I 7 Migliori Elicotteri Radiocomandati del 2022

Ultimo aggiornamento: 14.08.22

 

Elicottero Radiocomandato – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Tra gli oggetti radiocomandati, negli ultimi anni la categoria degli elicotteri e droni ha visto un crescente apprezzamento da parte della comunità di appassionati e semplici curiosi, attirati dalle possibilità offerte da un mezzo con cui divertirsi in casa per le tipologie più piccole, oppure da sperimentare in campo aperto e mettere alla prova le proprie abilità di pilota. Syma – S107G RC Elicottero 3 Canali è un esempio lampante di un buon prodotto da sfruttare per prendere la mano con la guida e la gestione di un mezzo radiocomandato. Il costo ridotto e l’insieme di materiali robusti non temono urti e cadute, gestendo con la giusta progressione tutta la dinamica di guida e le manovre. WLtoys – V913, Gyro Flight Super Stable è un mezzo che fa affidamento sul giroscopio da 2.4 GHz, essenziale per dare precisione a ogni passaggio in volo, con un’autonomia che raggiunge tranquillamente gli otto minuti e un sistema di controllo preciso e affidabile. Anche in questo caso molti utenti lo considerano tra le scelte ideali per chi ha intenzione di prendere confidenza con il volo radiocomandato.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Elicotteri Radiocomandati – Classifica 2022

 

Mini elicottero radiocomandato

 

1. Syma S107G 3 Canali RC Elicottero Con Lega Copter Con Giroscopio

 

Tra i prodotti entry level del marchio Syma, l’oggetto che qui vi proponiamo rientra nella categoria del mini elicottero radiocomandato. In comparazione con altre proposte ha infatti dalla sua un costo finale contenuto, che ben si sposa con il desiderio di chi ha intenzione di avvicinarsi all’universo dei mezzi volanti radiocomandati, supportati da un prodotto che si attiva al meglio per rendere tutta la questione intuitiva e alla portata di un principiante.

Il giroscopio interno è una valida alternativa per la stabilizzazione dell’elicottero, aggiustando di volta in volta la posizione del mezzo e correggendo così la direzione del volo, semplificando traiettoria e raggiungimento della destinazione. La doppia protezione di cui è fornito, si attiva non appena uno dei rotori incontra un ostacolo, così che il movimento delle pale si arresta senza compromettere lo stato e il piacere del volo.

Una piccola luce frontale consente anche un volo in notturna, con un tempo di ricarica che non supera i cinquanta minuti e un’autonomia che tocca gli otto minuti.

 

Pro

Dimensioni: La compattezza è una delle qualità che emerge con forza già dai primi utilizzi.

L’oggetto sta comodamente sul palmo di una mano ed è facilmente gestibile grazie a un pratico comando a distanza.

Robustezza: I materiali in plastica dura e componenti come le due pale, reggono bene agli urti e alle cadute, con una tenuta complessiva che ha stupito in positivo più di una persona.

Gestione: La presenza di un giroscopio e di un controllo a tre canali, donano stabilità alla guida, attraverso un sistema che corregge di volta in volta lo stile e la traiettoria di volo.

 

Contro

Istruzioni: Si lamenta la mancanza di un manuale d’uso chiaro e sufficientemente esplicativo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Elicottero radiocomandato grande

 

2. Goolsky WLtoys V913 Brushless Versione di Aggiornamento 4Ch

 

Tra le offerte presenti sul mercato, la proposta WLtoys brilla per questo elicottero radiocomandato grande, visto che parliamo di un mezzo lungo 70 cm, in cui alla cura estetica e a una colorazione accattivante, si aggiunge anche un sistema di controllo a quattro canali che sfrutta 2.4 GHz per assicurare un segnale stabile e una pronta risposta del mezzo ai comandi ricevuti dal pilota a terra.

Il motore brushless garantisce una durata e resistenza nel tempo maggiore rispetto a quelli tradizionali e il mezzo può contare poi anche su una batteria da 1.500 mAh che si ricarica in sessanta minuti e vi consente di realizzare manovre più o meno elaborate per un tempo massimo di otto minuti.

La pratica illuminazione sul muso del mezzo, così come il sistema di carica rapida, rendono il modello WLtoys uno tra i migliori elicotteri radiocomandati del 2022 e per questa fascia di prezzo.

 

Pro

Linea: Design accattivante che non guarda però solamente all’estetica e all’appeal esteriore ma lavora anche su una forma ottimizzata e pensata per un volo sicuro e appagante.

