Gli 8 migliori salvagente per neonato del 2020

Ultimo aggiornamento: 25.09.20

 

Salvagente per neonato – Consigli d’Acquisto, Classifica e Recensioni

 

Mettere a contatto il bimbo con l’acqua sin dai primi mesi di vita è un passo importante e che deve essere affrontato con cautela: per questa ragione è opportuno procurarsi un salvagente da neonato, che lo protegga e gli garantisca di stare a galla senza traumi. Ma quale modello scegliere? Nella giungla delle proposte, non è facile trovare quella giusta: date uno sguardo alla nostra classifica per capire quali siano i salvagenti più validi del web.Ci ha convinto Freds Swim Academy Salvagente con Supporto Swimtrainer, che è dotato di una cinghia di sicurezza e di un cuscinetto, che ancorano il piccolo alla seduta. Niente male anche Intex Baby Float Salvagente 70x70x10 cm 56585, con poggiatesta e doppio anello, che aiuta il piccolo a restare stabilmente al suo interno.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori salvagente per neonato – Classifica 2020

 

Non avete idea di come scegliere un buon salvagente per neonato? Date uno sguardo alla nostra selezione, che include alcuni dei modelli più venduti del web, per capire quale sia quello giusto anche per il vostro portafoglio.

 

 

1. Freds Swim Academy Salvagente con Supporto Swimtrainer

 

Se siete alla ricerca di uno dei migliori salvagente per neonato del 2020, per costo e qualità, quello di Freds Swim academy può soddisfare le vostre esigenze. Dedicato a bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 4 anni, è dotato di una cinghia di sicurezza regolabile, che impedisce al bimbo di perderlo mentre galleggia.

Ha cinque camere d’aria che possono essere facilmente gonfiate per dare supporto al bimbo, inoltre è incluso un cuscinetto interno, che non fa scivolare il piccolo e lo mantiene ancorato al salvagente.

In questo modo potrete essere sicuri che abbia la giusta protezione mentre nuota in acqua. Gli utenti lo consigliano per quella salata, ma anche per quella dolce, in quanto ha il vantaggio di tenere a galla il piccolo e di prepararlo al nuoto.

Il costo è valido, in rapporto alla qualità del prodotto, ma c’è chi, nonostante le istruzioni, non lo ritiene facile da far indossare al bambino. Cliccate in basso se non sapete dove acquistare a prezzi bassi questo modello. 

 

Pro

Con cinghia: Questo salvagente è dotato di una cinghia di sicurezza, che impedisce al bambino di perderlo mentre si trova in acqua.

Cuscinetto: Quello interno permette al piccolo di restare ancorato al salvagente e di non scivolare via.

Rapporto qualità/prezzo: Viste le caratteristiche di questo modello, il suo costo è molto appetibile se cercate la sicurezza prima di tutto.

 

Contro

Vestibilità: Il prodotto non risulta facile da far indossare al bambino per tutti, nonostante la presenza di accurate istruzioni incluse nella confezione.

Acquista su Amazon.it (€20.65)

 

 

 

2. Intex Baby Float Salvagente 70x70x10 cm 56585

 

Tra le offerte più appetibili includiamo anche quella di Intex, che propone uno dei migliori salvagente per neonato tra quelli venduti online. Dedicato a bambini tra i 6 e i 12 mesi, ha una seduta indicata anche per il pannolino, per cui i bimbi potranno godere dell’acqua senza rinunciare a quello che indossano.

Sono presenti diversi modelli, da 70, 76 e 79 cm di diametro, tutti con un bel poggiatesta che consente al piccolo di stare comodo. In questo modo infatti il collo non è messo in tensione e non si corre alcun rischio di fare male al bambino.

Si compone di due anelli, uno esterno e uno interno, che assicura la stabilità del bimbo, e ha una portata massima di 11 kg. Il bel colore giallo soddisfa gli utenti, come anche il costo contenuto, ma non sembra essere un salvagente dedicato al divertimento dei piccoli, che infatti hanno difficoltà a raggiungere l’acqua con le manine, visto il diametro eccessivo.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Il costo di questo salvagente è conveniente e dedicato proprio a chi cerca una buona soluzione economica.

Poggiatesta: La presenza di questo elemento non mette in tensione parte delicate del bambino e gli consente di stare a galla in comodità.

