Si parte per il campeggio, la vacanza perfetta da fare in famiglia

Ultimo aggiornamento: 29.05.20

 

Emozione allo stato puro per i più piccoli e tanta avventura per tutta la famiglia, così si presenta il campeggio, che si affronta con slancio preparandosi a dovere

 

Partire per un viaggio in famiglia è sempre una grande sfida. Sono tanti gli imprevisti che possono capitare mentre si è fuori casa e dover provvedere anche alle necessità dei figli più piccoli può essere molto impegnativo. Ma con un po’ di attenzione, e una certa dose di spensierata incoscienza, si può mettere in valigia la voglia di esplorare il mondo. 

Questa è sufficiente per superare qualsiasi ostacolo e non far sentire la mancanza di casa nemmeno per un istante. Quando si organizza la valigia per il campeggio è importante ricordare che i giusti accessori possono rendere piacevole e senza troppi sacrifici la permanenza anche in piena natura.

 

Cosa portare con sé in campeggio quando si parte con un bebè

Campeggio e bebè spesso sono un connubio che spaventa i neogenitori. Solo i più navigati ed esperti si lanciano in questa appassionante sfida e non resistono al richiamo della natura. Infatti, è frequente incrociare nei sentieri di montagna quei turisti che vengono dalle montuose regioni del nord Europa, con bebè a seguito nel marsupio o nella fascia che non mostrano alcun segno di spaesamento.

Ogni individuo è un mondo a sé e le abitudini di vita pesano molto sulle scelte che compie la famiglia quando si dedica al tempo libero. Se avete intenzione di organizzare un viaggio in mezzo alla natura insieme al vostro piccolo pargolo, lasciatevi ispirare dalla sicurezza degli esperti montanari e seguite i nostri consigli.

 

L’attrezzatura

Tra le tante cose che oggi si possono acquistare per rendere la vita all’aria aperta meno dura, ci sono i supporti su cui dormire comodi e quasi senza rimpiangere il letto di casa. Anche per il bebè è possibile trovare delle comode soluzioni, basta scegliere tra i tanti lettini da campeggio venduti online, perfetti per ricompattarsi del tutto quando non si usano per poi essere aperti con facilità al momento della nanna.

A seconda della destinazione scelta per la vacanza, il tipo di sistemazione, se camper o tenda, si potranno adottare soluzioni specifiche diverse. Chi desidera dormire in tenda dovrà assicurarsi di isolarne al meglio il fondo per essere certi che l’umidità non salga verso l’alto rendendo poco salubre e profumato l’ambiente all’interno.

Le cose cambiano se si decide di trascorrere il proprio tempo in un camper o dentro il più comodo dei bungalow. Qui la quantità di accessori da portare da casa diminuisce, ma senza perdere il fascino di vivere a stretto contatto con la natura.

 

Le esperienze più gratificanti per un bambino

Quando i bambini cominciano a comprendere come funziona il mondo intorno a sé manifestano una grande curiosità. La loro vivace attenzione è portata a notare tutti i cambiamenti rispetto alla routine cui sono abituati.

Attrezzarsi per bene di fornellino, pentole pieghevoli e stoviglie di metallo li elettrizzerà. Infatti per loro cucinare all’aperto rappresenterà una radicale rottura rispetto al metodo tradizionale visto fare ogni giorno a casa. Lampade e lumini da tenere sulla fronte con la fascia elastica rappresentano l’ingrediente perfetto per inventare storie spaventose nella penombra della notte.

Assuefatti dal chiarore eterno delle nostre case, illuminate di notte come fosse giorno, i bimbi rimangono estasiati nel riconoscere l’alternanza del ciclo di notte e giorno. Infatti, lontani da casa e dentro una tenda immersa nel bosco, il buio si fa incredibilmente fitto e ricco di misteri. L’idea perfetta è fare una passeggiata notturna nei paraggi a caccia di folletti e gnomi che si nascondono nella notte.

 

Gli accessori utili a migliorare la permanenza

Oltre al divertimento, il campeggio deve essere rilassante. Per questo è utile dotarsi di tutti quegli elementi indispensabili per rendere la vita all’aperto più sostenibile anche per i puristi della città.

Un repellente per insetti rappresenta una soluzione pratica e spesso efficace al problema delle punture e dei fastidi procurati dal contatto diretto con la natura selvaggia. Sarà bene scegliere profumazioni naturali, che allontanino gli insetti fastidiosi senza creare danni e scompensi, solo in apparenza minimi, all’ecosistema che ospita le nostre vacanze.

Parasole e sistemi di protezione da pioggia e vento sono essenziali per convivere serenamente con gli elementi, qui più spietati che sotto il tetto di casa. Infatti è possibile imbattersi in temporali improvvisi durante la permanenza, oppure il sole può brillare in maniera molto intensa e rendere alcune ore del giorno davvero off limits. Attrezzarsi con la giusta dotazione consente di rispondere in maniera ottimale anche nelle situazioni più impegnative.

 

Campeggio in natura o in struttura

Il campeggio è bello sia se si decide di farlo in solitaria scegliendo un posto per la sua particolare bellezza naturalistica, sia se si decide di farlo in un villaggio turistico. Lo spirito d’adattamento e la capacità di rinunciare ad alcune comodità lasciate inevitabilmente a casa, rendono l’esperienza indimenticabile in entrambi i casi.

Se si sceglie di condividere il proprio spazio con altri villeggianti è importante accertarsi di curare la propria igiene e quella degli altri. L’uso di ciabatte è indispensabile negli ambienti condivisi con altre persone, in particolare la zona delle docce. Qui si può usare un accappatoio in microfibra, più compatto e leggero rispetto al classico modello di spugna.

Se i bambini che ci accompagnano durante il viaggio sono molto piccoli sarà opportuno portare con sé il riduttore o il vasino. Un po’ perché potrebbe risultare più comodo per il bambino sedere su una seduta a misura del suo di dietro, e un po’ per proteggerlo dal contatto diretto con le superfici con cui si relazionano tante persone nel campeggio.

I giochi

Rappresentano la colonna portante di ogni campeggio che si rispetti, specie se fatto con dei bambini. Quindi largo alla fantasia e a tutti i giochi che si possono fare insieme. Dagli strumenti musicali fino alle palle di ogni ordine e misura. Giochi di società e carte sono perfetti per accompagnare i pomeriggi oziosi e le nottate afose creando l’atmosfera perfetta di intimità e relax.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments