Cosa serve DAVVERO a una mamma?

Ultimo aggiornamento: 23.08.19

 

Con un bebè in arrivo sono molte le cose che possono servire a una mamma. Pannolini e corredino, accessori e prodotti per il benessere di entrambi. 

 

Quando nasce il primo figlio, i neo genitori sono alle prese con una lunga lista di cose da acquistare. Spesso si pensa di aver bisogno di molta più roba di quella che effettivamente risulta poi utile, sia in gravidanza sia nei primi mesi di vita del piccolo.

Via allora alla preparazione della “lista nascita”, magari facendovi aiutare da qualche amica che ha da poco avuto un figlio.

La cosa importante è individuare quello che serve nel modo giusto, cercando di scegliere prodotti che semplifichino e alleggeriscano il duro lavoro da neo genitori.

In questa guida cerchiamo di aiutarvi a scegliere i prodotti giusti, quelli che servono per regalare praticità e comfort.

 

I pannolini non bastano mai

Spaventati dai racconti di altri genitori alle prese con i numerosi pannolini da cambiare ogni giorno, potreste farvi prendere dall’impulso di acquistare pacchi scorta molto tempo prima della nascita del piccolo e questo non è sempre giusto. I pannolini hanno forme diverse, e ci sono anche le versioni lavabili non solo usa e getta.

Un po’ come per il ciuccio, anche con i pannolini non potete sapere a priori quale è meglio per il vostro bebè. Anche quelli delle migliori marche potrebbero causare irritazioni se hanno una forma non adatta al corpo del lattante, quindi, sì ai pannolini, ma cercate di acquistarli solo quando nasce il piccolo e scegliete ridotte quantità.

Quando siete sicure di quale tipologia è la migliore per vostro figlio, allora per risparmiare potrete acquistare confezioni scorta in gran quantità.

Da qualche tempo a questa parte esistono siti online dai quali è possibile acquistare numerosi formati e tipologie di pannolini e riceverli in sole 24 ore.

 

 

Il corredino del bebè

Quello che non può e non deve mancare è il corredo per il bebè, ovvero il suo abbigliamento, che, come per i grandi, varia in base a temperature e stagione.

Un neonato ha bisogno di body di ogni tipo, in cotone, pile o lana, tutine e golfini, calze e cappellini. Bisogna tenere in considerazione che la temperatura dei bebè è di circa 37°C, quindi maggiore rispetto a quella degli adulti. Se sentite caldo, quindi, loro ancora di più.

Meglio optare per un abbigliamento a cipolla, a più strati, in modo da togliere o mettere quello che serve all’occorrenza. Inoltre nella dotazione non dovrebbero mancare una scorta di biberon di varie dimensioni e un buon tiralatte.

È il caso di dire che è sempre meglio puntare sulla qualità, assicurando che i materiali scelti non provochino irritazione alla pelle delicata del piccolo. In questi casi è sempre meglio spendere qualche euro in più che in meno.

 

La cameretta del neonato

Una volta sistemato il corredo si passa alla cameretta del neonato, da riempire con mobili e oggetti utili, che vi aiuteranno a semplificare molte operazioni.

Non serve molto, in particolare tre cose: culla o lettino, fasciatoio e armadio. È meglio evitare di ingombrare eccessivamente lo spazio disponibile, soprattutto con oggetti spigolosi che possono diventare pericolosi durante i primi mesi di vita. La regola dovrebbe essere quella di puntare all’essenziale, poco e di qualità. Lasciare spazio libero è fondamentale per permettere al piccolo di muovere i primi passi nel suo ambiente protetto.

La cameretta sarà la zona della casa nella quale passerà più tempo, ed è quindi necessario che sia sempre pulita e arieggiata ogni giorno. Pensate anche a coprire le prese elettriche e usare delle chiusure di sicurezza a eventuali finestre pericolose.

 

Quale passeggino scegliere?

Un ultimo prodotto che non può mancare a una mamma è il passeggino. La tipologia più costosa, ma che poi è quella che nel tempo assicura gran risparmio, è il trio. Si tratta di passeggini da usare sin dai primi giorni di vita del bebè fino a circa 3 anni; sono caratterizzati dalla presenza di un design che li rende 3in1.

Carrozzina, seggiolino per auto e passeggino, tutti e tre nello stesso prodotto. Sono completi e versatili, indubbiamente non tra i più leggeri e pratici, ma garantiscono comunque un utilizzo a 360°C.

Se desiderate acquistare prodotti separatamente, la spesa vi sembrerà ridotta ma sommandoli forse superate quella di un passeggino trio. Detto ciò, se non avete problemi di budget, avrete la possibilità di scegliere carrozzine di design, classiche o moderne; mentre quando il piccolo è più grandicello optate per un passeggino super leggero che garantisca la massima praticità per la mamma o per il papà.

 

 

W il risparmio!

L’arrivo di un bebè incide molto sul bilancio familiare. Le spese da affrontare iniziano nel momento in cui si scopre di essere incinta, e quindi è bene tagliare i costi ove possibile.

Una buona idea per risparmiare con il corredino del bebè e con altri prodotti, è quello di considerare il riciclo e quindi l’utilizzo di cose di seconda mano. La maggioranza dell’abbigliamento dei primi mesi viene usato veramente poco e quindi è possibile acquistare a prezzi stracciati body e vestiti praticamente nuovi. Lo stesso vale per lettino e altri mobili della cameretta. Si trovano anche passeggini trio a prezzi molto vantaggiosi.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...