Chicco Barriera Letto – Recensione

Ultimo aggiornamento: 21.11.19

 

Principale vantaggio

Esteticamente gradevole, questa sponda è anche bella a vedersi e quindi riesce a essere un elemento d’arredo oltre che funzionale e utile per la sicurezza del bambino.

 

Principale svantaggio

Possono essere necessarie due persone per ribaltarla, o addirittura potrebbe essere necessario sfilarla da sotto il materasso per cambiare l’orientamento della sponda. 

 

Verdetto: 9.7/10

Una buona soluzione, resistente e in grado di reggere anche i movimenti più esagitati del bimbo a letto, sveglio o addormentato che sia. Si fa apprezzare per la sua linea gradevole alla vista e la possibilità di controllare il piccolo attraverso la zanzariera che fa da protezione.

Acquista su Amazon.it (€30)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Buoni materiali

Per la sponda letto Chicco sono stati scelti dei buoni materiali che combinano resistenza a una buona flessibilità. Infatti la struttura portante è in metallo, quindi offre la necessaria stabilità per resistere ai colpi del piccolo e reggerne il peso.

Ma ogni parte rigida è foderata con morbido tessuto per rendere innocuo ogni eventuale impatto. Il tessuto è anche impiegato nella parte di copertura della sponda, quindi quando il piccolo si ritrova a rotolare contro il bordo del letto si ferma a contatto con una zanzariera, traspirante ma che non si lacera facilmente. Un altro vantaggio della zanzariera è che la sponda è trasparente e non limita la visuale al bimbo né lo rende difficile da vedere quando è coricato.

 

Design gradevole

Per quanto non sia presente una vasta scelta di colori, la forma che assume questa sponda è tra le più gradevoli in circolazione. L’occhio vuole la sua parte e anche la sponda deve assicurare una certa armonia in cameretta.

In questo caso si fa apprezzare la cornice dal bordo arrotondato con colore a contrasto. Un modo semplice ed efficace di creare un gioco visivo che crea movimento vicino al letto. Distoglie così l’attenzione dal vero scopo di questa barriera che deve proteggere in caso di cadute.

Si può scegliere tra due dimensioni della sponda, una più corta specifica per il lettino e l’altra più lunga che invece si può fissare al letto singolo vero e proprio.

 

Sistema di fissaggio forte

Si ancora al letto con poche mosse e qui rimane stabile e in posizione. Infatti, il sistema di fissaggio è studiato per essere stabilizzato dal peso della rete e in più si avvale di cinghie che si fissano alla rete o alle doghe del letto.

In questo modo è impossibile far cadere la sponda che rimane stabile in ogni circostanza. Con le fibbie si crea una perfetta aderenza alla base anche perché possono essere regolate all’altezza preferita e si possono stringere o allungare come si vuole.

Inoltre, due perni si infilano sotto il materasso per garantire ulteriore stabilità e tenere in ordine la sponda. La loro lunghezza non è tale da bilanciarsi perfettamente con il peso del materasso, quindi è indispensabile provvedere a stabilizzare il tutto con le cinghie.

 

Tasca a scomparsa

Questo piccolo gadget rappresenta uno degli elementi più graditi dagli utenti che hanno acquistato questa sponda. Infatti si tratta di un piccolo scompartimento nella stessa struttura che consente di mettere al riparo dal caos e dalle crisi serali, il ciuccio. Il posto giusto per questo piccolo accessorio che è di strategica importanza in certi momenti della giornata, specie quando il pianto prende il sopravvento sulla calma e la serenità.

La taschina è molto piccola e discreta, quindi non c’è molto spazio per mettere altro, ma le sue dimensioni sono sufficienti per custodire piccoli segreti molto importanti.

 

Reclinabile al bisogno

Per quanto il sistema di sblocco non sia del tutto il più intuitivo, la sponda è predisposta per essere reclinata all’altezza desiderata. Infatti si deve sollevare verso l’alto la parte protettiva per sganciarla dai fermi che la tengono fissa in posizione. Quindi è possibile reclinare verso il basso la sponda per consentire di rifare il letto e in generale di accedere più facilmente al materasso dove si trova il bambino.

Non raccoglie molti pareri positivi sotto questo punto di vista. Infatti spesso risulta difficile e macchinoso riuscire a sbloccare i fermi e spostare la sponda dalla sua postazione. Da una parte questo offre la sicurezza di un sostegno stabile anche quando il bimbo si appoggia con tutto il proprio peso sulla sponda, ma rende meno intuitivo e pratico l’uso della protezione.

Del resto fa piacere sapere che questa sponda può essere usata a lungo, dai 18 mesi fino ai 5 anni del piccolo. Un tempo molto esteso e con grande variabilità del peso e delle capacità motorie del bambino. Si tratta di uno strumento pensato per rendere graduale e indolore il passaggio all’autonomia rendendo facile salire e scendere dal letto anche durante la notte. Infatti le dimensioni non sono eccessive e per questo motivo rimane più spazio a disposizione per facilitare i movimenti e l’accesso al letto. 

 

Acquista su Amazon.it (€30)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...