Tutte le app che danno una mano alla mamma

Ultimo aggiornamento: 12.09.19

 

I genitori smart si servono della tecnologia per semplificare il lavoro e renderlo più organizzato e gestibile. Ecco la lista aggiornata delle app imperdibili

 

La tecnologia esiste ed è una vera mano santa, quindi perché non servirsene per rendersi la vita più semplice? Da quando si scopre di essere incinta, ci si trova catapultate in un’agenda fitta di impegni e scadenze improcrastinabili. Tra esami da prenotare e visite che non si possono assolutamente saltare, solo per tenere il conto degli appuntamenti medici ci vuole una ferrea struttura logistica.

Sono tutti talenti che, se ben allenati, saranno utili quando con un magico equilibrio zen si dovrà tenere testa alle esigenze di casa, lavoro e famiglia, improvvisamente moltiplicate in maniera esponenziale. Farsi aiutare da un’app su smartphone è cosa buona e giusta, e in questo articolo vi parliamo delle migliori in circolazione attualmente.

 

App per il pancione

Dal momento in cui si scopre di essere incinte, parte una serie improcrastinabile e lunghissima di esami da effettuare al momento giusto e in posti sempre diversi. Tenere testa a tutti questi impegni è una prima fase di allenamento per prepararsi alla vera sfida, quando il pupo sarà fuori.

Le fasi della gravidanza, l’evoluzione del feto, la giusta settimana e l’esatto numero di giorni, sono tutti elementi che una donna incinta conosce a menadito. Magari anche perché si fa aiutare dalla giusta app per tenere i conti.

iMamma. È probabilmente la preferita in assoluto tra le mamme geek. È un’app ricca di suggerimenti e consigli, aiuta a tenere il conto del tempo che passa e fa da promemoria per gli appuntamenti importanti e improcrastinabili. Adesso è anche disponibile per Android ed è condivisibile anche con altri caregiver, per esempio si può condividere con il proprio ginecologo per mostrargli in anteprima i risultati delle ecografie e degli esami appena ritirati.

Pregnancy +. App in inglese ma utilissima per tenere d’occhio le evoluzioni del feto man mano che il pancione cresce. Molto tenera e suggestiva, comprende anche preziosi consigli da seguire durante i mesi d’attesa. Per esempio è possibile consultare i suggerimenti per seguire una dieta bilanciata e tenere traccia dell’aumento ponderale. Anche gli appuntamenti dal medico e l’esito degli esami possono essere registrati nell’apposita sezione. C’è persino il tracker per monitorare la frequenza delle contrazioni.

iContrazioni. Della stessa serie ma più specifico per monitorare l’andamento delle contrazioni. Se non sono stabili e ogni 5 minuti è bene evitare di correre in ospedale, si rischia di essere rimandate a casa o di passare ore e ore intrappolate in un luogo che non sempre è accogliente come la propria casa. Ma non è dato sapere quante ragazze riescano a tenere traccia su smartphone delle contrazioni mentre le stanno vivendo.

iMamma Workout. Ci vogliono dalle 4 alle 8 settimane perché l’utero torni alla sua posizione naturale, quella che aveva nove mesi prima di aver dato alla luce il bebè. Posto che per un periodo bisognerà accettare qualche rotondità in più, dopo si possono seguire delle routine di allenamento per riprendere una forma smagliante.

 

 

App per il pupo

Dormi – Baby Monitor. Per tenere d’occhio il pupo quando fa il riposino e si approfitta della conquistata libertà per fare qualcos’altro. È un baby monitor (controllare qui la lista delle migliori offerte) economico e versatile, basta avere un vecchio telefono a disposizione per tenere traccia sul proprio della qualità del sonno del bebè. Sul piano della sicurezza, un rigido protocollo di crittografia protegge i dispositivi collegati alla rete che si scambiano informazioni così sensibili.

Lifecake. Gira su Android ed è una simpatica applicazione per organizzare le innumerevoli foto del pupo per creare deliziosi photobook. Funziona come un vero e proprio diario per immagini e video che si può usare sin dalla gravidanza fino a poi veder crescere il bebè che diventa un bambino vero. Si può condividere con altri utenti per scambiarsi le immagini dei momenti salienti con amici e parenti vicini o lontani.

iBimbo. Prosegue con lo stesso spirito di quella pensata per la mamma in gravidanza e offre consigli utili e pratici per gestire i momenti critici dal primo istante di vita extrauterina. Gira su Android e Apple, compreso iOS 7, il che la rende una vera e propria rarità.

MyMedela Breastfeeding Companion. È l’app ufficiale del noto marchio per la promozione dell’allattamento naturale. Si presta a seguire l’andamento dell’allattamento al seno registrando informazioni clou come la durata e la frequenza delle poppate, l’ultimo seno offerto al piccolo per favorirne l’alternanza e offre suggerimenti per gestire eventuale dolore durante l’allattamento.

 

Dai sei mesi

 

Il cucchiaino d’argentoUna soluzione comoda e pratica per avere sempre l’idea giusta da portare a tavola. Dallo svezzamento in poi suggerisce ricette facili e adatte a tutti che possono essere preparate in poco tempo. Informazioni utili sui valori nutrizionali, i trucchi di cucina e la lista degli utensili da usare, insieme a quella della spesa completano l’app che non è gratuita, ma costa proprio poco.

Playground around the cornerDopo aver scoperto tutti i parchetti vicino casa è il momento di lanciarsi all’avventura e vedere cosa ha da offrire il mondo. Con quest’app è possibile scoprire dove sono parco giochi e centri per le attività dedicate ai bambini nei paraggi di una località che si visita per la prima volta. È un modo semplice e intuitivo di scoprire attività economiche e adatte ai propri bimbetti anche quando si è in vacanza.

 

 

Le cicogne Un progetto tutto italiano che fa incontrare domanda e offerta di babysitter specie dove il passaparola non è efficace come nei piccoli centri di periferia. Si presenta come una comoda vetrina dove consultare le caratteristiche delle tate e le loro referenze, per contattarle in pochi passaggi e vedere se possono “salvarci” la serata.

Gobimbo Spesso l’offerta di attività per i piccolini è così ampia che è difficile tenere traccia di tutto quello che si vorrebbe fare in città. Con questa app si hanno brevi recensioni e la mappa facile da consultare per scoprire cosa inventarsi per trascorrere un pomeriggio divertente. I suggerimenti sono tanti e di vario tipo, dai posti da visitare ai suggerimenti per trascorrere un weekend in una località family friendly. Si possono consultare anche i luoghi dove poter organizzare il primo party o i compleanni a venire all’insegna del divertimento su misura.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...