Due anelli: Quello interno e quello esterno permettono al piccolo di rimanere stabilmente all’interno del salvagente.

 

Contro

Divertimento: In comparazione ad altri modelli, questo non permette al bambino di giocare con le manine nell’acqua, visto il diametro dai 70 cm in su.

Acquista su Amazon.it (€12.1)

 

 

 

3. Bestway 32096 Salvagente Mutandina Rotondo Swim Safe Abc Step

 

Uno tra i nuovi prodotti più economici del web è quello di Bestway, un salvagente per neonati molto comodo e dal costo basso, quindi alla portata di tutti. Dotato di quattro camere d’aria, ha un diametro di circa 69 cm e consente al bambino di stare in acqua in totale sicurezza.

Presenta un seggiolino, che consente ai piccoli di appoggiarsi e di avere un elemento in più per non lasciar ciondolare la testa, inoltre le fessure alla base permettono di inserire i piedini e quindi di far muovere il bambino nell’acqua, sotto la vostra stretta sorveglianza.

In vinile, è un modello resistente che è provvisto anche di una toppa per eventuali riparazioni: se si bucherà potrete quindi salvarlo e non gettarlo. Di un bel colore giallo, però crea qualche difficoltà a inserire il bambino se non è alto almeno 80 cm, in quanto la mutandina è molto profonda e non adatta a bimbi di tre o quattro mesi di età.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Questo salvagente ha un costo basso in rapporto alla qualità del materiale usato e alla fattura.

Con sedile: Questo elemento permette al bimbo di non dover stare seduto ciondolando la testa, quindi assicura una buona postura in acqua.

 

Contro

Mutandina: Questa parte, che consente di inserire i piedini del bambino, è troppo profonda e quindi si addice a bimbi di almeno 80 cm, di età superiore ai quattro mesi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Peradix Piscina Salvagente per Bambini con Tettuccio e Mutandina

 

Se non sapete quale salvagente per neonato comprare, ma ne volete uno diverso dal solito, date un’occhiata a quello di Peradix, che ha la forma di un curioso animaletto, con pinne, occhi e macchie gialle sul corpo arancione.

Il bimbo può essere inserito al suo interno e può tenersi alle due maniglie posta di fronte oppure al volante, che rende il gioco molto divertente. Insieme al salvagente può essere gonfiata anche una parte da porre al di sopra, fungendo da tettuccio, che ripara così il bambino dal sole.

Il prodotto vanta la certificazione CE, che assicura la sua conformità alle norme europee, e prevede in omaggio una borsa per l’estate, che farà contente tutte le mamme che vogliono avere sempre tutto il necessario per i piccoli a portata di mano.

Secondo i pareri di qualche utente, però, non si tratta di un prodotto resistente, quindi attenzione se non volete dovervene disfare perché bucato.

 

Pro

A forma di animale: Questo salvagente ha la simpatica forma di un pesce, con pinne e occhi, per far divertire il bambino.

Certificazione CE: La conformità alle norme europee rende questo articolo sicuro da usare anche per i più piccoli.

Omaggio: Nella confezione troverete anche una borsa per l’estate, così da far felice la mamma che vuole avere tutto a portata di mano.

 

Contro

Resistenza: Non è un modello solido, per cui attenzione a non fargli prendere urti, che potrebbero bucarlo e renderlo inservibile.

Acquista su Amazon.it (€17.99)

 

 

 

5. Limmys Giubbotto da Nuoto in Neoprene per Bambini

 

Pensate che il miglior salvagente in realtà sia il giubbotto imbottito? Date un’occhiata a quello di Limmys, ideale anche per tenere al caldo il petto del bambino. Questo modello termico è inoltre dotato di una cinghia, che si ferma tra le gambe e per questo lo aiuta a restare nella sua posizione, così da assicurare una buona tenuta.

Si chiude con una zip robusta, che non si rompe anche se decidete di usare il giubbotto per molto tempo. Nella confezione troverete anche l’apposita borsa con lacci, per trasportarlo ovunque vogliate in sicurezza.

Il costo non è proibitivo, ma le taglie non corrispondono sempre a quanto indicato dall’azienda, per cui attenzione a fare la scelta giusta o dovrete restituire il prodotto.

 

Pro

Termico: Questo giubbotto ha il vantaggio di riscaldare il petto del bambino, mantenendolo in condizioni ottimali anche se si trova a lungo in acqua.

Cinghia: Quella inclusa tiene fermo il prodotto, perché si fissa tra le gambe impedendone lo spostamento.

 

Contro

Taglie: Quelle presenti non corrispondono sempre a quelle indicate dall’azienda, per cui è opportuno prendere bene le misure, per evitare di dover restituire il prodotto.

Acquista su Amazon.it (€29.99)

 

 

 

6. Jané Salvagente Mamma e Bambino da 0 Mesi

 

Se desiderate un salvagente che vi faccia sentire sicuri, perché a contatto con il vostro bambino, quello di Jané è ideale per voi, perché consente al genitore di stare vicino al piccolo, grazie all’apposita parte aperta nella quale entrare.

In questo modo la mamma o il papà si trovano alla stessa altezza del bimbo e possono stare tranquilli che non lo perderanno di vista. La parte relativa al piccolo è dotata di schienale, di una maniglia alla quale poggiarsi e di un riduttore, che permette di usarlo a partire dalla nascita.

Non tutti però lo consigliano per i bimbi troppo piccoli, in quanto l’adattatore non si aggancia bene, quindi non è indicato proprio dagli 0 mesi. Privo di bisfenolo e di altre sostanze del genere, non nuoce al bambino o all’adulto.

Il costo non è basso, ma la qualità del modello ne giustifica la spesa. 

 

Pro

Forma speciale: La struttura di questo salvagente è tale da consentire alla mamma o al papà di entrare all’interno per stare a diretto contatto con il piccolo.

Schienale: Questo elemento garantisce la comodità del bimbo, che può così appoggiarsi e stare seduto nel salvagente.

 

Contro

Riduttore: Quello incluso nella confezione non è indicato per bambini dagli 0 mesi, in quanto la mutanda non si aggancia in maniera corretta.

Acquista su Amazon.it (€18.95)

 

 

 

7. E-db Salvagente Collo Neonato Gonfiabile Regolabile Doppio Airbag

 

Quello di E-db è un salvagente specifico, che si colloca attorno al collo del bambino e che può essere utilizzato a partire da un mese e fino ai 18 mesi. Il diametro interno è di circa 9 cm, mentre quello esterno di 39 cm; ci sono vari colori tra i quali scegliere ma tutti i modelli hanno una parte trasparente, all’interno della quale sono presenti dei sonagli.

Questo particolare crea maggiore divertimento ai piccoli, che in questo modo hanno un’attrattiva in più mentre sono in acqua. La presenza delle maniglie permette al genitore di tenere sempre sotto controllo il bambino, direzionando il salvagente dove è più sicuro.

Il costo di questo articolo è alla portata di tutti, ma ci sono caratteristiche che non convincono al 100%, come il materiale che dovrebbe essere morbido, per favorirne l’uso ai più piccoli e invece spesso è troppo rigido e causa graffi ai bimbi.

 

Pro

Per il collo: Questo salvagente si colloca proprio attorno al collo dei più piccoli ed è dotato di maniglie che consentono ai genitori di gestirlo facilmente.

Sonagli: Collocati in un’intercapedine del prodotto, rendono ancora più attraente il suo uso ai bimbi.

 

Contro

Materiale: Anche se l’azienda afferma che è molto morbido, spesso appare rigido e potrebbe anche graffiare i bambini.

Acquista su Amazon.it (€9.99)

 

 

 

8. Myir Salvagente Bambini con Mutandina Doppio Airbag

 

Disponibile in diverse taglie, il salvagente di Myir è dotato di una mutandina interne che consente di far sedere il bimbo e di farlo stare comodamente al suo interno. In morbido PVC, ha un bel colore azzurro che dona tranquillità ai più piccoli.

Se il bambino cresce oppure non volete usare la mutandina, potete sganciarla per dare maggiore libertà a vostro figlio. Consta in due airbag, uno posteriore e uno anteriore, che impediscono al salvagente di ribaltarsi e assicurano l’incolumità del bimbo.

Non mancano inoltre la certificazione CE e la conformità a vari test che ne garantiscono la validità. Il costo è tra i più alti in circolazione, per questa ragione non possiamo metterlo ai primi posti della classifica, ma la qualità del prodotto è consigliabile a tutti coloro che sono disposti a spendere pur di avere la sicurezza dei propri figli.

 

Pro

Mutandina: Può essere usata per far stare i piccoli al sicuro oppure essere rimossa per assicurare ai grandicelli maggiore libertà.

Airbag: Ce ne sono due, uno anteriore e uno posteriore, che impediscono al salvagente di capovolgersi.

Sicurezza: Il prodotto è testato CE e ha superato varie prove che ne confermano la validità.

 

Contro

Costo: Non è un modello dal prezzo contenuto, per cui dovrete avere un bel budget da spendere.

Acquista su Amazon.it (€19.89)

 

 

 

Come scegliere un buon salvagente per neonato

 

La sicurezza del bimbo sin dai primi mesi di vita è il pensiero fisso dei genitori più attenti, che vogliono tutelarlo sempre, anche quando si tratta di divertimento. In acqua è quindi necessario usare un salvagente adatto, che rispetti alcune caratteristiche e che garantisca l’incolumità del piccolo.

Abbiamo raccolto alcuni consigli, che possono essere utili per individuare il modello giusto, con un occhio anche al portafoglio.

 

La scelta per tipologia

Quando parliamo di salvagente, quello che viene in mente è la classica ciambella, che consente di stare a galla anche se non si sa nuotare. Naturalmente questo modello così semplice non può andare bene per il neonato o per un bimbo che ha pochi mesi, in quanto, anche con l’assistenza del genitore, il piccolo non riuscirebbe a stare comodo o fermo.

Quando si deve scegliere il prodotto giusto, è importante considerare proprio la presenza di facilitazioni, come lo schienale, che permette alla testa di non ciondolare e quindi garantisce maggiore stabilità al bambino in acqua.

Un occhio deve essere dato anche alla forma e al diametro: se è tonda e questo non è troppo ampio, permetterà al piccolo di toccare l’acqua, mentre se è quadrata potrà consentire difficilmente il contatto con le manine.

Inoltre non si devono disdegnare quelli con protezione solare, che può essere costituita da una parte gonfiabile da porre al di sopra della testa del bambino, agganciandola al resto del salvagente.

 

La sicurezza

Il primo fattore da considerare, insieme agli altri, è proprio la garanzia di incolumità del bambino, che è data da diversi elementi. Prima di tutto è bene valutare la tipologia dei materiali utilizzati, quindi la loro conformità alle norme CE e ai vari test che ne accertano la qualità. 

C’è da considerare anche la resistenza, perché il salvagente potrebbe rompersi proprio mentre il bimbo è in acqua: in questo caso è utile leggere le recensioni degli altri utenti. Verificate inoltre che ci siano elementi come delle maniglie, che consentano al bambino di reggersi e quindi di sentirsi più sicuro.

Particolare rilievo ha anche la tipologia di inserimento del bimbo all’interno dell’articolo: alcuni hanno la mutandina, quindi il piccolo viene collocato nel salvagente usufruendo di questo elemento, che lo tiene fermo al suo interno. Altri, invece, hanno proprio le cinture di sicurezza, ma sono più indicate per bimbi un po’ più grandi dei neonati.

 

Il modello

Anche qui, la scelta è molto vasta: prima di tutto dovete considerare se desiderate stare a contatto con il bambino e condividere il salvagente oppure se volete guidarlo dall’esterno. Nel primo caso, scegliere un modello a otto, con apertura da un lato, che permetta di entrare nel salvagente e di stare faccia a faccia con il piccolo.

Potrete optare anche per quello che fa stendere il bambino, reggendo quindi solo la parte anteriore, e che gli consente di galleggiare ma anche di muovere i piedini. Infine, c’è la possibilità di indirizzarsi su quello da collo, che cinge appunto questa parte del corpo e lascia libero il resto.

Peso ed estetica

Come accade anche per altri oggetti, un elemento molto importante da considerare è il peso massimo supportato, che conferma la validità del salvagente in rapporto proprio all’età del bambino. Se avete intenzione di usarlo a lungo, propendete per uno che supporti un peso maggiore, così da non dover fare un ulteriore acquisto in seguito.

Non è da sottovalutare anche il lato estetico del prodotto che si va a scegliere: in primis dovrete valutare se il bambino è ancora troppo piccolo per desiderare un salvagente che abbia magari una bella forma, che sia di animale o magari di auto, per aggiungere divertimento allo stare in acqua.

