A caccia di regali davvero utili per i neogenitori

Ultimo aggiornamento: 17.10.19

 

I regali per i neogenitori possono essere una vera sfida, specie se chi li fa non ha figli o li ha avuti tanti anni fa. Si rischia di non indovinare i gusti della famiglia e per questo di portare in casa oggetti poco utili e che occupano solo spazio. In questo articolo vi proponiamo alcuni suggerimenti utili e molto in voga di questi tempi.

 

Non è facile scegliere il regalo utile per tutti i neogenitori, del resto nemmeno loro sanno di cosa avranno bisogno da qui a qualche mese. È una scelta saggia affidare ai futuri mamma e papà un biglietto d’auguri farcito di banconote da lasciar spendere liberamente. D’altra parte l’amor proprio e il desiderio di lasciare una traccia pretendono d’essere ascoltati.

Così chi cerca il regalo che non può finire nel cassetto degli oggetti inutilizzati, deve armarsi di tanta pazienza e cercare quello che meglio si adatta alle necessità e allo stile dei propri amici o parenti in attesa del grande evento.

Ci sono regali e regali, non tutto quello che sembra irresistibile lo è per ogni futuro bebè e anche in base allo stile di maternage quello che è indispensabile per uno è superfluo per un altro. Detto questo vi proponiamo una lista di oggetti più o meno irresistibili che potrete scegliere di acquistare per appagare il vostro desiderio di carineria o perché sapete colpirà nel segno.

 

Affrontare l’emergenza pappa a testa alta

Se la vostra amica ha scelto di allattare al seno le possibilità che la vediate quando i figli saranno quasi maggiorenni sono molto alte. Oppure, potete strategicamente regalarle ciò che serve per affrontare le uscite all’aria aperta con o senza il pupo.

Ci sono mamme che imbracciano la responsabilità della lotta per i diritti civili dell’allattamento in pubblico. Le più pudiche possono ricorrere agli appositi foulard da usare per coprire il piccolo e il seno in un momento così intimo.

Un set di coppe e contenitori per facilitare l’uso del tiralatte è una buona opzione per rendere semplice delegare a qualcun altro il grave compito di nutrire il bebè mentre la neomamma riprende fiato in compagnia delle amiche.

Chi invece non allatta al seno e ha bisogno di preparare in outdoor il latte al bebè può apprezzare il sempre utile thermos graduato per dosare l’acqua calda in cui scaldare il biberon. La nuova frontiera è il biberon che si ricarica e garantisce l’autonomia sufficiente per scaldare il latte quando si è fuori casa e lontani da prese elettriche e altri comfort.

 

 

Fai la ninna fai la nanna bimbo bello della mamma

Ciucciare è un istinto vitale, serve al bebè per trovare conforto, riprendere fiato quando durante il sonno si altera il ritmo della respirazione, e per nutrirsi. Un ciuccio, insomma, è un valido alleato in tanti momenti della giornata e durante la notte. Ne esistono tante versioni. Da quelli buffi e irresistibili per sottoporre il bebè a sessioni fotografiche di dubbio gusto ma di certo divertenti a quelli ergonomici che non deformano l’arcata del palato.

Avreste mai pensato di sceglierlo luminoso? È perfetto per non perderlo mai di vista, specie quando il piccolo lo lascia cadere durante il sonno. Oppure esistono i pupazzetti a cui fissarlo per renderlo più facile da identificare e trovarlo quando serve al volo.

Il bello dei pupazzetti è che possono essere usati come oggetti di transizione, cioè per aiutare il piccolo a sopportare il distacco dalla mamma e dal papà e dormire sereno abbracciando il peluche. Per questo scopo esistono i doudou, sono dei pupazzi che fanno anche da copertina, sono morbidi, teneri, facili da afferrare e stringere. Inoltre, i genitori possono tenerlo un po’ addosso per imprimere il loro odore e quindi consentire al piccolo di affezionarcisi prima.

 

Il momento del cambio è di grande ispirazione

Tra i regali che diventano progressivamente un must ci sono quelli che aiutano nella gestione dei cambi. Ottima idea è scartabellare tutti i cataloghi dei marchi più chic per trovare la borsa fasciatoio che sia allo stesso tempo comoda, capiente, organizzata e fashion.

I fasciatoi pieghevoli possono essere una grande risorsa da sfruttare a lungo quando si è fuori casa ed è importante cambiare il piccolo nella massima igiene. Esistono comode soluzioni da appendere per avere tutto a portata di mano, dalle salviettine ai pannolini passando per i cambi puliti. Sono da preferire i modelli con le tasche a rete trasparenti e che consentono di individuare il contenuto velocemente.

In molte città buttare i pannolini sporchi è problematico, la raccolta della differenziata porta a porta non sempre assicura il servizio quotidiano di raccolta del residuo secco. E tenere a lungo i pannolini sporchi in casa non è una gran cosa.

Un bel mangiapannolini buono ed economico rappresenta la migliore scelta per chi ha un appartamento o un bagno piccolo e non ha voglia di convivere con il tanfo dei pannolini sporchi, specie dallo svezzamento in poi.

Tra i regali sempre utili e graditi ci sono i teli per asciugare il bebè dopo il bagno. Si può optare per gli irresistibili accappatoi con le forme di un animale, reale o fantastico non importa. Le tele di mussolina che oggi sono disponibili con stampe irresistibili e colorate, sono delle alternative economiche ma molto efficaci. Si usano per qualsiasi scopo, per asciugare il pupo dopo il bagnetto o il cambio, come copertina o come parasole.

 

 

Non è mai troppo presto per i libri

Regalare libri è sempre una buona idea, si tratta di una soluzione comoda che non dispiace ai genitori, non occupano molto spazio, non fanno baccano, e che i piccoletti imparano presto ad apprezzare.

Per i piccoli nel pancione è consigliata la lettura ad alta voce ed è possibile optare per le fiabe tradizionali che non guastano mai. Sarà un modo per intrattenere la mamma costretta a passare lungo tempo a riposo se vive una gravidanza difficile.

I bimbetti dai sei mesi in poi sono accaniti divoratori di libri e di qualsiasi altro oggetto che riescono a portare alla bocca, per questo sarà possibile scegliere modelli morbidi e dotati di sonaglietti che il piccolo userà per alleviare il fastidio alle gengive.

Pian piano il piccolo manifesterà interesse anche verso i colori, le consistenze e le forme. È il momento di puntare ai libri tattili dei quali esistono tante versioni in ognuno dei cataloghi delle case editrici specializzate per l’infanzia. Una per tutte, Usborne propone titoli efficacissimi in ogni fascia d’età.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...