Controllo: Attraverso una console portatile si ritrovano tutti i comandi con cui prendere possesso del mezzo e con il tasto Switch si possono invertire i controlli per mancini e destrorsi.

Autonomia: Grazie a un comparto batteria efficace, i tempi di ricarica e la capacità di volo consentono di sperimentare e gestire in tutta tranquillità ogni fase e manovra che si intende sperimentare.

 

Contro

Costo: Si lamenta che l’esborso richiesto per l’acquisto dell’elicottero è eccessivo, considerandolo poco conveniente e superiore al budget preventivato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Elicottero radiocomandato con telecamera

 

3. Silverlit Ech Spy Cam-3 3-Channel i/R Gyro Easy Control Elicottero

 

Quanti vogliono unire al piacere della guida di un elicottero anche la registrazione e le riprese di quanto si sta sorvolando, possono affidarsi al modello Silverlit. Si tratta di un elicottero radiocomandato con telecamera, grazie a un controllo a tre canali con cui prendere e gestire al meglio i diversi movimenti del mezzo.

Consigliato per un volo in ambienti chiusi, dispone di una tecnologia da 2.4 GHz, ideale per mantenere un controllo costante e una risposta precisa del mezzo durante il volo. Il sistema a batteria a ioni di litio si collega tramite una presa USB, così da fornire una ricarica in tempi brevi e un’autonomia di volo di sei minuti.

Molti hanno poi apprezzato la versatilità della camera, posizionabile sia sul mezzo sia sul controller, così da avere una doppia gestione e un punto di vista alternativo per le riprese.

La risoluzione video per le foto e le riprese è di 640×480, con tutti i file scaricabili in poco tempo passando sempre via USB.

 

Pro

Design: La compattezza e la robustezza sono due qualità di questo elicottero radiocomandato. Progettato per montare una piccola videocamera, il mezzo si guida gestendo in modo pratico le diverse riprese e situazioni, forti di una linea bella da vedere ed efficace nelle riprese e in volo.

Versatilità: Grazie al giroscopio montato sul velivolo, si mantiene il corretto equilibrio e una posizione del mezzo in cui stabilità e controllo vanno di pari passo. La telecamera può essere montata anche sul controller così da riprendere il mezzo da un punto di vista esterno.

Riprese: Sfruttando quanto possibile la risoluzione offerta, l’elicottero offre la possibilità di realizzare video in volo o riprese una volta collocato direttamente sul controller, seguendo così al meglio il mezzo durante le differenti manovre.

 

Contro

Autonomia: L’elicottero pecca sul fronte della durata complessiva della batteria, con una soglia massima di volo che non supera i cinque minuti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Elicottero radiocomandato Radiofly

 

4. Radiofly Rc Elicottero Big One C/Videoc

 

Ottima soluzione sia per lunghezza del mezzo sia per completezza nella gestione della videocamera. L’elicottero radiocomandato Radiofly ha una scheda di memoria da 2 GB inclusa nella confezione, compreso anche il sistema per la lettura della stessa e delle immagini raccolte durante il volo.

Tra i modelli venduti on line dispone di tutto l’occorrente per una guida stabile e un divertimento garantito per principianti e non. Le luci LED presenti sul mezzo e la videocamera da 0.3 MP da una parte consentono di vedere il mezzo anche in notturna e dall’altra offrono un buon livello di dettaglio al termine delle riprese.

Il sistema di pale e rotori regge bene agli scossoni, conservando il giusto equilibrio in funzione di un giroscopio interno che ottimizza e regola il volo.

 

Pro

Riprese: Sfruttando la videocamera inclusa nel corpo del mezzo, l’utente è in grado di effettuare tutta una serie di brevi video con cui immortalare immagini aeree.

Resistenza: Con un corpo che alterna sezioni in metallo a zone in plastica dura, il movimento e i piccoli urti non vanno a intaccare la struttura dell’elicottero, che vola e si gestisce con poche accortezze.

Convenienza: Il rapporto tra investimento e risultati trova la sua centratura nella proposta Radiofly, adatta a chi muove i primi passi nel mondo dei mezzi aerei radiocomandati a un prezzo interessante.