 

 

 

Come fare i primi passi per avvicinare il bimbo all’acqua?

 

Volete che il vostro bimbo, dopo il contatto con la terra, abbia anche quello con l’acqua? Si sa che questo elemento è considerato come familiare dai piccoli, che restano a lungo nel liquido amniotico, quando sono nella pancia della mamma.

Ma come lasciarli a galla in totale sicurezza? Vediamo insieme quali strumenti potete utilizzare per aiutarli a divertirsi senza correre rischi.

Il salvagente e i braccioli

Il primo impatto con l’acqua può essere reso meno traumatico grazie al salvagente, che è l’oggetto più indicato per i primi mesi di vita. Questo elemento infatti tiene saldo il bambino grazie alla mutandina o alle cinture, rendendo sicura la nuotata accompagnata dai genitori.

Il vantaggio sta anche nel poter scegliere un modello a forma di animale o di automobile, per aggiungere divertimento al piccolo, che così si rilassa e vive con maggiore piacere il primo contatto in mare o in piscina.

A partire dai due anni di età, però, questo elemento diventa poco utile se si vuole abituare il bimbo al galleggiamento. In questo caso è consigliabile passare ai braccioli, che devono essere della giusta misura e favorire il movimento dei piedi: infatti questi sono liberi e possono muoversi, mentre il bambino impara a tenersi a galla da solo.

 

La pinna

Anche questo oggetto risulta essere molto utile per aiutare i bimbi che entrano per la prima volta a contatto con l’acqua: consiste in una cintura che si lega in vita e alla quale è collegata appunto una pinna galleggiante, che permette al bambino di stare su.

In questo modo può provare a nuotare o stare immerso in sicurezza, ma sempre con la costante presenza del genitore, soprattutto nei primi mesi di vita. Solitamente questo prodotto è usato dai professionisti del nuoto, per insegnare ai piccoli a stare a galla, ma è possibile reperirlo online a un costo molto interessante.

Si tratta quindi di una valida alternativa al classico salvagente.

La tavoletta

Se il bambino è cresciuto e vuole nuotare in autonomia, si può passare dai braccioli alla tavoletta, lo strumento che garantisce un punto d’appoggio ai bimbi che hanno raggiunto una certa sicurezza.

Anche questo strumento consente ai piccoli di galleggiare da soli, muovendo le gambe e passando poi anche alle braccia quando si sentono più sicuri. Potrete anche in questo caso accompagnarli nel percorso: quando saranno abbastanza certi di poter muovere anche le braccia, passeranno da soli a nuotare in autonomia.

Il consiglio è sempre quello di assecondare le loro esigenze, di non forzarli se hanno paura e di incoraggiarli a fare ogni step, per evitare che possano odiare l’acqua e che quindi si rifiutino di nuotare.

 

 

 

Domande frequenti

 

Qual è il salvagente per neonati migliore in commercio?

Non esiste un modello migliore di un altro, perché molto dipende dalle esigenze che avete, ma certamente quello più valido rispetta prima di tutto le norme CE, quindi è corredato di certificati che ne assicurino la validità.

Inoltre deve garantire la sicurezza del bambino, quindi deve essere costruito con materiali solidi e con tutte gli elementi che possano farvi stare tranquilli: mutandina, cintura di sicurezza e maniglie di appoggio.

Quanto costa un salvagente per neonati?

Il prezzo medio si aggira attorno ai dieci euro, ma ci sono anche modelli più semplici e più economici, come anche più costosi perché più elaborati. Se non avete grosse esigenze, basterà un semplice salvagente rotondo o quadrato, ma se preferite un po’ più di divertimento per il piccolo, potrete orientarvi sugli animali o sulle automobili.

Facilitazioni come le protezioni UV, ovvero le coperture, comporteranno un ulteriore aumento di prezzo.

 

A partire da che età posso usare il salvagente per neonati?

Come dice la parola stessa, il prodotto può essere usato a partire dagli 0 mesi, con l’accortezza di essere sempre presenti e di accompagnare il bambino in tutte le fasi del galleggiamento. 

Potrete anche scegliere un modello che vi consenta di stare a stretto contatto con il bambino, quindi aperto da un lato, in cui potrete infilarvi per tenere, per esempio, le manine del piccolo e farlo sentire più sicuro.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments