2 pollice. Lo propone Jajadeal ed è un vero affare: costa poco e rileva all’istante la temperatura in uscita dell’acqua.

 

La protezione per fare lo shampoo senza patemi

C’è un momento particolarmente critico che terrorizza bimbi e genitori alla stessa maniera: lo shampoo. Il momento del risciacquo della testa e dell’acqua che cade sul viso, sugli occhi e le orecchie può essere la causa di urla disumane. Con conseguente perdita destabilizzante di pazienza ed equilibrio, un vero peccato.

Evidentemente si tratta di una condizione generalizzata che riguarda numerosi genitori e per fortuna è stato studiato il sistema efficace per porvi rimedio. Si tratta di un pratico berretto da far indossare al bebè per proteggere la fronte e gli occhi.

Tra i modelli che abbiamo selezionato per voi c’è Korbie di Iregro, una fascia furba che si avvolge alla testa del bambino come una barriera e protegge anche le orecchie dall’acqua che cola. Buona anche l’idea di Onedone che ha creato una protezione per la testa che somiglia molto a una tazza. Ha anche un pratico manico per essere certi che stia ben aderente alla pelle della fronte mentre con l’altra mano si fa scorrere l’acqua per togliere il sapone.

 

I giocattoli da bagno

Qualsiasi contenitore, specie se forato, è perfetto per intrattenere il piccolo a mollo nella vasca. Riempire e svuotare i bicchieri, lasciar scorrere l’acqua e annaffiare sono attività che incantano i piccoli alla scoperta di questo strano elemento.

Si possono usare i giocattoli comuni, purché impermeabili e senza parti che si possano ossidare o in cui l’acqua stagnante possa creare muffe.

Ma perché non provare a cercare i giocattoli più adatti per questo scopo? Nubi propone delle divertenti tazze impilabili con fori diversi per vedere come l’acqua scorre via. Per mettere tutto via Nooni Care ha un simpatico panda cicciottello con ventose da fissare alle pareti della vasca o alle piastrelle. La pancia di rete è perfetta per far sgocciolare l’acqua e mettere tutto in ordine fino al prossimo gioco.

 

 

L’asciugamano da veri eroi

Il difficile a questo punto è convincere il pupo a uscire dalla vasca. Per essere più persuasivi, un accappatoio per trasformarsi in leone o elefante è quello che ci vuole. Alenyk firma un simpatico accappatoio da vero re della savana, a forma di leone e realizzato con spugna ben assorbente e morbida.

Little Tinkers propone altri animali selvaggi che meritano di essere presi in considerazione per asciugare bene il pupo dopo il bagnetto.

Un plauso lo merita anche Gagacity che propone un asciugamano integrale con cappuccio con tema a scelta. Dall’astronauta alla sirenetta, ce n’è proprio per tutti i gusti.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...