 

Contro

Parti di ricambio: L’aspetto negativo che emerge dalle recensioni di alcuni utenti risiede nella difficile reperibilità di componenti da sostituire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

Elicottero radiocomandato a quattro canali

 

5. Elipama 58015 Elicottero Radiocomandato

 

Piccole dimensioni per un grande elicottero radiocomandato a quattro canali. Queste le specifiche di punta del prodotto Elipama, interessante alternativa per capire come scegliere un buon elicottero radiocomandato a un costo equo.

Con un raggio d’azione di cinquanta metri e delle tempistiche di caricamento della batteria che non superano l’ora, si ha l’occasione di portarsi a casa un prodotto semplice e divertente da far volare indoor.

Il giroscopio e la manopola stabilizzatrice gestiscono tutto il lavoro di controllo e regolazione della rotta impostata, mentre i diversi canali eliminano eventuali interferenze. In tanti hanno gradito la presenza di cacciaviti e parti di ricambio con cui sistemare eventuali danni e piccoli inconvenienti.

 

Pro

Varietà: Diverse le combinazioni cromatiche a disposizione, studiate per offrire il massimo in termini di varietà e personalizzazione degli utenti.

Gestione: Pratico e dalle forme compatte, l’elicottero Elipama è una soluzione percorribile per chi non vuole mettersi in casa un oggetto troppo ingombrante. Si posiziona tranquillamente sul palmo di una mano ed è capace di divertire grandi e giovani piloti.

Velocità: Sfruttando il giroscopio si mantiene il mezzo stabile, mentre con il selettore multiplo di velocità si va a gestire la potenza con la pressione di un solo pulsante.

 

Contro

Assenza istruzioni: La mancanza di un manuale d’uso dettagliato e con tutta una serie di immagini a corredo, ha deluso quanti sono al primo approccio con un mezzo radiocomandato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Elicottero radiocomandato militare

 

6. Syma Elicottero RC, Dodoeleph S109G 3.5-Channel Mini Drone

 

Quanti apprezzano un mezzo storico come l’Apache H64, possono rivivere in piccolo l’emozione di pilotarlo grazie alla versione proposta da Syma. Si tratta di un elicottero radiocomandato militare, dotato di un controller a infrarossi e di un giroscopio a tre assi che migliora di molto la gestione e tutta la stabilità del mezzo.

Due luci a LED integrate offrono una corretta illuminazione dell’area nelle vicinanze, mentre la ricarica USB collegabile al Pc riporta in un’ora la batteria alle condizioni ottimali con cui poter godersi un volo di otto minuti.

L’appeal e il design giocano un ruolo forte nella scelta di un prodotto di questo tipo, supportato poi anche da pale robuste e un kit di accessori e pezzi di ricambio.

 

Pro

Divertente: In tanti confermano questa sensazione comune che emerge con forza dalle prime esperienze di volo con l’elicottero. Comodità e controlli intuitivi i punti chiave del successo del mezzo Syma.

Robusto: Una volta assemblato si vede subito che l’elicottero resiste come di deve agli urti.

Anche dopo diverse cadute la tenuta e il movimento delle pale non presenta cedimenti di sorta.

Conveniente: Non fatichiamo a definire molto buono il rapporto qualità/prezzo dell’elicottero Syma. Efficace come autonomia, si comanda che è un piacere con l’aggiunta di una forma che piacerà agli amanti del Boeing H64 Apache originale.

 

Contro

Batterie: Per far volare il mezzo sono necessarie sei pile AA non presenti nella confezione. Un’assenza questa che ha scontentato e costretto a un acquisto ulteriore per far fronte al problema.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Elicottero radiocomandato per bambini

 

7. GP TOYS Elicottero G610 Telecomandato a Raggi Infrarossi

 

La proposta GP TOYS è tra le più economiche presenti al momento sul mercato, con una capacità interessante di gestire divertimento e possibili problemi derivanti dall’utilizzo del mezzo da parte di principianti e da possibili rotture delle pale o di altri componenti.

Munito di un pratico giroscopio, stabilizza a dovere il mezzo, così da conservare una traiettoria stabile, consentendo anche di volare sfruttando le diverse direzioni e i movimenti offerti dal controller.

Il sistema di controllo a infrarossi e una gestione multicanale dei comandi che non teme la presenza di altri mezzi in volo, permettono di pilotare questo velivolo senza difficoltà. Inoltre le varie parti pieghevoli ne facilitano la gestione, potendo così contare su un oggetto ideale per i più piccoli, ma che trova la sua destinazione d’uso anche con i più grandi, pur mantenendo la sua natura di elicottero radiocomandato per bambini.

 

Pro

Dimensioni: Rispetto ad altri elicotteri abbiamo qui un prodotto mediamente più grande nella tipologia dei mezzi entry level, con soddisfazione dei più piccoli.

Controlli: La presenza di un controller robusto e con tutti i dettagli relativi ai comandi, mette subito l’utente nella condizione ideale per divertirsi facendo volare in casa il mezzo.

Pratico: La possibilità di bloccare il mezzo nel momento stesso in cui va ad urtare contro un ostacolo, dimostra come sia possibile giocare e in tutta tranquillità, senza per questo mettere a rischio l’oggetto.

 

Contro

Batterie: Non è stato apprezzato il gran numero di batterie necessarie per poter mettere in volo il mezzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori

 

Batteria per elicottero radiocomandato

 

Syma 1 Pezzo Batteria Lipo Ricaricabile per Rc Elicottero Syma S107

 

Il pezzo batteria è ottimo per chi punta a prezzi bassi e desidera portarsi a casa un oggetto ideale come sostituzione o scorta, a un prezzo convincente e con cui poter fare fronte a sostituzioni.

Come batteria per elicottero radiocomandato, appare un oggetto semplice da collegare e dal costo conveniente, con una potenza massima di 3.7V.

Si tratta di un modello pensato per un tipo specifico di mezzo a marchio Syma, più nel dettaglio l’S107 e S107G.

Dai pareri raccolti tra gli utenti, si tratta di un oggetto robusto che ben si adatta e colloca nell’alloggiamento, così da avere in un attimo di nuovo tutto funzionante e con una tenuta che si mantiene tale a lungo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior elicottero radiocomandato?

 

Un gioco e passatempo come quello di un elicottero radiocomandato, necessitano spesso di accortezze e informazioni capaci di indirizzare al meglio l’acquisto. In questo caso la nostra redazione ha raccolto alcuni consigli utili a guidare al meglio chi si avvicina per la prima volta a questo mondo.

 

 

Dimensioni

Tra gli aspetti da considerare in prima analisi la grandezza del mezzo occupano uno dei primi posti in classifica. Un nuovo elicottero radiocomandato, deve adattarsi infatti alle aspettative e al livello di guida dell’utente. Si mantiene così un equilibrio tra prestazioni e familiarità con i comandi.

La scelta di una tipologia più piccola ed economica, trova d’accordo la maggioranza degli utenti, con pareri che guardano in linea generale alla capacità del mezzo di garantire un tempo adeguato di divertimento all’utente. C’è da dire che man mano che si sale di dimensioni e qualità del mezzo, anche le prestazioni e le manovre che si vanno a compiere esaltano al meglio il pilota che è in voi, una complessità che però deve fare i conti anche con un controller e degli strumenti non per i neofiti.

Il nostro consiglio è dunque di partire con un modello compatto ma di buona qualità, così da provare tutte le possibilità tra le pareti domestiche e poi sbizzarrirsi con i primi voli all’aperto, puntando magari a una delle tipologie più vendute.

 

Autonomia

Nei modelli dall’ingombro ridotto la presenza di un numero variabile di batterie ricaricabili, posizionabili sul mezzo e che offrono una durata compresa solitamente tra i cinque e gli otto minuti. Importante è poi avere tutto il necessario a disposizione per una pronta ricarica.

Di solito molti di questi modelli presentano un cavo con uscita USB, collegabile in un attimo a un caricatore per cellulare o a un portatile, con tempistiche che superano raramente i sessanta minuti.

Anche se può sembrare poco, un volo di otto minuti è in grado di offrire diverse soddisfazioni a chi si avvicina per la prima volta a questa pratica e passatempo, consentendo anche di sperimentare e provare nuove traiettorie di volo e testando poi la pronta risposta del mezzo.

 

Controlli

La presenza di un controller comodo da impugnare e con tutte le funzionalità a portata di mano segna un punto a favore di un buon elicottero radiocomandato. Vi suggeriamo di controllare che sia multicanale, evitando che una stessa frequenza possa andare a incidere sulla risposta degli input inviati e la riuscita o meno di una particolare manovra.

Una doppia leva dei comandi e l’opzione di un cambio per chi è mancino o destrorso migliora e allarga le possibilità di utilizzo. Altra questione centrale è poi rappresentata dall’ampiezza e copertura del segnale. Verificate con cura questo dettaglio o potreste rischiare di perdere il controllo del velivolo.

 

Accessori

Uno dei fattori positivi che spinge tanti utenti all’acquisto di un mezzo volante radiocomandato, sta nella presenza all’interno della confezione di pale e piccoli componenti di ricambio. Specie nei modelli più piccoli, può capitare facilmente di urtare o sbattere a una parete. Negli esemplari di media qualità esiste un sistema che blocca e interrompe il giro delle pale, così da evitare ulteriori danni oltre la caduta. Alcuni utenti amano poi effettuare delle brevi riprese o video della durata di qualche minuto.

Per rispondere a questa esigenze sono stati prodotti elicottere ad hoc, con montata nella parte superiore una piccola videocamera. Altri optano per delle luci LED con cui poter illuminare l’area circostante o individuare il mezzo di notte.

Si tratta di parti che possono tornare utili durante le diverse fasi di volo, alcune ricoprono un mero ruolo estetico, altre invece migliorano tutta l’esperienza, con gran soddisfazione da parte di chi pilota. Meglio spendere dunque qualcosa in più e avere delle parti di ricambio, piuttosto che inseguire il risparmio fine a stesso e poi scervellarsi a capire dove acquistare un pezzo che si è rotto.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona un elicottero radiocomandato?

Si tratta di un mezzo che grazie a un sistema di rotori indipendenti e di un peso ridotto è in grado di librarsi in aria. Un motore interno si occupa del movimento delle pale, mentre per il cambio di direzione riceve i comandi da un controller collegato attraverso frequenze radio che gli consentono di muoversi e gestire le diverse manovre, spostandosi seguendo tutte le possibili direzioni, con un cambio di altitudine per i modelli di fascia alta e un insieme di manovre anche complesse pensate per gli utenti esperti.

 

Come si ricarica un elicottero radiocomandato?

La maggior parte dei modelli presentano una zona dedicata all’alloggiamento della batteria. Solitamente si procede al collegamento o di un trasformatore o di un cavo dotato di una presa USB. Dipende molto dal tipo di elicottero che si possiede.

Buona norma è verificare sempre lo stato di carica, attraverso il controller o una spia che segnala il consumo e quanto resta ancora a disposizione dell’utente. Una volta arrivato al termine è opportuno collegare il mezzo al sistema di ricarica, gestendo così tempi e modi prima di rimettersi in volo.

 

È possibile montare una videocamera?

In linea teorica sì ma sarebbe sempre meglio verificare prima se questa opzione è contemplata dal produttore. Si rischia in caso contrario di appesantire troppo il mezzo precludendo così la possibilità del volo al massimo delle prestazioni. Non prendete iniziative personali, visto che in caso di manomissioni la garanzia decade.

 

Si possono sostituire le pale dell’elicottero?

In diversi modelli è possibile rimuovere questo elemento, tra i più delicati e a più alto rischio di rottura. Ideale sarebbe disporre di più parti come questa, pensate per trovare un compromesso tra la pratica e i più comuni incidenti che possono coinvolgere chi si dedica al volo radiocomandato.

 

 

 

Come utilizzare al meglio un elicottero radiocomandato

 

Prime prove

A chi sta acquistando il suo primo elicottero radiocomandato, consigliamo di procedere con un mezzo di dimensioni contenute. I vantaggi di questa scelta sono presto detti. Semplicità nella gestione delle manovre e un primo investimento non troppo dispendioso sono due caratteristiche fondamentali per toccare con mano il vostro primo mezzo. Più avanti potete mettervi alla ricerca di eventuali upgrade e capire meglio quale comprare per fare il salto di qualità.

 

 

Manutenzione

La protezione dell’ambiente circostante, delle persone e del mezzo. Questi i tre capisaldi da tenere come punto essenziale di riferimento per chi si mette alla guida di un mezzo del genere. Eliminare possibili ostacoli se ci si trova in casa, oppure controllare l’area dove si andrà a far volare il mezzo. Si andrà così a creare a safety zone dove poter divertirsi senza lasciare nulla al caso.

 

 

Controlli

Verificate che la distanza e il collegamento tra il velivolo e il controller sia adeguato al tipo di spazio scelto da voi per muovervi e gestire il volo. Essenziale poi la questione legata all’autonomia del mezzo, aspetto fondamentale e a cui prestare sempre il massimo della premura, verificando lo stato della stessa e che non ci sia eventuali interferenze nei canali scelti. Una volta concluso poi il volo rimettete tutto nella sua confezione o in un posto sicuro, pronto per nuovi e spassosi giri ad “alta quota”.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI